Semina il panico sul bus e aggredisce carabinieri: arrestato un gambiano

L'immigrato aveva un regolare permesso di soggiorno. Aveva pestato la moglie incinta

Si riaccendono i riflettori su Borgo Mezzanone, il Comune in provincia di Foggia già agli onori della cronaca per le violenze all'interno del Cara o nel ghetto adiacente. Questa volta a finire in manette è un giovane di 28 anni originario del Gambia con regolare permesso di soggiorno in Italia. Paboy Jallow è il suo nome, tratto in arresto per aver seminato il panico su un autobus e per aver aggredito i carabinieri.

Nonostante non fosse ospite del Cara, Jallow aveva tentato di salire a bordo di uno dei mezzi dedicati al trasporto dei richiedenti asilo diretti a Foggia. Quando l’autista si è accorto che non faceva parte del gruppo e gli ha negato il trasporto, il giovane gambiano gli si è scagliato contro, aggredendolo e minacciandolo di morte. Sono state subito chiamate le forze dell'ordine e Jallow si è scagliato anche contro uno dei carabinieri intervenuti. È stato, però, immediatamente bloccato e tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale. Ma non solo. Jallow era già ricercato da un anno per aver pestato la moglie incinta al quinto mese e averla costretta a prostituirsi. A suo carico, infatti, era stato emesso un ordine di cattura per maltrattamenti in famiglia e sfruttamento della prostituzione.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 11/11/2017 - 10:38

E la Disneyland continua....

27Adriano

Sab, 11/11/2017 - 11:04

Questo non è solo una risorsa, è il PD.

FRATERRA

Sab, 11/11/2017 - 11:16

........e questo è niente.....ha da veni' il peggio.....

DRAGONI

Sab, 11/11/2017 - 11:37

UNA RISORSA BOLDRINIANA UN PO' ESUBERANTE. BISOGNA CAPIRLI POICHE' ARRIVANO MOLTO SPESSO DALL'INTERNO DELL'AFRICA PROFONDA.

6077

Sab, 11/11/2017 - 11:50

ma che senso ha censurarne la faccia se è maggiorenne ed è stato arrestato in flagranza?

risorgimento2015

Sab, 11/11/2017 - 11:55

Revocare il regolare PERM.di SOGG. (come ha fatto per ottenerlo?) Poi espulzione per diretissima ....facile o no`!?

bobots1

Sab, 11/11/2017 - 12:11

I primi colpevoli sono quelli che rilasciano i permessi di soggiorno: non conosco le norme ma mi stupisco sempre di più nel venire a conoscenza che una miriade di persone venute in Italia illegalmente ottengono il permesso di soggiornare in Italia e poi il ricongiungimento con la famiglia. Vedi albanese che ha appena ucciso la moglie o questo gambiano. Ma allora entrare illegalmente è legale?

elio2

Sab, 11/11/2017 - 13:03

Siamo solo all'inizio, tutta colpa della gente che non si è voluta integrare.

Blueray

Sab, 11/11/2017 - 13:28

Siamo solo alle scaramucce iniziali, l'africanizzazione è un work in progress continuo che ci regalerà ben altre sorprese

Malacappa

Sab, 11/11/2017 - 13:33

Aveva un permesso di soggiorno,piu' sono delinquenti e piu' si coccolano spero almano che glielo tolgano e lo mandino nella jungla a zappare

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 11/11/2017 - 13:37

Io non sono razzista, sono di origine Italiana e mio nonno ha combattuto sul Carso.

ANTONIO1956

Sab, 11/11/2017 - 14:01

signori del PD è una risorsa anche questa ??

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 11/11/2017 - 14:26

poveretto cercava solo di avere un passaggio e continuare nelle sue tradizioni, seguendo le direttive BOLDRINIANE

Ritratto di libere

libere

Sab, 11/11/2017 - 14:40

Semina il panico? Esagerazione giornalistica. Stava solo completando uno dei test previsti per ottenere lo ius culturae. L'altro, quello delle legnate alla moglie, l'aveva già brillantemente superato.

poli

Sab, 11/11/2017 - 16:46

politici leggete le cronache dei quotidiani locali,quelli a tiratura nazionale ne scrivono solo 1% dei fatti sopra descritti,e queste letture vi faranno capire perche' l'italiano medio sta' diventando razzista.

exsinistra50

Sab, 11/11/2017 - 17:25

Mandateli tutti a casa prima che sia troppo tardi

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 11/11/2017 - 17:35

Queste magnifiche risorse ci stanno proprio facendo divertire! Ogni giorno nuova "cultura"! Siamo tutti grati al PD che ce le ha portate e le manteniamo con gioia per l'eternità.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 11/11/2017 - 18:06

x poli, hai pienamente ragione! Io abito a 3 Km da un cosidetto centro d'accoglienza; i nostri supermercati sono letteralmente invasi da questa feccia. Poi ci si lamenta se siamo diventati razzisti!

sesterzio

Sab, 11/11/2017 - 18:19

Purtroppo questa povera Italietta è un paese finito. Ci siamo fatti invadere,consapevolmente,da chiunque abbia voglia di delinquere.Ma facciamo finta di non capire.

Divoll

Sab, 11/11/2017 - 19:27

1. Espulsione immediata 2. Indagare chi gli ha rilasciato il permesso di soggiorno e su quali basi. In Gambia non ci sono guerre.

MaxZiewsky

Sab, 11/11/2017 - 19:56

Giuro che ad una lettura distratta avevo letto "arrestato un gabbiano" Sarebbe stato meglio almeno ci facevamo quattro risate invece della solita incazzatura

walter viva

Sab, 11/11/2017 - 19:57

Lasciatelo in pace. L'ho riconosciuto: è quello che mi pagherà la pensione. Giù le mani.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Sab, 11/11/2017 - 22:01

@Divoll Ennò caro lei! Troppo comodo. Al punto 2 chi gli ha rilasciato il permesso di soggiorno va licenziato, interdetto a vita dai pubblici uffici e confisca della pensione maturata.

federik

Sab, 11/11/2017 - 22:17

Bisogna sparare a vista alle risorse, senza processi senza remora

routier

Dom, 12/11/2017 - 12:50

Pesta la moglie gravida, la fa prostituire, aggredisce e minaccia un autista di autobus, pesta anche un carabiniere. Un vero gentiluomo nero che l'Africa ci ha gentilmente prestato! Ma se restava nel suo Paese non era meglio?