Bologna, molestò una bambina. Pedofilo condannato a 4 anni di carcere

I fatti risalgono al luglio dello scorso anno. Visti i numerosi precedenti dell'uomo, il pm aveva chiesto per lui 6 anni di reclusione

L'aveva adescata con la scusa di fare un complimento al cagnolino con cui la bambina era andata a fare una passeggiata al parco sotto casa, in seguito l'ha molestata costringendola a toccarlo nelle parti intime. La vicenda, che risale al luglio dello scorso anno, è accaduta a Bologna.

Dopo la violenza la bimba di 11 anni è tornata di corsa a casa raccontando per filo e per segno alla mamma quello che era successo e, dopo la denuncia, la polizia era riuscita qualche giorno dopo a rintracciare il pedofilo, un 52enne nato in Germania ma cittadino italiano, grazie anche alla precisa descrizione della sua piccola vittima.

A distanza di quasi un anno è giunta adesso la sentenza di condanna a 4 anni di reclusione per l'orco, oltre a 10.000 euro di risarcimento danni per i genitori della piccola ed il divieto tassativo per l'uomo, una volta uscito dal carcere, a frequentare per un anno posti dove vi sono minorenni. Il pubblico ministero in realtà aveva chiesto una condanna a 6 anni di carcere tenendo debitamente conto degli innumerevoli precedenti che il condannato aveva inanellato a partire dai primi anni '90.