Black bloc: "Qui per lanciare pietre alla polizia, la Tav non so cos'è"

L'antagonista intervistata durante gli scontri di domenica in Val di Susa. Intanto la procura di Milano chiede il giudizio immediato per i violenti del primo maggio

Si chiama Mara C., ha 19 anni e di mestiere, a quanto pare, fa la black bloc. È stata a Milano, al corteo contro l'Expo conclusosi in una guerra in cui le milizie nere hanno devastato il centro della città meneghina. C'era anche domenica, in Val di Susa, a combattere contro la costruzione della Tav, lanciando pietre contro la polizia.

Ma lei, di cosa sia la Tav, non sa nulla: "Io - ha spiegato al Corriere - vado dove mi chiamano". L'importante è la violenza, l'adrenalina, la lotta. Non il perché.

Domenica non era preparata per la guerriglia. Ma non si è tirata indietro: è andata comunque in prima linea, i suoi compagni le hanno consegnato poi una maschera anti-gas per coprirsi il volto dai lacrimogeni lanciati dalla polizia. "Io sono di Palermo - racconta Mara al giornalista -, ho perso madre, padre e la mia storia". Qualche hanno fa è arrivata a Roma, senza sapere cosa fare. Vive "in giro". E in giro si diverte a partecipare ai cortei dei black bloc. "Sabato - continua Mara - due che conosco mi hanno chiesto se mi andava di venire qui in Piemonte. Ho detto di sì, anche se non ho capito bene a fare cosa, della Tav io non so niente. Siamo partiti in pullman e mi hanno spiegato che bisognava attaccare la polizia. Che dovevo lanciare le pietre, ma non i petardi perché non sono capace. La prossima volta lo farò anch’io".

Va solo dove può lanciare pietre contro la polizia. Parole, queste, che dovrebbero essere lette da chi difende e giustifica i "giovani antagonisti" che da anni distruggono le città italiane. Non c'è nessun ideale dietro, se non quello della guerriglia. "Noi andiamo a tirare le pietre dove ci chiamano - conclude - andiamo ad aiutare i compagni. Loro ci stanno vicini, ci dicono dove passare per non farci prendere, ci danno il Maalox per combattere gli effetti dei gas".

Intanto, il pm di Milano Piero Basilone, a quasi due mesi dalla manifestazione contro Expo, ha chiuso le indagini a carico di cinque antagonisti arrestati in flagranza e ha chiesto al gip il giudizio immediato. L'accusa che pende su di loro è quella di resistenza a pubblico ufficiale aggravata dall'uso di armi improprie come mazze, bastoni e pietre. Tra gli arrestati, quattro sono ancora detenuti nel carcere di San Vittore: Jacopo Piva e Anita Garola, milanesi di 23 e di 33 anni; Davide Pasquale, 32enne di Alessandria, e Mirko Leone, un lodigiano di 27 anni. E poi c'è Heidi Panzetta, 42 anni, che ha ottenuto gli arresti domiciliari. Nel frattempo i carabinieri e gli agenti della Digos stanno esaminando tutti i filmati registrati durante la follia NoExpo. Al momento ci sono una ventina di persone indagate a piede libero, tra loro 5 francesi e 14 greci.

Anche loro probabilmente, come Mara, non sapevano cosa fosse Expo.

Commenti

marinaio

Mar, 30/06/2015 - 13:28

Il 99% dei black bloc sono esattamente come questa demente.

giovaneitalia

Mar, 30/06/2015 - 13:55

19 anni, di mestiere fa la black bloc e diciamola tutta...é figlia di papà e fa la comunista (ora é di moda). Detto questo, credo che questi personaggi, ancora non meglio identificati, dovrebbero essere arrestati e condannati per il solo fatto di essere deficienti, ma ovviamente con un Governo di sinistra complice alla fine queste nullità avranno una pacca sulle spalle e un avvocato pronto pagato da papà. Povera Italia.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 30/06/2015 - 14:01

Lo scopo è divertirsi e qui in Italia hanno campo libero.

Gianca59

Mar, 30/06/2015 - 14:11

Questa fa il paio con quella macchietta demente intervistata durante la manifestazione di Milano....gente vuota, senza palle, senza un progetto per il proprio future, fantocci.

MOTOFFOLINO

Mar, 30/06/2015 - 14:22

Questi dimostrano chiaramente il livello di intelligenza raggiunto dalle nuove generazioni. Poi dicono che i giovani di oggi sono più tutto di quelli delle generazioni passate. Alla faccia di Dante e Leonardo.

Marzio00

Mar, 30/06/2015 - 14:40

Alla fine sono tanti burattini che qualcuno manovra e finanzia, sono vuoti, non pensano, non hanno idee o proposte: combattono e basta. Perché allora non mandarli a lottare contro l'ISIS? Altro che tirar pietre o mortaretti lì si spara e si rischia per davvero. Ma forse non hanno il coraggio, meglio nascondere la faccia sicuri che intanto in Italia non rischi nulla.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 30/06/2015 - 14:48

Diciamocelo chiaramente:vengono pagati dai compagni di merenda per alzare la posta ed essere gli unici interlocutori.Questione di pizzo.

eloi

Mar, 30/06/2015 - 15:00

Dice di aver perso i genitori. Non sarà che stata sattuta fuori di casa?

ex d.c.

Mar, 30/06/2015 - 15:27

Ci sono bandiere anti Tav nelle regioni del nord. Non ci sono bandiere da nessuna parte anti Imu. Chi espone queste proteste dovrebbe saperlo che le proprietà immobiliari di famiglia, spesso costituite solo dalla casa di residenza, sono costati sacrifici e rinunce ad intere generazioni. Qualcuno dovrebbe spiegarglielo

emigrante

Mar, 30/06/2015 - 15:42

Palla al piede, badile e piccone in mano, e lavorate per la TAV. Ogni istruzione nasce dall'ABC.

claudio63

Mar, 30/06/2015 - 15:48

dunque, qualcuno la chiama, CHI? qualcuno organizza gite per questa soldataglia CON QUALI SOLDI?qualcuno fornisce Maalox ai questi individui COME E TRAMITE QUALI CANALI? Qualcuno insegna loro a tirar petardi e/o pietre DOVE E QUANDO? qualcuno dice loro dove andare e li protegge dalla polizia COME FANNO A SAPERE IN ANTICIPO DOVE SONO GLI AGENTI?

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 30/06/2015 - 16:03

Un'altra che ha capito, che essere di sinistra rende. Alla faccia dei bravi democratici, mi chiedo ma fino a quando dobbiamo sopportare questi parassiti di sinistra? La mummia stramaledetta che dice?

massmil

Mar, 30/06/2015 - 16:07

Mio babbo quando facevo bischerate mi dava due ceffoni, questi imbecilli non hanno genitori o li hanno e sono peggio dei figli? E poi troppo permissivismo troppa indulgenza occorre più fermezza, e che la sinistra smetta il suo buonismo porta solo a delinquenza e atti come questo.

gneo58

Mar, 30/06/2015 - 16:16

esatto claudio30 - belle domande ma le risposte non le sapremo mai (o forse si' magari tra 50-60 anni o giu' di li'.....)

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 30/06/2015 - 16:22

la vita di una zanzara vale mille volte di piu'

paci.augusto

Mar, 30/06/2015 - 16:34

La condizione di questa poveraccia è comune alla stragrande maggioranza di questi teppisti ottusi, fanatici pasdaran rossi, pronti a scendere in campo a fasciare tutto agli ordini del commissario politico!! Sono perditempo nullafacenti, mantenuti e spesati dal partito che li attiva, facendoli scendere in piazza con la loro violenza!! Oltretutto, andrebbero arrestati perché celano le loro brutte facce con cappucci e passamontagna, proprio da veraci delinquenti!!!

linoalo1

Mar, 30/06/2015 - 17:32

E' quello che continuo ad affermare da sempre!La maggior parte dei Dimostranti,non sanno nemmeno perché lo stanno facendo!!Loro,obbediscono solo a degli ordini,come tanti Automi!!Il Cervell0?? Atrofizzato o mancante!!!!

Anonimo (non verificato)

wainer

Mar, 30/06/2015 - 19:23

Dice di aver perso i genitori? Sono i genitori che si sono voluti perdere "da lei"...

Linucs

Mar, 30/06/2015 - 20:20

Te lo do io il "Maalox", nel cuulox.

claudio63

Mar, 30/06/2015 - 20:42

Gneo58, guarda che le domande non dovrei farle io ma un magistrato inquirente, ammesso che sappia il suo lavoro. rimane comunque l'indigfeston dubbio che qualcosa o qualcuno ci marcia eccome, su tutta la faccenda, ma a Roma fanno ancora finta di non sapere, nevvero Alfano???

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 01/07/2015 - 06:05

Contro questi terroristi da strada usare mitra e cannoni: aridatece Bava-Beccaris!

nessundorma1

Mer, 01/07/2015 - 09:01

il grande problema che questa cretina ha anche il diritto di voto alle elezioni. E di cretine come lei ce ne sono a milioni, sennò non si spiegherebbe perchè i partiti di sinistra continuano ad ottenere molti voti nonostante l'evidente fallimento del comunismo.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 01/07/2015 - 09:08

Questa è la sorella scema del pirla del ! maggio a Milano (Fxxa se non sfasci le banche sei un cxxxxxxe!)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 01/07/2015 - 23:11

La mentecatta black block diciannovenne ha dato involontariamente spiegazione alla strategia della ricostruzione del terrorismo firmato BR. Una delle ragioni della sconfitta delle BR negli anni '80 fu la mancanza di "CARNE DA CANNONE". Ovvero di una solida e numerosa base di "combattenti". ESATTAMENTE QUELLI CHE ORA VENGONO FORNITI DAI CENTRI ANTISOCIALI DI TUTTA ITALIA E ADDESTRATI IN VAL DI SUSA AD ATTACCARE LA POLIZIA. Oggi si esercitano a lanciare sassi. DOMANI BOMBE A MANO? Chiediamolo a Erri De Luca, Umberto Eco, Dario Fo, Asor Rosa, Toni Negri, Renato Curcio, ecc. ecc. ecc. ecc.......