Bonus mamma, Costa: "Chi ha diritto lo avrà"

Scontro tra il ministero e l'Inps sulle regole per l'accesso al bonus mamma: il ministro Costa ribadisce l'impegno ma è rischio ritardi

Dopo il giallo sul bonus mamma che non sarebbe stato ancora erogato dall'Inps, arriva la presa di posizione del ministro Costa. "Non si faccia lo scaricabarile sulla pelle dei cittadini. Ho scritto all'Inps a dicembre, prima ancora che il bonus 'Mamma domani' entrasse in vigore, per chiedere di fare in fretta. E poi il dipartimento della Famiglia e il ministero del Lavoro hanno fornito tutto il supporto necessario per emanare la circolare operativa", afferma il ministro in un'intervista a Repubblica.

Costa ribadisce che, nonostante i ritardi nel lancio della piattaforma per presentare le domande, nessuna di loro perderà il diritto al bonus: "Chi lo ha maturato in questi mesi potrà conseguire il sostegno". E a chi gli chiede della lettera di Boeri in cui chiedeva al governo di precisare i criteri per il bonus, Costa risponde: "Quella lettera -chiarisce Costa- è una risposta a un mio messaggio di fine dicembre in cui chiedevo all'Inps di essere operativi in tempi brevi. La norma di legge non prevedeva nessun tipo di decreto attuativo o decreto ministeriale, nonostante questo abbiamo fatto i salti mortali per fornire all'Istituto di previdenza la collaborazione che chiedevano, un'interlocuzione costruttiva".

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 21/03/2017 - 12:48

il bonus mamme li dia lo Stato non la Previdenza. Ma cosa centra l'assistenza con i contributi che dovrebbero essere solo per le pensioni?

hector51

Mar, 21/03/2017 - 13:17

Smettiamola di attingere sempre dall'INPS per qualsiasi cosa.Non si può pagare con i contributi lavorativi tutto quello che lo Stato elargisce.