Bossetti in aula: nervoso al processo e i legali chiedono la nullità del Dna

Il muratore, in carcere dal 16 giugno dell'anno scorso, è stato fatto entrare da un ingresso secondario del Tribunale di Bergamo

È finalmente cominciato il processo a carico di Massimo Bossetti per l'omicidio di Yara Gambirasio. Folla di curiosi davanti al Tribunale di Bergamo mentre dentro parte il processo. Il muratore, in carcere dal 16 giugno dell'anno scorso, è stato fatto entrare da un ingresso secondario del Tribunale di Bergamo a bordo di un furgone della Polizia penitenziaria ed è entrato direttamente in aula. Subito dopo Bossetti si è accomodato nella "gabbia" degli imputati. Massimo Bossetti indossa jeans e polo grigio scuri, ai piedi un paio di scarpe di tela. Nel gabbiotto in vetro dell'aula dove si svolge il processo è seduto su una sedia, i gomiti appoggiati ad un tavolo, in modo da guardare i giudici e dare le spalle al pubblico. In molti hanno notato segni di nervosismo da parte del muratore di Mapello. Il suo nervosismo trapela dal continuo movimento dei piedi. Con lui nel gabbiotto ci sono tre agenti.

Intanto i difensori di Massimo Bossetti hanno chiesto ai giudici della Corte d’assise di Bergamo la nullità del prelievo del Dna con un boccaglio, nel corso di un controllo stradale simulato, da cui deriva che il Dna del muratore era lo stesso di Ignoto 1. Secondo gli avvocati Claudio Salvagni e Paolo Camporini, quel prelievo doveva essere eseguito con le garanzie difensive in quanto "non si può dire che il signor Bossetti il 15 giugno dell’anno scorso non fosse indagato" (il muratore fu
arrestato il 16). Nullo, per la difesa, anche il capo d’imputazione che fa riferimento a due luoghi diversi per l’omicidio di Yara Gambirasio: Brembate di Sopra e Chignolo d’Isola.

Intanto i giudici della Corte d’Assise di Bergamo decideranno il prossimo 17 luglio sulle eccezioni preliminari sollevate dalla difesa di Massimo Bossetti a cui si è opposta la Procura. I giudici, sempre in quella data, decideranno anche
sull’ammissione in aula delle telecamere. Anche in questo caso il pm e le parti civili non hanno dato il loro consenso. L’ udienza è stata quindi rinviata al 17 luglio.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 03/07/2015 - 10:53

Prossima mossa della difesa: chiedere l'invalidamento dell'esame di laurea della P.M. e, magari, pure di quello di maturità...

Ritratto di Japiro

Japiro

Ven, 03/07/2015 - 11:39

Strano che non abbiano ricusato anche i giudici e chiesto lo spostamento del processo in altra sede...magari in TV almeno li sono retribuiti..

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 03/07/2015 - 12:08

Capisco gli avvocati della difesa che si attaccano a tutto: il loro compito è veramente disperato!

tonipier

Ven, 03/07/2015 - 12:10

" IL COLABRODO DELLA GIUSTIZIA ITALIANA" Una vera messa in scena, purtroppo... tutto questo succede in casa nostra.

Tuthankamon

Ven, 03/07/2015 - 12:19

Non conosco i fatti a parte gli sproloqui dei media. Tuttavia resto sempre piu' perplesso per l'efficacia delle procedure investigative in Italia. Non vedo un caso chiuso in maniera soddisfacente/logica con rare eccezioni!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 03/07/2015 - 12:20

E' evidente che ci sono degli errori nelle trascrizioni nelle analisi dei DNA presentate dalla Ruggeri. Per analogia, non è possibile stabilire il sesso di una persona di cui sta scritto che ha un piede da uomo e quell'altro da donna, figurarsi la sua identità. Questa è la precisione oppure la diligenza della signorina Ruggeri... che manderebbe all'ergastolo un innocente, fino a prova contraira. E' chiaro che solo per questo la signorina Ruggeri dovrebbe essere radiata dalla magistratura

aaantonio5555

Ven, 03/07/2015 - 12:28

Che paura hanno il pm e la parte civile per le telecamere in aula ? Giusto le richieste dei legali delle nullità sancite dalla procedura penale . Non capisco lo spirito di Memphis35 ? Hanno diritto di difendere come l'accusa ha il diritto di provare le accuse nel rispetto del codice di procedura penale.

Imbry

Ven, 03/07/2015 - 12:35

Sarà, ma io nutro forti dubbi che il colpevole sia Bossetti. Certo è che in Italia quando ci sono casi simili è sempre un terno al lotto. Vedi i casi Scazzi, Poggi, Meredith... non si riesce mai a sapere la verità e spesso ho come l'impressione che si accusi e condanni il primo che passa per poter mettere la parola fine alle indagini.

abocca55

Ven, 03/07/2015 - 13:13

E' un lavaggio ai cervelli. Ma che c'importa di bossetti. Non è ora di smetterla? Ritorniamo ai problemi seri e generali.

agosvac

Ven, 03/07/2015 - 13:20

Gli avvocati della difesa dovrebbero chiedere la nullità della prova del Dna perché è impossibile che si possa tracciare un dna valido in un corpo esposto a pioggia, neve e gelo nei mesi invernali. Sarebbe come trarre un dna da vestiti messi in lavatrice per diverse ore. L'unico dna effettivo si potrebbe trarre dal corpo di Yara ma non dai suoi vestiti.

agosvac

Ven, 03/07/2015 - 13:34

Egregio memphis35, temo che se si indagasse sulla preparazione della Pm, come pure di tanti altri PM, se ne vedrebbero delle belle. Ma non è questo il problema, il problema è ben diverso. Il vero problema è il punto base di questa indagine ovvero l'esame del Dna. Il dna è una cosa strana, si trae da tracce organiche. Ma, purtroppo, le tracce organiche non resistono ad un lavaggio. Essendo organiche sono deperibili. Se si sottopone ad un lavaggio un vestito pieno di sangue, non si può trovare più niente. Questo è il grosso problema della PM: dimostrare che si può trarre un dna da un vestito esposto a pioggia, neve e gelo. L'unica possibilità sarebbe sostenere che il corpo di Yara è stato tenuto al chiuso per diversi mesi e portato nel luogo dove è stato ritrovato solo pochi giorni prima del ritrovamento, ma questo farebbe cadere tutto l'impianto accusatorio.

frstgmp

Ven, 03/07/2015 - 14:07

Uno che ha tre figli, una bella moglie, un cane e un gatto e lavora come un negro (è un modo di dire) tutto il santo giorno non può avere ucciso Yara. E' il suo profilo che stride. Evidentemente il DNA è taroccato.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 03/07/2015 - 14:08

agosvac - sottoscrivo il suo commento appieno (anche se colgo e mi associo allo spirito di memphis35).

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 03/07/2015 - 14:16

Esistono DATI DI FATTO SCIENTIFICI che scagionano Bossetti, li elenco: 1-l’IMPOSSIBILITA’ di un DNA leggibile a distanza di 3 MESI. E’ stato dimostrato dalla SCIENZA che la putrefazione e i batteri del suolo distruggono qualsiasi traccia di DNA, per quanto ben protetta essa sia, nell’arco di SOLE DUE SETTIMANE. Dire di aver identificato ignoto 1 è un chiaro FALSO SCIENTIFICO. 2-il DNA Mitocondriale, più resistente al degrado di quello nucleare, ha dimostrato che ignoto1 NON E’ BOSSETTI perché l’identità della linea materna NON E’ della madre di Bossetti, analisi CERTIFICATA dagli stessi esperti dell’accusa. La madre di Bossetti, inoltre, all’epoca in cui tutti si sottoposero al test di massa, risultò NEGATIVA con ignoto1, perché mai improvvisamente sarebbe stata positiva su sola convinzione della Procura? 3-Esiste anche il RNA, analisi che indica la natura della traccia, se urina, sangue, sperma, ecc., (segue)

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 03/07/2015 - 14:17

seguito- tale analisi la si può fare anche a distanza di oltre 9 MESI, eppure NON E’ stato possibile identificarla, SUPPONGONO che sia sangue ma NON C’E’ CERTEZZA SCIENTIFICA, mentre ci vengono a raccontare che il DNA che dura solo DUE SETTIMANE, in contrasto con la non leggibilità della NATURA sia leggibile! Se NON E’ leggibile la prima a maggior ragione NON PUO’ essere leggibile la SECONDA. 4- L’analisi DELL’APPARATO DIGERENTE di Yara ha DIMOSTRATO con CERTEZZA SCIENTIFICA che la morte della ragazzina è avvenuta alle 18,15 cioè quando era ancora dentro la palestra. 5- le telefonate dal cellulare di Bossetti e di quello di YARA, dagli stessi TABULATI del gestore VODAFONE CERTIFICANO che le celle dei ripetitori che sono stati agganciati, erano in DUE POSTI DIVERSI, in altre parole Yara e Bossetti, al momento del fattaccio, NON ERANO NEMMENO VICINI.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 03/07/2015 - 14:20

3 parte- Non ho idea di come la Procura possa saltare in Tribunale questi fatti SCIENTIFICI INCONTROVERTIBILI che ho elencato e come il Tribunale possa permettergli di farlo, staremo a vedere.

ESILIATO

Ven, 03/07/2015 - 15:05

Questo e' un altro caso AMANDA; magistratura che si vuole mettere in mostra per poi politicizzarci sopra. Intanto il povero Bossetti e' in carcere e loro hanno deciso che e' colpevole. Se viene fuori che e' innocente chi paga....pantalone ovvero il cittadino italiano attraverso le tasse? Qui negli Usa se si sospetta che la magistratura usa i casi per scopi politici o elettorali il governo federale fa un inchiesta e se si scopre che fu una accusa falsa montata dalla magistratura per scopi personali il PM viene buttato in galera "federale"per 5 o 10 anni , gli viene tolta la licenza di praticare legge per il resto della sua vita natutale...l'Italia ha molto da imparare in questi casi.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 03/07/2015 - 15:24

stock47 - Approvo e sottoscrivo!

linoalo1

Ven, 03/07/2015 - 15:25

Il Povero Bossetti,ossia il Capro Espiatorio ,perché l'unico possibile dopo una ricerca costata,a tutti gli Italiani, fior di milioni,deve mettersi,purtroppo per lui,il cuore in pace!!Il Colpevole è e sarà sempre solo lui!!Mi piacerebbe proprio sapere già adesso,quale sarà il movente che gli sarà addebitato!!!!

Dordolio

Ven, 03/07/2015 - 16:32

Da un Tg ho appreso che l'accusa (se non mi sbaglio) si opporrebbe ad una eccessiva copertura mediatica del processo. Per non enfatizzarlo (ho capito bene?). Considero insultante tutto questo, dopo che per mesi e mesi, pezzo dopo pezzo, si è caricato il tutto come una molla. E da parte di chi? Da dove uscivano le notizie? Chi le ha centellinate?

Dordolio

Ven, 03/07/2015 - 16:40

Ho sempre condiviso sull'argomento i punti di vista di Stock e lo faccio anche ora. Aggiungo però che è inutile che ci scaldiamo. Bossetti è un poveraccio, probabilmente senza nemmeno i quattrini per poter pagare una pizza ai suoi attuali avvocati. Di altri nomi avrebbe bisogno, che non può permettersi. Gente che mi sarebbe piaciuto che per puro spirito di giustizia si facesse avanti. Se non altro per vedere certi magistrati umiliati come meritano, e proprio nell'aula di cui si sentono imperatori onnipotenti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 03/07/2015 - 16:48

#agosvac, stock 84 ed altri. Quindi il DNA prodotto sarebbe stato "sintetizzato" surrettiziamente in laboratorio. Seguendo,almeno, le vostre granitiche certezze...maturate nel corso di chissà quali studi. Mai sentito parlare delle tecniche di amplificazione del DNA con Taq polimerasi? Buona serata, genetisti miei immaginari.

luigiB3

Ven, 03/07/2015 - 16:49

Bisogna decidersi: il potere giudiziario va rivisto, corretto e ridimensionato. Ha un potere abnorme. Ci vuole equilibrio tra i vari poteri. Con i parlamentari odierni la vedo veramente dura e non cambiera' di sicuro a breve. Tempi soliti e all'italiana lunghissimi. Si ha ormai quasi quotidianamente una corte che fa e disfa su tutto. Fanno piu' politica loro che i politici ormai. E la giustizia..? Boh..! Tuttavia e tornando al processo, temo per lui che, se non arriva un miracolo, lo staff delle toghe che lo accusano ha gia' dato la sentenza di colpevolezza. La presenza di telecamere dovrebbe essere un desiderio condiviso da tutti gli adepti. Invece, per alcuni no, perche' mettere in piazza quello che i cittadini non sanno..? Guardate che di norma si vince contro i potenti ma si perde contro l'IGNORANZA. Auguri a MGB e una preghiera per Yara perche' riposi in pace. Amen.

luigiB3

Ven, 03/07/2015 - 16:58

Scusate ho dimenticato qualcosa: Bossetti nervoso in aula? Io sarei molto preoccupato se fossi al suo posto, visto l'andazzo tutto italiano..! Le toghe non rischiano nulla anche dovessero sbagliare. Quindi..? Ai posteri l'ardua sentenza...

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 03/07/2015 - 17:15

Memphis35, "sintetizzato"? Avresti dovuto usare il termine "Interpretato" a uso e consumo della Procura e senza la possibilità della Difesa di metterci becco, cosa molto comoda da fare ma poco corretta legalmente, perchè viola tutti i diritti dell'accusato. Caro laureato in medicina con punti VDB, rassegnati, quello che ho riportato di scienza non è farina del mio sacco ma di scienziati esperti nella loro materia. Studia di più un'altra volta!

odifrep

Ven, 03/07/2015 - 17:22

Memphis35 (10:53) - credevo che a quell'ora tu fossi ancora sobrio ed invece noto che ti eri già fatto qualche bicchierino.

tonipier

Ven, 03/07/2015 - 17:23

" PER SIG. GIANFRANCO ROBE " Sono perfettamente d'accordo su tutto. tonipier

baio57

Ven, 03/07/2015 - 18:11

Sì vabbè ma qui manca l'interlocutore number one, ovvero il "motore di ricerca" della bassa Val d'Adige.

Dordolio

Ven, 03/07/2015 - 18:12

Stock mesi fa propose qui un link su un'indagine reperibile su Youtube. Mi piacerebbe che lo facesse di nuovo (non ho il riferimento). La vidi e la trovai documentatissima e sconvolgente. Chissà se c'è ancora.

Dordolio

Ven, 03/07/2015 - 18:25

Si stanno già scaldando i fornelli per riproporre in chiave super amplificata dalla modernità dei mezzi il menù che fu proprio del caso Fenaroli, o Montesi, o Lavorini. Sarà una oscena e colossale pacchia mediatica (innocentisti.... colpevolisti...) con alla base di tutto una inchiesta ai limiti della fantascienza stile Minority Report, demolibile banalmente con semplice buonsenso come fanno diversi lettori qui. Un limite: è costata cifre FOLLI alla comunità. La colpevolezza del Bossetti deve quindi esserci AD OGNI COSTO. Sennò il palco casca.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 03/07/2015 - 18:43

Egr. Dordolio se si riferisce al Link di Youtube eccolo: https://www.youtube.com/watch?v=iVR4vtE_NxM Ad integrazione le consiglio anche il link su facebook, sito chiamato "Bossetti Libero" con oltre 3000 persone che l'hanno visitato e a cui piace, dove potrà leggere peste e corna sulle prove della Procura: https://www.facebook.com/#!/pages/Bossetti-Libero/1595122120733692?fref=ts

giovanni951

Ven, 03/07/2015 - 18:44

per favore non tediaci tutti i giorni con questa storia, diteci l'esito a processo finito. Fra qualche anno ovbiamente....

Raoul Pontalti

Ven, 03/07/2015 - 18:53

Con poche eccezioni (che potranno aumentare nel corso del processo) i commentatori sul caso Yara sono sempre gli stessi i quali hanno potuto sciorinare le proprie (in)competenze nelle varie materie forensi. In particolare, tra le scienze forensi ausiliare, la genetica, la medicina legale, la fisiologia, la microbiologia, etc. sono quelle più discusse tra i commentatori del caso. Dopo un anno di discussioni possiamo scriminare quelli che le discipline biomediche le hanno apprese dalle riviste femminili delle consorti (e parlano di cellule nucleari piuttosto che di DNA "ipocondriale") e quelli che per studi pregressi, per professioni esercitate, le medesime discipline le conoscono e le praticano. Curiosamente, ma non troppo, chi il DNA non sa nemmeno dove stia di casa è innocentista, che ne ha qualche nozione è colpevolista. Se ne traggano le conclusioni...

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Ven, 03/07/2015 - 22:38

Avevo lasciato perdere questa "Storia di un'indagine condotta da dilettanti allo sbaraglio", così la percepisco, ma, rileggendo i commenti di RAOUL PONTALTI e posto fossi la verità assoluta in fatto di DNA, non avrei dubbi sull'innocenza del nostro. Non se ne abbia a male, Sig Raoul Pontalti, ma a me fa questo effetto.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 03/07/2015 - 23:16

#agosvac "Il dna è una cosa strana, si trae da tracce organiche". E strana, per te, resterà, temo, in eterno #stock47 "Avresti dovuto usare il termine "Interpretato"...Guarda che il DNA non è un testo di Plutarco o di Tacito che può presentare difficoltà interpretative anche ad un traduttore esperto. Viene, in quanto mera sequenza di basi, semplicemente, letto e confrontato. I punti VDB lasciali alla diligente raccolta di tua moglie che sicuramente li collezionerà al mercato rionale. Cerca piuttosto di interpretare con discernimento le spiegazioni, talvolta interessate, che vengono date in pasto al grosso pubblico (cui tu, di diritto, appartieni) con l'unico fine di rimescolare le carte processuali.

Accademico

Sab, 04/07/2015 - 00:57

Anch'io sono tranquillo: il signor Bossetti trascorrerà in galera il resto della sua vita.

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 04/07/2015 - 05:55

Il test del DNA è diventato come la legge Severino: per qualcuno vale, per altri no.

Fire_3

Sab, 04/07/2015 - 07:35

Io mi auguro che i giudici riconoscano l'innocenza di Massi, anche se avesse ucciso Yara, bisogna riconoscere che da testimonianze attendibili aveva una moglie che lo tradiva, un gatto individualista e un cane che gli faceva le feste solo per le crocchette, mentre Yara potrebbe avergli fatto perdere la testa, prima lo ha inconsapevolmente illuso e poi si è negata... Buona assoluzione Fire

Fire_3

Sab, 04/07/2015 - 07:47

Sarebbe più opportuno invece che i giudici indagassero e condannassero i professori di scienze di Stok e di Dordolio, questi commentatori non hanno capito ancora niente del DNA, che è il principio stesso della vita, e questo anche in futuro potrebbe esporli a rischi molto pesanti,che tutti intuiscono ma che non mi sento neanche di immaginare... Buona condanna Fire

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Sab, 04/07/2015 - 10:08

La questione del DNA è più complessa di un semplice 'si conserva' o 'non si conserva' e l'intervento di Memphis35 non è a sproposito. Dipende dalle condizioni in cui si trova. Ad esempio si trovano ancora frammenti analizzabili nelle mummie o nei resti di antenati di migliaia di anni fa. Allo stesso tempo, se si tratta di DNA presente in liquidi (come la saliva ad esempio) è vero che quest'ultimo è suscettibile ai fattori meteorologici e batteriologici. Normalmente la maggior parte degli esperti forensi (a livello internazionale) considerano non usabile un DNA esposto all'aperto per dopo un periodo di 14gg e anche fosse usabile rimarrebbe aperta la questione di come il DNA ci possa essere finito sul corpo della Gambirasio considerati altri fattori che non tornano.