Bologna, il tribunale affida una bimba di tre anni a una coppia gay

Dopo il parere favorevole dei servizi sociali, il giudice ha detto sì all'affido temporaneo (previsto dalla legge). La procura si era opposta: non sono all'altezza del compito

Il Tribunale di minori ha affidato una bimba di tre anni a una coppia gay. È successo a Bologna. L'affido è previsto dalla legge, al contrario dell'adozione. E così, i giudici hanno reso felici due uomini di mezza età che convivono da tempo, lavorano e hanno un buon reddito. La piccola ha un ottimo rapporto con i due, tanto da chiamarli "zii". Dopo il parere favorevole dei servizi sociali, il giudice ha detto sì all'affido temporaneo. Affido al quale, come riferisce il Corriere della Sera, si era invece opposta la Procura del capoluogo emiliano, che aveva ritenuto i due non all'altezza del compito. E che ora, dopo la decisione del giudice, potrebbe decidere di impugnare il provvedimento. A gennaio la Cassazione si era espressa in materia sancendo il diritto di una coppia gay a ottenere in affido un minore, in quanto "sostenere che sia dannoso per l'equilibrato sviluppo del bambino il fatto di vivere in una famiglia incentrata su una coppia omosessuale è un mero pregiudizio".

Commenti

Totonno58

Ven, 15/11/2013 - 08:46

Ah, sì?...che grande problema!CHISSENEFREGA

re-leone66

Ven, 15/11/2013 - 08:55

Mah.......Boooooo, che tristezza.

eureka

Ven, 15/11/2013 - 08:56

CHE SCHIFO!!!

CALISESI MAURO

Ven, 15/11/2013 - 09:00

sono basito,tutto ha dell'incredibile!

g-perri

Ven, 15/11/2013 - 09:01

E' vergognoso. Qui non c'entra niente l'omofobia, ma occorre dire con chiarezza che si è scelta una soluzione vergognosamente ipocrita. Ma vi sembra che questa decisione quel giudice l'abbia presa pensando davvero di fare l'interesse della bimba, oppure con la consapevolezza di fare l'interesse della coppia gay? Sono certo che in quel momento l'interesse della bimba era l'ultima cosa che stava a cuore a quel giudice, altrimenti l'avrebbe affidata ad una delle tante coppie disponibili, composta da una donna ed un uomo (secondo la logica di madre natura).

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Ven, 15/11/2013 - 09:12

In realtà non sono affatto zii, gli zii sono altra faccenda. La bimba suo malgrado crescera al cospetto di "ottime abitudini alimentari". Certo vi è di peggio, bambini cresciuti nella guerra, malattia e fame ma questa storia convince assai poco.

angelomaria

Ven, 15/11/2013 - 09:13

NON HO PAROLE SE NON CHE SCHIFO POVERO BAMBINO

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 15/11/2013 - 09:15

povera bambina in mano a due malati di mente tollerati dalla società per esibizionismo e immoralità. Un abominio contro natura che pagherete con nuove malattie e con l'estinzione della specie vi saranno "fabbriche di bambini" poichè due sessi uguali non possono CREARE LA VITA quello che PERMETTETE E' UNA STUPIDA PAZZIA QUESTA GENTE VA CURATA IN CENTRI SPECIALIZZATI FIN DA PICCOLI E NON TOLLERATI COME STATE FACENDO.

linoalo1

Ven, 15/11/2013 - 09:15

Come sempre,il parere di noi cittadini non è richiesto!Lino.

Guido_

Ven, 15/11/2013 - 09:25

E' solo una questione di tempo: anche in Italia un giorno verranno approvati matrimonio e adozioni gay, quello che mi chiedo è perchè dobbiamo sempre arrivare ultimi, facendoci sorpassare anche da paesi del terzo mondo.

angelomaria

Ven, 15/11/2013 - 09:26

questi altro che la cancellieri!!1

angelomaria

Ven, 15/11/2013 - 09:28

CREDEVO FOSSE IL DIRITTO DEL BAMBINO DI CRESCERE IN UNA FAMIGLIA SANA NON DI SCUSATE CULATTONI!

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Ven, 15/11/2013 - 09:29

Tra un po' di tempo , tutti gay , evviva . Ma questi giudici del cervello cosa ne hanno fatto ? Devono (forse) giustificare , genitore 1 e genitore 2 ?

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 15/11/2013 - 09:30

Spero che quella bimba muoia subito. Meglio una morte veloce di un'agonia che la faccia soffrire per tutta la vita!

Ritratto di mario_caio

mario_caio

Ven, 15/11/2013 - 09:31

Un branco di idioti: chi ha proposto la legge, chi l'ha approvata ed anche la Cassazione (ma dopo la vicenda di tale Antonio Esposito da Sarno non avevo dubbi).

Ritratto di indi

indi

Ven, 15/11/2013 - 09:31

L'indirizzo "NATURALE" di un affido è una famiglia e non certo una coppia omosessuale. Naturalmente è più chic l'affido a gay! Ma in che Kazzo di tempi viviamo? Con tutte le famiglie in attesa d'adozione e/o affidamento, chi meglio di una coppia gay può assolvere il compito? Andate tutti a quel paese, giudici e servizi sociali del menga. Dobbiamo impadronirci della Bastiglia e rimettere ordine in questa disastrata Italia!

Ritratto di indi

indi

Ven, 15/11/2013 - 09:35

Naturalmente, non poteva che accadere a Bologna! Progressisti del K...o! A qualsiasi costo.

herbavoliox

Ven, 15/11/2013 - 09:36

che dire? Nessuno fa gli interessi della bimba? Ha diritto a crescere in una situazione normale, c'è già la vita che pensa a stravolgerla.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 15/11/2013 - 09:39

L'unico mero e scandaloso "pregiudizio", che si sta imponendo in Italia, è quello di ritenere infallibile la Cassazione. Visto, oltretutto, che da troppo tempo si è trasformata in un covo di esseri disgustosi, arroganti e privi di buon senso, meritevoli soltanto di essere internati in un ospedale psichiatrico!

giovauriem

Ven, 15/11/2013 - 09:40

solo nell'emilia romagna,porcile rosso d'italia,poteva succedere

elalca

Ven, 15/11/2013 - 09:40

ma dove erano certi giudici quando hanno distribuito i cervelli??????

elalca

Ven, 15/11/2013 - 09:40

ma dove erano certi giudici quando hanno distribuito i cervelli??????

Giacinto49

Ven, 15/11/2013 - 09:44

State inquinando ambiente e società. Il Signore vi(ci) manderà un secondo Diluvio Universale.

BlackMen

Ven, 15/11/2013 - 09:52

Benvenuti nel 21° secolo cari i miei cavernicoli :-)))

mrkrouge

Ven, 15/11/2013 - 09:56

Povera bimba, vittima dell'ottusità della società contemporanea.

vince50

Ven, 15/11/2013 - 09:58

Se "passa"bene altrimenti pazienza,penso che siano semplicemente dei maledetti disgraziati.A mio parere li ritengo responsabili dei futuri e inevitabili traumi che subirà questa bambina.Ma a loro non importa affatto,l'egoismo e le contorsioni mentali(in particolare sinistroidi)non conoscono limiti.

procto

Ven, 15/11/2013 - 10:00

che schifo! dovrebbero invece affidare i bambini a parrocchie e oratori, dove amorevoli preti non faranno li copriranno di amorevoli cure, inculcando in loro il seme della virtù cristiana.

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 15/11/2013 - 10:13

Affidatario 1 e affidatario 2. Litigheranno per decidere chi sia 1 e chi 2. Spero che quello che dei due fa la donna (come orientamento psichico) si vesta di conseguenza per insegnare alla bambina quali sono i rapporti fra gli uomini e le donne. Altrimenti la fortunata avrà un buon motivo per andarsene di casa e vedere come stanno le cose quando gli uomini non hanno paura delle donne e le donne non hanno paura degli uomini.

nicola1963

Ven, 15/11/2013 - 10:15

sarebbe utile conservare articolo e commenti per spiegare ai figli dei nostri nipoti in che razza di società retrograda stiamo vivendo. I pregiudizi sulle reali capacità degli esseri umani, derivanti dalle abitudini sessuali, sono paragonabili a quelli dei talebani che ammazzano a sassate le donne infedeli e gli omosessuali in pubblica piazza. Anche qui è in atto un linciaggio. In piena regola!

viento2

Ven, 15/11/2013 - 10:30

e bravi tolgono la bimba ad una coppia xchè lui ha 70 anni e poi danno i bimbi hai r.......il mondo è in putrefazione tra poco Nostro Signore ci manderà un grosso castigo tipo Sodoma e Gomorra

Ritratto di vomitino

vomitino

Ven, 15/11/2013 - 10:34

@ Totonno58...vedi è il menefreghismo comune ai molti come te che ha ridotto il nostro paese alla attuale situazione...qualche opinione (a favore o contraria) ce l'avete o cosa? non ti saluto tanto a te che te frega!!!

aurius

Ven, 15/11/2013 - 10:34

Ci manca solo che legalizzare la pedofilia e poi siamo al top.

woofer65

Ven, 15/11/2013 - 10:35

Oltre ad applaudire Dragon_Lord che, poverino, considera gli omosessuali "malati di mente", vorrei fare un appunto. Secondo voi per un orfano è meglio rimanere in istituto o essere affidato ad una famiglia di persone in gamba, con l'unica "stranezza" dell'omosessualità?

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Ven, 15/11/2013 - 10:38

@g-perri madre natura nn centra nulla, non esiste una famiglia naturale, la famiglia è sempre una costruzione culturale, e infatti anche se ci limitiamo al nostro paese è cambiata di continuo negli utlimi 2000 anni: i ruoli e le loro competenze e aree di autorità cambiano di continuo: dalla famiglia allargata a quella padre madre e un figlio del 2013 c'è un abisso. anche l'idea che figlio sia solo figlio biologico è assurda e antistorica. figlio è chi viene cresciuto e per cui ci sono diritti e doveri reciproci stabiliti x legge

Orlando1947

Ven, 15/11/2013 - 10:39

Conati di vomito dopo aver letto questo articolo. Sono padre e dopo aver avuto la seconda figlia (la prima è volata in cielo) io e mia moglie abbiamo cercato di adottare un bambino. Impossibile, il tribunale di tanti anni fa ha messo il bastone tra le ruote. Ora non si riconosce al bimbo il diritto di avere un papà e una mamma. Che società stiamo creando per le nuove generazioni? Vergogna, vergogna e vergogna!!!!!!!

Silvano Tognacci

Ven, 15/11/2013 - 10:44

chissà se il nuovo editorialista di Repubblica che fa il vescovo di Roma abbia nulla da dire ...

Silvano Tognacci

Ven, 15/11/2013 - 10:44

chissà se il nuovo editorialista di Repubblica che fa il vescovo di Roma abbia nulla da dire ...

Ritratto di indi

indi

Ven, 15/11/2013 - 10:53

@nicola1963: Mi sai dire dove andrai a prendere i figli dei nostri nipoti se col tuo gay pensiero alimenti certi scellerati commenti? Nulla contro abitudini sessuali diverse, ma la natura, quella che tutti quelli di buon senso vogliono tutelare, ci indica altre strade per l'educazione dei figli, un padre e una madre e non certo vie artificiose create apposta e semplicemente per soddisfare i nostri bisogni.

michele lascaro

Ven, 15/11/2013 - 10:55

Aberrazioni della natura, anche nella casta.

amecred

Ven, 15/11/2013 - 11:03

povera bambina. Ha gia' avuto una vita difficile, probabilmente con genitori in galera o chissa' cosa. Una bambina a cui e' mancato l'affetto e la presenza di mamma e papa'. E per aiutarla, la si affida ad una coppia gay. Perfetto. Esattamente quello che aveva bisogno! Io non voglio perdermi nei discorsi filosofici riguardo al diritto di una coppia gay di avere un bambino. non esistera' mai una prova provata che dica cosa sia giusto o meno. il punto e' vedere quali siano i bisogni dei bambini. Dubito che una coppia gay sia cio di cui ha piu' bisogno ora questa bambina.

bruno.amoroso

Ven, 15/11/2013 - 11:03

bè meglio i genitori etero che allevano delle 15enni di "maniere allegre" come ai Parioli

pc64

Ven, 15/11/2013 - 11:06

Proviamo a mettere tre notizie una vicina all'altra. 1. La corte di cassazione toglie una bambina ad una coppia etero perché avuta (con tecniche di procreazione assistita) in età troppo tarda. 2. Un tribunale toglie un bambino ad una coppia etero perché avuto all'estero con utero in affitto (la stessa tecnica che usano i gay, peraltro). 3. Un tribunale affida un bambino ad una coppia di gay. Sarà mica che la lobby degli omo, a furia di piagnucolare, raccontare balle, propalare ideologie contro la famiglia tradizionale, ha fatto proselitismo pure tra i magistrati?

Oraculus

Ven, 15/11/2013 - 11:06

Si continua a dare stime ad uomini sbagliati , probabilmente i concorsi per entrare nella magistratura sono farse , una casta che si passano il testimone piu' di imbecillita' che quello di un sobrio amministratore di giustizia . Ammesso e non concesso che certe sentenze (come questa) hanno una sola giustificazione , quella che il giudice sia omosessuale!.

mrkrouge

Ven, 15/11/2013 - 11:14

Ma quando finalmente l'omosessualità verrà riconosciuta per quello che è: UNA MALATTIA MENTALE ? Solo allora se no potranno trovare le cure.

ro.di.mento

Ven, 15/11/2013 - 11:18

la cassa-azione è piena di rimba..... che dovrebbero essere cacciati in pensione. certo che una bambina di tre anni con 2 vecchi di 50 e passa anni si divertirà un mondo!

Totonno58

Ven, 15/11/2013 - 11:18

vomitino...puoi anche non salutarmi, non c'è problema...il mio chissenefrega sta nel fatto che i giudici hanno deciso che per la bambina è meglio così ed allora auguri a lei per la sua nuova famiglia ed alla coppia che ce l'ha in affido, vivano sereni...sono due omosessuali?CHISSENEFREGA!...magari sarebbe stata ancora meglio se fossero stati etero (purtroppo è da dimostrare, il matrimonio è come un melone, no?)ma se nessuna coppia sposata vuole più l'affido (questo è il problema, caro mio...)che si fa?!?

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Ven, 15/11/2013 - 11:22

Questo è l'ultimo attacco inferto alla famiglia naturale, colpita mortalmente da una sinistra vuota di valori e moralmente abietta. Faccio una dovuta premessa, onde evitare di essere tacciata di razzismo: gli uomini, intendendo con questo termine il genere umano, sono uguali senza alcuna distinzione di sesso, religione, credo politico e razza. Detto ciò, non è comprensibile l'accanimento della sinistra nei riguardi della famiglia naturale, che, come appunto natura vuole, è fatta di un uomo e di una donna per procreare. Su questo tipo di famiglia è costituito il fondamento ed il perno di ogni società umana che, in virtù della procreazione, contribuisce a garantire la continuazione della specie. Persone gay, omo o lesbo, vanno rispettate nei loro diritti inalienabili, ma non possono essere considerate una famiglia e questo, a prescindere dai sentimenti che tra le coppie omosessuali ci sono, sentimenti che sono reali e quindi degni di essere rispettati. E' giusto considerare con rispetto e garantire a queste unioni un riconoscimento che le tuteli, ma senza per questo affidare a queste famiglie i minori. E' altresì chiaro che non tutte le famiglie naturali sono perfette poiché, anche all'interno di esse, si consumano drammi. Una coppia etero può essere moralmente insana per poter crescere un figlio e tutto questo mi pare ovvio, scontato. Detto questo, con tutte le coppie naturali che vi sono, non capisco per quale motivo far crescere un bambino all'interno di una famiglia di omosessuali, che pur amandolo con tutti i sentimenti più buoni e puliti di questo mondo, finirebbero col costituire per il bambino stesso un problema. I figli hanno bisogno di un modello maschile e di un modello femminile con cui rapportarsi, tutto il resto sono stronzate create da una sinistra becera che colpisce al cuore la famiglia naturale grazie alla quale si generano i figli e all'interno della quale nascono, crescono e sono felici anche i figli omosessuali. Forse questi non sono stati generati da un padre e da una madre? La cosa che mi irrita è il fatto che se si parla in favore della famiglia naturale, si scatena un putiferio di polemiche, quasi ci si dovesse vergognare di essere etero. Basta pensare al caso dell'imprenditore Guido Barilla, costretto a fare una retromarcia clamorosa e a cospargersi il capo di cenere di fronte alla zarina del parlamento, Laura Boldrinova, paladina delle minoranze, che, guarda caso, nella maggior parte dei casi, diventano più intolleranti delle maggioranze. L'aggressività, la violenza verbale, le ingiurie contro il povero imprenditore sono state terribili ma, per quest'uomo, non s'è mosso nessuno, a significare che la violenza, fisica e verbale, va bene se è diretta a chi non la pensa come la sinistra. Io, per conto mio, rivendico il mio diritto di essere "diversamente gay", cioè "felicemente etero", nel pieno rispetto di tutti e con la volontà di affermare che la FAMIGLIA NATURALE è UNA ED UNA SOLTANTO.

BlackMen

Ven, 15/11/2013 - 11:24

Non vi disperate. Tra qualche anno sarà perfettamente normale e non ci farete neanche più caso

ro.di.mento

Ven, 15/11/2013 - 11:27

una delle madri delle baby-tro.. era stata violentata poverina (che bella scusa) !! questa è la fine che faranno tante bambine adottate da gente particolare che non ha morale. la famiglia "naturale" esiste e come!

baio57

Ven, 15/11/2013 - 11:33

@ procto ( ore 10 ) - ...Oppure nei Forteti.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 15/11/2013 - 11:43

I servizi sociali e un giudice hanno tolto la figlioletta naturale di pochi anni ad una coppia di 75enni perché, secondo il loro illuminato ragionamento, avrebbero potuto lasciare orfana troppo presto la piccola. Poi ci sono dei servizi sociali e un altro giudice che affidano un'altra bimba di 3 anni ad una coppia gay. Conclusione: mi viene solo da VOMITARE!

Pitch

Ven, 15/11/2013 - 11:44

Dragon lord. Mi fa piacere che lei è rimasto a 23 anni fa! Visto che l'omosessualità non è più considerata da allora una malattia mentale! Però sono d'accordo con lei su una cosa, la gente con problemi mentali deve essere aiutata, se vuole le do il nome di un bravissimo psichiatra che sicuramente potrà aiutarla.

Mr Blonde

Ven, 15/11/2013 - 11:51

Guido_ non è detto che ogni passo in avanti sia positivo, arrivare ultimi o magari su certi temi non arrivare per niente non sarebbe male. Comunque sono indifferente a matrimoni gay anzi che lo facciano pure. Contrarissimo alle adozioni, e a tutti i diritti che possano mettere una coppia gay in concorrenza con coppia eterosessuale per case popolari ecc che impattino su benessere dei minori di queste ultime.

Dante Cruciani

Ven, 15/11/2013 - 12:00

Ma è possibile che in piena crisi economica e sociale ci si debba occupare, in termini legislativi, degli interessi degli omosessuali? Evidentemente sono una lobby trasversale, cinica e molto influente.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 15/11/2013 - 12:17

@mrkrouge Carissimo, lo era una malattia mentale e pure riconosciuta dal DSM (Il manuale Diagnostico delle Malattie Mentali - la Bibbia a livello mondiale degli Psichiatri). Per motivi del politicamente corretto o di lobby dal volume IV in poi lo hanno dovuto cancellare dal manuale. Ma dico vi rendete conto??? Eppure esistono degli psicoterapeuti che l'omosessualità la curano (con risultati sotto gli occhi di tutti). E' una VERGOGNA!!

Guido_

Ven, 15/11/2013 - 12:17

@Margherita Camp, il suo discorso non regge da nessuna parte, a cominciare dal fatto che coppie gay con figli (soprattutto tra donne) ci sono già e esistite anche nel passato. Non vi è inoltre nessuno studio (a parte quelli farlocchi dei gruppi rreligiosi integralisti, soprattutto negli Usa) che dica che due persone dello stesso sesso che allevano dei bambini possano causare a questi trauma alcuno. E' semmai la società bigotta e retrograda (quella che lei rappresenta) che gli può causare difficoltà. Se poi la famiglia è quella cosa che, attraverso l'istituto del matrimonio, è disposta per generare figli, allora bisognerebbe dichiarare nulli tutti quei matrimoni in cui non si è voluto o non hanno potuto fare figli, cosa che ovviamente non succede. Si metta quindi il cuore in pace, i vostri argomenti non reggono e non si basano su presupposti scientifici ma solo religiosi, possono quindi andar bene per voi ma non potete pretendere di imporli anche agli altri. Intanto Messico, Argentina, Brasile, Sudafrica e tanti altri paesi "suppostamente" meno sviluppati di noi hanno già approvato le unioni gay senza che nessuno ne soffra, noi invece... continuamo ad arrivare ultimi... ma a questo purtroppo ci stiamo già facendo il callo...

Franck Dubosc

Ven, 15/11/2013 - 12:18

Uso il condizionale. La cosa raccapricciante sarebbe se il giudice, nonostante la valutazione della Procura, lo avesse fatto soprattutto per creare un precedente e quindi rendersi famoso. Diversamente, è un problema di singole coscienze dato che da un punto di vista legislativo è ammesso

Guido_

Ven, 15/11/2013 - 12:21

@Mr Blonde, oggi lei è favorevole ai matrimoni gay e non alle adozioni, come probabilmente qualche anno fa era contrario ad entrambi. Io scommetto che tra qualche anno (quando scoprirà che i modelli di famiglia sono più di uno o forse quando avrà degli amici gay che vedrà educare egregiamente i propri figli) approverà entrambi. La mia comunque è una scommessa, la lascio lì sul tavolo, poi si vedrà...

Pazz84

Ven, 15/11/2013 - 12:30

Che schifo ceti commenti. No beh era meglio lasciarla in affido ai servizi sociali piuttosto che a persone con cui si trova a suo agio e che le vogliono bene. Senza contare che si tratta di un affido temporaneo. I bigotti sono davvero inutili

BlackMen

Ven, 15/11/2013 - 12:31

Dragon_Lord: se dovessi puntarci un euro scommetterei che il malato è lei!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 15/11/2013 - 12:32

Pitch un uomo che ama un altro uomo o una donna che ama un'altra donna secondo te è normale? sono una vergogna davanti a DIO e la società, non possono procreare naturalmente e secondo te è normale? Io li considero alterazioni della personalità

Zizzigo

Ven, 15/11/2013 - 12:33

POVERA BAMBINA... !

gibuizza

Ven, 15/11/2013 - 12:38

Qualsiasi sarà il genitore (1 o 2) che le farà il bagno sarà sempre un mostro palpeggiatore (per la piccola). Checchè ne si dica la mamma (in quanto donna e non per altro) è l'unica che può avere un dolce e rassicurante rapporto con un bimbo (inteso come bimba e bimbo).

Pitch

Ven, 15/11/2013 - 12:44

Certo che è normale! Secondo il suo pensiero allora dio ha creato la maggior parte degli animali non naturali! Se lei ha un minimo di conoscenza saprà che la maggior parte degli animali sono bisessuali e che Dio non ci ha creati solo per procreare. Seguendo il suo ragionamento il sesso orale è sbagliato perché non serve a procreare. Per concludere mi fa molto piacere sapere che lei ha la certezza di sapere cosa è giusto o meno agli occhi di dio, evidentemente è la persona che lo conosce meglio al mondo.

carpa1

Ven, 15/11/2013 - 13:05

Già, zio1 e zio2. Non saprei se definirlo uno schifo o una vergogna. Nel dubbio direi che tutti e due i termini vanno "d'amore e d'accordo", come gli zii.

nicola1963

Ven, 15/11/2013 - 13:16

caro "INDI" il problema della perpetuazione della specie non si pone neppure in relazione alle coppie omosessuali: la popolazione mondiale aumenta e gli orfanotrofi straripano. In Italia i figli non si fanno perchè non ci sono speranze di poter dare loro un futuro decente. I bambini hanno bisogno di amore. Cioè di qualcuno che si occupi di loro. Se ne fregano del sesso.

moshe

Ven, 15/11/2013 - 13:17

Tra non molto saranno le persone normali ad essere additate per "diversità". Che schifo di paese!

moshe

Ven, 15/11/2013 - 13:18

Altro fulgido esempio di una magistratura di .....!

agosvac

Ven, 15/11/2013 - 13:29

Per quanto riguarda affidamento e/o adozione, in Italia ci sono delle regole precise. Per esempio un single, sia maschio che femmina, anche se ne avesse le capacita finanziarie, non potrebbe nè adottare nè avere in affidamento un bambino. Ora il problema è: una coppia gay è una famiglia oppure è la somma di due single???Le nostre leggi attuali sanciscono che una famiglia debba essere composta da un uomo ed una donna. Quindi, finchè non si cambia questa legge, questo giudice è andato contro la legge italiana, pertanto dovrebbe essere espulso dalla sua carica!!!

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 15/11/2013 - 13:46

Presto saremo "Itabia" e tutte queste schifezze avranno fine.

viking77

Ven, 15/11/2013 - 13:46

Che tristezza per quel bambino !!!!

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Ven, 15/11/2013 - 13:49

@Guido_ Il suo tono polemico ed offensivo non fa che avvalorare la mia opinione. Lei fa delle battaglie civili dei gay una bandiera da sventolare contro i "bigotti" come me (a suo dire). Difendere l'istituzione della famiglia naturale quale perno fondamentale su cui si fonda ogni società, non significa essere retrogradi, bensì realisti, perché i figli nascono dall'unione di un soggetto di sesso femminile con uno di sesso maschile (maschio + femmina). Se vuole, le faccio un disegnino. Il resto della sua strenue e ridicola difesa delle adozioni ai gay fa acqua da tutte le parti. Se per essere moderni si deve stravolgere le leggi della natura, allora mi dichiaro non soltanto DIVERSAMENTE GAY, cioè FELICEMENTE ETERO, ma anche felicemente ANTICA. P.S. Paesi come il Brasile, l'Argentina ed il Messico non li considero più evoluti del mio. Cari saluti

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 15/11/2013 - 14:07

Black men :Anche tu bruto figlio mio ?

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 15/11/2013 - 14:12

@bruno amoroso.Paragone penoso .Anche li ho espresso il parere di metterle in galera buttando via la chiave , omettendo di favorire la pena capitale solo per censura.Quindi che casso favoleggia ?

nino47

Ven, 15/11/2013 - 14:22

La parte sana dell'umanità di sicuro non ha parole per la decisione di questo "giudice"! Non c'è limite all'assurdità cui può arrivare una persona investita di questo potere! Sta sempre il fatto che l'infamia ha molte maschere fra le quali una delle più ignominiose è quella della giustizia!!!

lamwolf

Ven, 15/11/2013 - 14:24

Stiamo parlando di una bimba di 3 anni in affido? Cioè a monte se si arriva a una sentenza di affido di da una creatura allontanata dai genitori naturali e biologici significa che è una situazione complessa che può segnare la vita. Quindi già problematiche gravi e non tanto comuni. Quindi invece di darle una famiglia, serena, regolare che può trattarla senza sollecitare equilibri già precari si ricorre ad una soluzione da evitare. Saranno queste due persone le migliori su questa terra non lo metto in dubbio ma in casi del genere c'è da ricostruire e mantenere i valori e dare i riferimenti della vita coniugale a questa bimba con un papà e una mamma. Li chiamerà anche zii ma oggi i bambini sono svegli e tra poco chiederà dov'è papà e mamma? Fateglielo dire da quel giudice!!!

g-perri

Ven, 15/11/2013 - 15:55

Chiariamo alcuni aspetti fondamentali che in questa faccenda sono stati trascurati. Un giudice che deve trovare una nuova famiglia ad una bimba che ne ha bisogno non deve agire al fine di mettere in mostra se stesso. Non deve agire nemmeno al fine di favorire la tendenza attuale di dare sempre ragione agli omosessuali in qualsiasi campo. Se poi egli stesso è un omosessuale, allora per questa ragione avrebbe dovuto astenersi dal prendere quella decisione. La cosa più importante era quella di trovare una nuova e momentanea famiglia per la bimba che ne aveva bisogno, facendo in modo che quella bimba potesse "mimetizzarsi" e continuare la sua crescita, vivendo la sua vita quotidiana al cospetto di una famiglia che, anche se non la sua, avrebbe dovuto "somigliare" quanto più possibile alla famiglia che l'ha generata (cioè composta da una donna ed un uomo). Ecco, in questa faccenda quel giudice non ha agito con buon senso pensando alla "mimetizzazione" di quella bimba, ma ha agito con altre finalità (che solo lui conosce e sa quali siano, ma che nulla hanno a che fare con il buon senso e con la Giustizia). Concludo e chiedo polemicamente: MA E' PROPRIO NECESSARIO CHE SIANO DEI MAGISTRATI A DOVER PRENDERE QUESTE DECISIONI? CON TUTTI I PROFESSIONISTI QUALIFICATI IN QUESTA MATERIA, PENSO CHE AL MASSIMO I MAGISTRATI POTREBBERO ESSERE CHIAMATI SOLO A VERIFICARE CHE IL PERCORSO DI AFFIDAMENTO DECISO DA PROFESSIONISTI QUALIFICATI IN MATERIA SIA STATO APPLICATO CORRETTAMENTE. I MAGISTRATI NON HANNO UNA FORMAZIONE ED UNA PREPARAZIONE TALI DA POTER PRENDERE QUESTE DECISIONI. Alcuni di loro (neanche tutti) possono solo accertare che le leggi siano state correttamente applicate, ma non dovrebbero in ogni caso avere questi poteri decisionali.

Clash1990

Ven, 15/11/2013 - 16:37

Solo leggendo i commenti mi accorgo di quanta ignoranza c'è ancora in Italia. Io pretendo di essere tollerante e non razzista, ma in realtà non lo sono, perché non si può parlare di Dio, stato basato sulla famiglia, cose che sono così per ordine di natura senza avere una matura conoscenza e scienza del mondo, della psicologia, della pedagogia e del diritto. Volete fare i controcorrente? Volete fare i conservatori? Fatelo senza negare i diritti degli altri! Non stanno prendendo vostro figlio, quello tenetevelo e fatelo crescere con la mente più chiusa possibile, di modo che non riuscirà mai ad accettare le cose diverse e al di fuori della sua comprensione. Quando si dice che la democrazia non funziona! Se la maggioranza sono pecore non vuol dire che sia giusto esserlo. Sveglia Italia!

Giacinto49

Ven, 15/11/2013 - 17:45

Margherita Camp... - Commento da sottoscrivere. Non è vero però, che nessuno si sia interessato. Lo ha fatto Checco Zalone (come sempre geniale sia per testo che per commento musicale)in modo consolcanzonatorio nei riguardi del "povero" gay. Basta cercare sul web per fare due risate su Boldrinova e co.

piedilucy

Ven, 15/11/2013 - 18:50

poi i giudici portano via i figli ad una coppia perchè giudicati troppo anziani che schifo

piedilucy

Ven, 15/11/2013 - 18:51

poi i giudici portano via i figli ad una coppia perchè giudicati troppo anziani che schifo

Elly@

Ven, 15/11/2013 - 18:58

È vero un uomo e una donna possono procreare ma non è detto che siano in grado di fare una famiglia forte e duratura, il divorzio ne è una conferma e cosa più importante il matrimonio non è una “cosa della natura” è un’istituzione tipicamente umana che ha subito nel corso del tempo innumerevoli cambiamenti. Il punto è che vuol dire “contro natura”? E che vuol dire fare le cose “secondo natura”? Se la risposta è mi sembra alquanto riduttivo, perché nessuno di noi vive davvero secondo natura, poiché abbiamo deciso di vivere in società organizzate con regole e principi non dettate dall’istinto ma da un ordinamento giuridico sotto il potere dello Stato formato da organi come Parlamento, Governo, Magistratura ecc., vedete già come ci siamo spostati dal vivere “secondo natura”. Vi assicuro che tutto questo non esiste in un branco di lupi, questo per dire che se non vivete secondo le regole del branco di lupi o qualsiasi altro animale, lasciate in pace la natura! Qui non si parla di natura, ma di valori che cambiano e si evolvono, la storia fa da testimone. È giusto che ognuno difende le proprie tesi, però pensate alla vostra di famiglia e andate avanti come meglio credete e lasciate in pace le famiglie degli altri, perché tutti abbiamo i nostri valori e il nostro decoro e ricordate che non c’è un solo modo di vivere, la vita è una sola e ognuno deve viverla come meglio crede nel rispetto di tutti e di se stessi. Che paura avete? State tranquilli non ci estingueremo perché come sempre andremo avanti. L’uomo si è sempre saputo adattare e sempre sarà così. Apriamo le nostre menti e giudichiamo di meno.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 15/11/2013 - 19:55

Cerco d'immaginarmi la scena di chi sarà a spiegare a quella bambina, divenuta adolescente, cosa sono le mestruazioni e come le deve gestire, per non parlare di come funziona l'amore, punto di confusione cruciale, quando si tratterò di spiegare dove il partner Primo Genitore, glie lo mette al Partner secondo genitore e come dovrà fare lei con il suo futuro amore, nell'eventualità che fosse lesbica.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 15/11/2013 - 20:12

INCREDIBILE!!!

stella polare

Ven, 15/11/2013 - 20:47

Perfetto! Vorrà dire che alla nascita ogni genitore che VOGLIA salvaguardare i propri figli dall'assurdità del pensiero umano totalmente snaturato, firmerà un documento legale sul quale chiedere, in caso di adozione del bambino a seguito di varie ipotesi di abbandono del bimbo, che sia adottato esclusivamente da una famiglia e NON da gruppi familiari, coppie, conviventi, unioni o qualsiasi accozzaglia umana a piacimento. Uno stesso tipo di documento dovrebbe essere firmato (libera scelta)anche da colei che partorendo in ospedale per lasciare lì il neonato: facesse un atto di civiltà per permettere al proprio figlio quanto meno di rifarsi una vita equilibrata in una FAMIGLIA. Ciò non toglie che ogni essere umano, a qualsiasi sesso senta di appartenere, faccia quello che ritiene giusto sugli accoppiamenti e convivenze... ma lasciate perdere i bambini.

stella polare

Ven, 15/11/2013 - 20:55

I valori non sono pareri.

stella polare

Ven, 15/11/2013 - 21:17

l'istinto ce l'hanno gli animali...noi siamo Uomini.

Ritratto di futura2013

futura2013

Ven, 15/11/2013 - 22:51

...*bellissima notizia! Da etero dico: "conosco molte coppie gay e...sarebbero molto più all'altezza di me e mio marito, nel crescere ed educare al meglio, delle creature" ... E poi, è arrivato il momento di CAMBIARE! E' la società che ce l ho chiede continuamente...basterebbe SAPERSI GUARDARE ATTORNO!

Ritratto di futura2013

futura2013

Ven, 15/11/2013 - 23:21

...*sarebbe veramente fico se vi toccasse un figlio gay! Povero lui...certo...ma magari solo così riuscirete a capire che nn c'è alcuna differenza! Preoccupatevi piuttosto di diventare persone "migliori" ...uccidete il pregiudizio! UNICA BESTIA DEL MONDO, pari all ignoranza! In qsto modo, potrete offrire una realtà migliore a vostro figlio! Qsta dovrebbe essere la vostra preoccupazione!

Guido_

Sab, 16/11/2013 - 00:16

@Margherita Camp, è il vostro discorso che fa acqua da tutte le parti, infatti lei non è stata in grado di risponedre all'affermazione: "...allora bisognerebbe dichiarare nulli tutti quei matrimoni in cui non si è voluto o non si è potuto procreare dei figli". Come la mettiamo?

antipapa

Sab, 16/11/2013 - 08:19

Decisione SACROSANTA, del resto basta conoscere la legge per approvare questa decisione e condividerla! Orrore semmai se la bambina fosse stata assegnata a una famiglia con un tipico cosiddetto "padre di famiglia" eterosessuale, nella quale con ogni probabilità sarebbe stata fatta oggetto di violenze pedofile come avviene nella maggioranza della famiglie casa e chiesa modello Mulino Bianco! Per non parlare poi dell'orrore che sarebbe stato affidarla a qualche prete o esponente del clero cattolico: in quel caso la violenza pedofila sarebbe stata certa. Ergo, bene così! E infatti i servizi sociali hanno verificato dopo un po' di tempo che assimee a quesi due bravi 50enni, amici di famiglia che la bambina già conosceva e chiama "zii", e di ottima posizone sociale (al contrario di tante famigie eterosessuali che vivono nell'indigenza perchè criminalmente hanno partorito figli senza avere i soldi per mantenerli), questa bambina è felicissima. Bene così, lo ripetiamo! E' stata presa la decisione migliore per la bambina. Ergo, la cricca claricale stia lontana e la smetta di provare a molestare quella e tanti/e altri/e bambini/e!

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Sab, 16/11/2013 - 09:51

I (circa) 4.600.000 genitori italiani (madri ma - soprattutto - padri nella maggior parte), plaudono a quest'ennesima impennata del cinico ed aberrante comportamento della magistratura degli illegali tribunali minorili italiani!... Ad ogni sia pur lieve "stormir di fronde", viene escogitato il pretesto per sottrarre figli alla genitorialità naturale! E' pur vero che, la cassazione, in varie sentenza abbia sostenuto strampalate tesi in tema di affidi minorili ma, tali sentenze, NON sono "legge" (come stupidamente crede il popolino), bensì orientamenti giurisprudenziali che, applicati ad un "caso", vanno ad impinguare la già troppa vastità del potere discrezionale della magistratura, in presenza di leggi lasciate lacunose e, spessissimo, inapplicate perché "non redditizie" per l'industria degli affidi, separazioni e divorzi... Unioni, quindi, variamente riconosciute, NON convivenze tra gente appaiata per idem sentire nel genere sessuale, convivenze che, di certo, durano ancor meno di quanto durano oggi convivenze eterosessuali o matrimoni!... A tutti i costi - oggi - si vuol imporre come ineluttabile ANCHE l'accettazione della distruzione del naturale diritto d'un bimbo ad avere un padre ed una madre, qualsiasi possa essere stato il mezzo con il quale i due genitori abbiano raggiunto il traguardo di avere un figlio!!!... C'è da congratularsi con la marea dei parassiti che cavalcano la tigre di quest'aberrante andazzo ma, grazie ad esso, la società sta galoppando verso la propria autodistruzione. Congratulazioni, compagni! La famiglia italiana aveva necessità del vostro contributo per ottenere l'ennesima mazzata, giunta nella scia della demolizione iniziata circa 40 anni fa! Già non erano sufficienti gli orfani artificialmente prodotti per mantenere lobbies ed inutili mestieri, clienti e portatori di voti intrufolati in costosissime greppie pagate dai contribuenti... Era necessario racimolare voti non soltanto tra i clandestini portati in Italia ma anche tra quelle lobbies che, un tempo, tanto furono schizzinosamente detestate e bandite dal partito comunista che oggi, invece, essendo a corto di consensi, accoglie ampiamente, imponendole perfino agli innocenti, "nel preminente e supremo interesse dei minori"... Càspita!!!... COMPLIMENTI e CONGRATULAZIONI, compagni!... Avete una faccia che più tosta non sarebbe possibile reperire, neppure tra i più coriacei materiali lapidei esistenti in natura!

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Sab, 16/11/2013 - 09:54

I (circa) 4.600.000 genitori italiani (madri ma - soprattutto - padri nella maggior parte), plaudono a quest'ennesima impennata del cinico ed aberrante comportamento della magistratura degli illegali tribunali minorili italiani!... Ad ogni sia pur lieve "stormir di fronde", viene escogitato il pretesto per sottrarre figli alla genitorialità naturale! E' pur vero che, la cassazione, in varie sentenza abbia sostenuto strampalate tesi in tema di affidi minorili ma, tali sentenze, NON sono "legge" (come stupidamente crede il popolino), bensì orientamenti giurisprudenziali che, applicati ad un "caso", vanno ad impinguare la già troppa vastità del potere discrezionale della magistratura, in presenza di leggi lasciate lacunose e, spessissimo, inapplicate perché "non redditizie" per l'industria degli affidi, separazioni e divorzi... Unioni, quindi, variamente riconosciute, NON convivenze tra gente appaiata per idem sentire nel genere sessuale, convivenze che, di certo, durano ancor meno di quanto durano oggi convivenze eterosessuali o matrimoni!... A tutti i costi - oggi - si vuol imporre come ineluttabile ANCHE l'accettazione della distruzione del naturale diritto d'un bimbo ad avere un padre ed una madre, qualsiasi possa essere stato il mezzo con il quale i due genitori abbiano raggiunto il traguardo di avere un figlio!!!... C'è da congratularsi con la marea dei parassiti che cavalcano la tigre di quest'aberrante andazzo ma, grazie ad esso, la società sta galoppando verso la propria autodistruzione. Congratulazioni, compagni! La famiglia italiana aveva necessità del vostro contributo per ottenere l'ennesima mazzata, giunta nella scia della demolizione iniziata circa 40 anni fa! Già non erano sufficienti gli orfani artificialmente prodotti per mantenere lobbies ed inutili mestieri, clienti e portatori di voti intrufolati in costosissime greppie pagate dai contribuenti... Era necessario racimolare voti non soltanto tra i clandestini portati in Italia ma anche tra quelle lobbies che, un tempo, tanto furono schizzinosamente detestate e bandite dal partito comunista che oggi, invece, essendo a corto di consensi, accoglie ampiamente, imponendole perfino agli innocenti, "nel preminente e supremo interesse dei minori"... Càspita!!!... COMPLIMENTI e CONGRATULAZIONI, compagni!... Avete una faccia che più tosta non sarebbe possibile reperire, neppure tra i più coriacei materiali lapidei esistenti in natura!

Pundes

Sab, 16/11/2013 - 16:28

La cosa che mi fa più schifo di questo articolo sono certi commenti omofobi!

Pundes

Sab, 16/11/2013 - 16:37

Leggo certi commenti che mi fanno accapponare la pelle, e mi rendo conto del perchè tutto il mondo si evolve e l'Italia rimane ferma.

Giorgio5819

Sab, 16/11/2013 - 17:09

Pazz84, i bigotti sono inutili, ma fanno meno danni degli ignoranti...

degrel0

Lun, 18/11/2013 - 16:12

E il giudice a chi lo affideranno?