Il bottino è magro e il ladro è "costretto" al doppio furto

È successo a Palermo

Un ladro ha segno due furti in due esercizi commerciali diversi, distanti tra loro poche centinaia di metri, ma viene scoperto e arrestato dalle forze dell'ordine.

Così la Polizia ha messo in manette, con l’accusa di furto aggravato e continuato, Salvatore Mortillaro, un ragazzo di 22 anni, già sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di Palermo.

I furti del ladro

In un primo momento, gli agenti sono intervenuti in un distributore di benzina in viale Regione Siciliana, dove le telecamere di sicurezza hanno ripreso un ladro intendo a forzare il lucchetto del cancello e a sfondare la porta d’ingresso del locale.

Poi, qualche minuto più tardi, un’altra volante è intervenuta in un fast food poco distante, dove era stato segnalato un altro furto. Il rapinatore, per scampare alla cattura ha provato a nascondersi tra le auto in sosta in via Atenasio, ma è stato bloccato e identificato. In questo secondo caso il ladro era entrato nell’esercizio commerciale, questa volta da una finestra, portando via il cassetto del registratore di cassa.

Agli agenti il 22enne ha racconta di aver preso di mira ache il fast food perché non contento del bottino racimolato poco prima nel distributore di carburante.