Bolzano, straniero ubriaco aggredisce macchinista

Il dipendente delle ferrovie stava svolgendo alcuni controlli di routine su un convoglio fermo nella zona depositi, quando ha notato lo straniero che stava attraversando i binari. Temendo che l'operatore stesse per chiamare le forze dell'ordine, il soggetto si è scagliato contro di lui

Aggressione ai danni di un macchinista alla stazione ferroviaria di Bolzano, preso a pugni e trascinato a terra da un cittadino straniero in evidente stato di ebbrezza.

L'episodio nelle prime ore di questa mattina, intorno alle 4:50, quando il tecnico si stava occupando di effettuare alcuni controlli di routine sul treno regionale 2251, prima che questo riprendesse la marcia verso la stazione di Bologna-Centrale. Durante le operazioni di verifica, il macchinista ha notato un uomo attraversare i binari della zona deposito treni, luogo assolutamente vietato ai non addetti ai lavori.

Non è chiaro se il dipendente delle ferrovie abbia richiamato o meno il soggetto. Di certo si sa solo che, dopo aver gridato rabbiosamente contro un altro macchinista, lo straniero si è scagliato contro l'operatore in servizio sul regionale 2251, probabilmente preso di mira perché in quel momento aveva in mano il cellulare. Forse temendo che il macchinista stesse per contattare le forze dell'ordine, il facinoroso lo ha aggredito, costringendolo a rifugiarsi in una cabina del treno.

Ormai fuori controllo, lo straniero lo ha seguito fin dentro l'abitacolo, dando origine ad una violenta colluttazione. Dopo essersi preso ben due pugni in pieno viso, l'operatore è riuscito ad allontanare da sé il furioso soggetto, gettandolo fuori dal treno. L'aggressore, tuttavia, lo ha afferrato per un lembo della camicia, facendo cadere anche lui sulla massicciata.

Sul posto sono fortunatamente intervenuti in tempo gli agenti della Polfer, allertati da un capotreno, che hanno provveduto a ristabilire l'ordine.

A commentare il grave episodio, il sindacato autonomo Orsa (Organizzazione sindacati autonomi e di base). "Ancora un episodio di violenza, ma tutte quelle misure che ormai da tempo chiediamo come sindacato stentano ad arrivare. Dove sono i tornelli di entrata/uscita ai binari? E soprattutto dove sono le forze dell’ordine nelle stazioni e il personale addetto ai relativi controlli all’accesso che ritroviamo in molte altre stazioni d’Italia?". Questa la dichiarazione riportata da "La Voce di Bolzano". "Di pochi mesi fa la notizia della delibera del daspo urbano in particolare nelle zone limitrofe alla stazione di Bolzano. Per quanto ci riguarda necessitano prima di tutto i controlli nelle zone limitrofe alla stazione e tutte le misure atte a garantire la sicurezza di lavoratori e viaggiatori nelle stazioni e sui treni. Ormai da anni denunciamo il problema in tutte le sedi deputate, dobbiamo attendere un evento tragico per essere ascoltati?".

Rimasto ferito in seguito all'aggressione, il macchinista è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale San Maurizio, dove ha ricevuto le cure del caso. Nessuna notizia in merito al violento straniero, di cui non sono state rese note le generalità nè eventuali provvedimenti penali a suo carico.

Commenti
Ritratto di Lissa

Lissa

Dom, 18/08/2019 - 18:36

Tranquilli, il "democratico magistrato" di turno lo porrà immediatamente in libertà.

killkoms

Dom, 18/08/2019 - 19:25

le forze dell'ordine sono quelle tanto denigrate dai sindacati!

baronemanfredri...

Dom, 18/08/2019 - 19:30

HANNO CAPITO CHE VOGLIONO CAMBIARE IL GOVERNO ED ALLORA E GIA' SANNO CHE SONO PADRONI E POSSONO FARE QUELLO CHE VOGLIONO, RINGRAZIANDO LA LEGGE E LA TENUTE ENTITA'.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 18/08/2019 - 19:43

Ma il reato di interruzione di pubblico servizio vale solo per i cittadini italiani a cui viene un rutto mentre sono in viaggio?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 18/08/2019 - 20:27

Presto sarà pericoloso persino GUARDARE una risorsa. Potrebbe interpretarlo come rassismo e pertanto essere giustificato a picchiare selvaggiamente. Gli italiani accolgono nuovi "salvati" ed esultano per la grande Cultura.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 18/08/2019 - 22:29

Nn fa più notizia. E' all'ordinoe di ogni giorno. Ma nessuno interviene.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Dom, 18/08/2019 - 22:47

Continuiamo ad importare TROGLODITI... questo è solo l'inizio...