Bolzano, un feto di sei mesi ritrovato in un depuratore

La macabra scoperta lo scorso 7 giugno. Dall'autopsia (già effettuata) emerge che il feto sarebbe stato espulso spontaneamente: non ci sarebbe quindi reato

Un feto di sei mesi è stato ritrovato in un depuratore di Termeno, nella provincia autonoma di Bolzano. Ne dà notizia la stampa locale, specificando che il corpicino è stato rinvenuto lo scorso 7 giugno da alcuni operatori della Ecocenter, che si occupa proprio del depuratore.

I lavoratori hanno trovato il feto nelle griglie della struttura e hanno immediatamente richiesto l'intervento di una pattuglia dei carabinieri. Al blitz degli uomini dell'Arma è seguita l'apertura di un'inchiesta da parte della procura della Repubblica del capoluogo altoatesino, che ha già disposto (e fatto effettuare) l'autopsia sul corpicino. Stando alle prime risultanze degli esami autoptici, al momento pare che il feto sia stato espulso spontaneamente dalla madre: questa circostanza, se dovesse essere confermata, escluderebbe qualsiasi ipotesi di reato.

Nel frattempo però gli uomini del Nas hanno avviato tutta una serie di ricerche ad ampio raggio negli ospedali, nelle cliniche e negli studi ginecologici della zona per tentare di risalire all'identità di chi ha abbandonato quel corpicino.

Commenti

ORCHIDEABLU

Mar, 12/06/2018 - 11:46

CHE MONDO DI BELVE.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 12/06/2018 - 13:13

Il pensiero va ad Emma Bonino.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 12/06/2018 - 15:01

ogni volta un colpo al cuore per una vita che non è stata, quella stessa vita che è stata data a chi per sei mesi ha tenuto in grembo questo angelo