Bologna, nigeriano aggredisce una ragazza che stava pattinando

Stava pattinando sotto il Portico dei Servi a Bologna quando è stata aggredita da un nigeriano di 26 anni che successivamente ha aggredito anche i poliziotti intervenuti per arrestarlo

Una strana aggressione avvenuta a Bologna dove un nigeriano di 26 anni ha spinto e buttato a terra una ragazza che stava semplicemente pattinando sotto il Portico dei Servi. Non si sa cosa abbia infastidito il 26enne straniero, fatto sta che si è scagliato contro la donna e l'ha fatta cadere dai pattini. L'aggressione è avvenuta intorno a mezzanotte. I poliziotti sono giunti sul luogo qualche minuto dopo, quando sono stati chiamati, e raccolte le varie testimonianze si sono messi immediatamente alla ricerca dello straniero.

Lo hanno trovato ubriaco e, una volta resosi conto di essere stato braccato, si è scagliato contro gli agenti tentando di ferirli e di scappare. Sul Bologna Today si legge che gli agenti hanno comunque avuto la meglio e una volta ristabilita la calma il 26enne è stato denunciato e arrestato. La ragazza, che non ha riportato gravissime ferite, è stata trasportata all'Ospedale Maggiore con codice 1 per le medicazioni del caso.

Ora gli agenti stanno cercando di capire se il nigeriano abbia aggredito la ragazza guidato dai fumi dell'alcol o se ci sia dell'altro. L'aggressione è infatti inspiegabile, visto che la pattinatrice è stata buttata a terra senza particolari spiegazioni. Sul posto era stato allertato anche il personale del 118 ma non ce n'è stato bisogno.

Commenti

dagoleo

Gio, 27/06/2019 - 17:13

risorse risorse risorse...ubriache

cgf

Gio, 27/06/2019 - 22:43

non va bene che le ragazze siano sui pattini, figurati poi di notte!! Dobbiamo abituarci ad assimilare la cultura di chi ci pagherà le pensioni incrementando gli introiti delle accise sugl'alcolici