Il bimbo gli fa pipì addosso, lo picchia a morte

Un 23enne ha confessato l'omicidio: colpito da un raptus mentre cambiava il pannolino al figlio di 18 mesi della compagna

Ha picchiato a morte un bimbo di 18 mesi, figlio della sua compagna, solo perché questo gli aveva fatto la pipì addosso mentre gli cambiava il pannolino.

Un orrore verificatosi giovedì scorso negli Stati uniti, in Illinois, dove il 23enne Martin Alvarado jr ha confessato oggi di colpito ripetutamente con i pugni il piccolo. Edwin Eli O'Reilly, che è stato poi ricoverato al MacNeal Ospital di Berywn, dove poi è morto. Dall’autopsia è risultato che il corpicino presentava molteplici ferite da corpo contundente.

Commenti

ORCHIDEABLU

Gio, 16/04/2015 - 11:13

BESTIA MA CON QUALE CORAGGIO LA POVERA CRE... HA POTUTO LASCIARE IL PROPRIO PICCOLO AD UN ESTRANEO,AMMENOCCHE'NON SIA STATA LA RABBIA SFOGATA SUL BAMBINO AL POSTO DELLA MADRE CHE LO VESSAVA COME FANNO OGGI MOLTE DONNE ESAURITE.