Bollette e cartelle false: come riconoscerle

Fate molta attenzione a queste bollette. In questi giorni starebbero arrivando nelle caselle mail finte bollette Enel, Tim-Telecom o anche Agenzia delle entrate in cui si inviano bollette o cartelle esattoriali i cui importi risultano esorbitanti

Fate molta attenzione a queste bollette. In questi giorni starebbero arrivando nelle caselle mail finte bollette Enel, Tim-Telecom o anche Agenzia delle entrate in cui si inviano bollette o cartelle esattoriali i cui importi risultano esorbitanti. Si tratta di “fake”, cioè di documenti falsi che hanno un solo scopo: non solo in qualche caso installare virus sul computer ma sottrarre username e password da utilizzare poi per truffe online.

Per riconoscere le bollette fake bisogna tener presente che i gestori inviano sempre i documenti in formato Pdf. Chi dovesse vedersene recapitare una che ha in allegato un file in formato zip (compresso), non lo scarichi né lo apra perché si rischia il virus. A maggior ragione, non si faccia nulla se in allegato o dentro lo zip si trova un file "exe". L'unica cosa da fare è quella di cestinare la mail ed eliminarla dal computer.


Annunci