Bologna, bimbo di 19 mesi muore nel sonno all'asilo per arresto cardiaco

La tragedia in una struttura privata di Minerbio: immediati i soccorsi ma per il piccolo non c'è stato nulla da fare. La procura dispone l'autopsia

Un bimbo di appena 19 mesi è morto nel sonno ieri pomeriggio in un asilo privato di Minerbio, in provincia di Bologna. Dalle prime ricostruzioni investigative - sul caso è stata infatti aperta un'indagine da parte della procura felsinea - si è ipotizzata la possibilità di un arresto cardiaco.

Il piccolo, che la sera prima aveva avuto una leggera febbre, non si è svegliato dal riposino del dopo pranzo, mettendo subito in allarme le maestre che hanno immediatamente allertato i 118. All'arrivo dei soccorsi il bimbo era molto pallido, il respiro difficoltoso, il battito del cuore quasi impercettibile.

Nonostante i tentativi di salvargli la vita, il piccolo è morto durante il trasporto d'urgenza verso il vicino ospedale di Bentivoglio. Sul caso è stata aperta un'indagine seguita dal magistrato Roberto Ceroni, subito recatosi sul posto insieme ai carabinieri della compagnia locale.

L'asilo ha spiegato in un comunicato che mai nulla di simile era accaduto in quella struttura e che tutto quanto possibile per salvare la vita al bimbo è stato fatto. Ciononostante il pm ha disposto l'autopsia sul corpo del piccolo, nel tentativo di accertarne le cause della morte.