Blitz di Renzi per votare subito

Svolta sulla legge elettorale: pronta a fine mese, a giugno in aula

Il problema di Renzi non sono le intercettazioni telefoniche, né i pasticci di babbo Tiziano. E neppure la procura di Napoli, che lo bracca con metodi illegali. No, il problema di Renzi è ancora, sempre e solo Matteo Renzi. Proprio non ce la fa a fare il salto, è fermo alle arroganze e agli errori strategici che lo portarono a sbattere contro il muro del referendum. In sintesi: io sono io e voi tutti siete niente. O, forse, ha capito che il vento è cambiato e che, libro dopo libro, stanno provando a cucinarlo a fuoco lento. Sta di fatto che ha deciso di accelerare la corsa verso le elezioni anticipate, dando il via libera al progetto di nuova legge elettorale costruita su misura per lui da Denis Verdini.

Il «Verdinellum» in aula il 29 maggio con probabilità di approvazione nei primi giorni di giugno - è un complicato sistema misto tra maggioritario e proporzionale con un significativo premio per chi vince in ogni singolo collegio. In sintesi, un partito (il Pd, nei piani e nelle speranze di Renzi) potrà avere una larga maggioranza parlamentare anche se dovesse ottenere un modesto risultato complessivo. È studiato a tavolino per arginare i Cinque Stelle e limitare il risultato finale di Forza Italia, costretta in questo modo a dividere la torta con la Lega.

Per ottenere il risultato, Renzi sta seguendo la solita strada della campagna acquisti di senatori e deputati, promettendo loro posti sicuri. Ci risiamo, dunque, con le riforme essenziali per la democrazia come è la legge elettorale portate avanti a colpi di maggioranza da una sola parte e da un manipolo di traditori. Dove vuole arrivare Renzi non lo si capisce. O, meglio, lo si capisce benissimo: a Palazzo Chigi, e questo è legittimo. Ma, ammesso che il piano funzioni, se ci sbarchi portato da non più di due o tre italiani su dieci poi ti ritrovi punto a capo. Sono anni, troppi anni, che abbiamo un Parlamento e governi che non rappresentano più la volontà popolare. E i risultati li abbiamo sotto gli occhi. Ci sarà un motivo se, a parità di condizioni e agevolazioni (la marea di euro immessi nel mercato da Draghi), siamo il Paese europeo che cresce meno o, di fatto, non cresce proprio. «Condividere» è parola sconosciuta nel vocabolario di Renzi. Che per questo è stato e resta inaffidabile.

Commenti
Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 18/05/2017 - 14:14

Chi si fiderebbe di qualcuno che: dice una cosa a fa di nascosto un'altra, promette e non mantiene, si elogia da solo facendo finta che è una persona umile e mite, proclama di ritirarsi dalla politica per riaffacciarsi sulle scene appena possibile, manda avanti le marionette senza dire che è il manovratore, vuole procacciarsi potere e soldi presentando agli sprovveduti come un "giovane" genio, non si accontenta di aver vissuto alle spalle di tanti poveracci pronti a fare gli spazzini su suo ordine ma li vuole pronti a battergli sempre le m,ani. Chi vorrebbe come (falso) amico un personaggio del genere?

leopard73

Gio, 18/05/2017 - 14:15

IL BISCHERO CON IL COMPORTAMENTO DA DITTATOREVUOLE COMANDARE A TUTTI COSTI E DICO CHE Cè DI AVERE PAURA RENZI E PEGGIO DEL DUCE!! CIALTRONE E BUFFONE IMPOSTORE.

Rossana Rossi

Gio, 18/05/2017 - 14:46

Siamo alla rovina ma gli italioti sono contenti così altrimenti non si spiega che a questo buffone che vuole il potere a tutti i costi peggio di Mussolini e a tutti i suoi accoliti ladri usurpatori e manifesti incapaci venga loro accreditato ANCORA il 30% di preferenze..........come si può pretendere di guarire???????

unosolo

Gio, 18/05/2017 - 14:51

harry lo hanno stoppato ma chissà se ce ne sia un'altro al pari per farci arrivare le verità nascoste su questo ex governo,.,., pensiamola male l'accanimento contro quel PM che ha lavorato e lavora la dice di qualcosa non rosea sia esistita e forse ancora ramificata ,,,,,

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Gio, 18/05/2017 - 16:07

Concordo! E' inaffidabile, ma è anche enormemente antipatico e indisponente e questo forse peserà nel consenso degli italiani. Sia il figliuolo renzi che il babbo renzi son effettivamente campioni di antipatia.

cirdan

Gio, 18/05/2017 - 17:37

Renzi non poteva che fare il politico; trent'anni fa avrebbe fondato una corrente nella DC.Forse pensa di esser nato in una grotta,non in Italia: a Betlemme.

Zizzigo

Gio, 18/05/2017 - 17:49

Stanno inventando il BISCHERELLUM, ma voteranno con il DERETANELLUM.

VittorioMar

Gio, 18/05/2017 - 18:01

...PERDONATEMI SE DIRO' UNA "BESTIALITA'"(TANTO UNA PIU'... UNA MENO); !!..LA PROSSIMA LEGGE ELETTORALE DOVREBBE ESSERE APPROVATA DAI PARLAMENTARI VOTATI E RITENUTI "LEGITTIMI" E "COSTITUZIONALI"; NON DOVREBBERO VOTARLA QUELLI RITENUTI "ILLEGITTIMI" ED "INCOSTITUZIONALI"; ALTRIMENTI NASCE CON QUALCHE DIFETTO....!!!.....E SI DOVRA' STUDIARNE ALTRA !!!

LucaRA

Gio, 18/05/2017 - 18:07

Simpatico il passaggio in cui lamenta il tentativo di limitare forza italia, proprio simpatico. Come se servisse.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di michageo

michageo

Gio, 18/05/2017 - 18:53

ma, Verdini non dovrebbe essere già in "gabbia", o dobbiamo mettercelo noi? Ah, scusate per lui e quei traditori suoi affini , vale il diritto anglosassone riguardo all presunzione di innocenza, ovvero "in dubio pro reo" che significa che al solito in Italia ci sono 2 pesi e 2 misure....

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Ven, 19/05/2017 - 07:30

Insisto, questo è il mentitore seriale che dice in tutte le trasmissioni, con faccia di bronzo senza eguali, di aver abbassato le tasse alle piccole imprese, cioè: quota imponibile IRES sulla tassazione dei dividendi dal 5% al 77,74%, carico fiscale per le partecipazioni non qualificate dal 12,50% al 26% , non un centesimo di sconto sull’IRAP, 25'000 EUR di multa per errori sulle liste fornitori, ecc., ecc. Visto che lui rappresenta il pd, con consenso mussoliniano, tutto il pd ed i pddini sono suoi spudorati complici.

Tarantasio

Ven, 19/05/2017 - 11:08

fa regolarmente il contrario di quel che dice, per cui non ha alcuna intenzione di andare al voto... il suo è un bluff per far vedere che ha in mano il poker, invece ha solo coppia di assi e otto, la mano del morto...

nopolcorrect

Ven, 19/05/2017 - 12:02

Vorrei far notare che in quel Paese civilissimo che è l'Olanda c'è sempre stata una legge elettorale con proporzionale puro e i governi sono sempre stati governi di coalizione. Certo, perché funzioni bisogna essere persone civili attente anche agli altri oltre che a sé stessi.

Giobbe777

Ven, 19/05/2017 - 14:11

leopard73: non offendere il Duce!!!

Masci gina

Ven, 19/05/2017 - 14:58

Caro Sallusti, Renzi ha avuto un ottimo maestro nel tuo datore di lavoro che di campagna acquisti di politici, non di calciatori, se ne e' sempre inteso molto. Sei una contraddizione vivente quando sostieni che l'atuale livello del debito pubblico e' dipeso dalla mancanza di rappresentativita' popolare. Ti ricordo solo un particolare: il boom del debito si e' verificato proprio quando questa rappresentanza era al massimo storico con un proporzionale che consentiva a partiti e partititi di arraffare a piu' non posso sui denari degli italiani (famoso CAF). Magari arrivasse un maggioritario con possibilita' di un governo solido che duri tutta la legislatura, solo allora si potrebbe mettere mani alla riduzione del debito.

settemillo

Ven, 19/05/2017 - 17:24

Ci vuole un bel CORAGGIO votare un simile personaggio! Non oso pensare che ne esista uno peggiore di questo,... NO, forse l'alfanino potrebbe competere; in poche parole, IL PEGGIO del PEGGIO, POVERI NOI!