La Brambilla scrive a Montiper difendere i cani e i gatti:"Non penalizzi i proprietari"

L'ex ministro del Turismo lancia un appello all'esecutivo: "Riconosca lo status di essere senzienti agli animali e porti in Europa una nuova cultura"

"E’ un peccato che non sia qui con noi un rappresentante del ministero dell’Economia. Vedrebbe che i proprietari di cani non sono né evasori da stanare con il redditometro né ricconi da spremere con qualche nuovo balzello, ma persone normalissime, di tutte le età e le classi sociali". A dichiararlo è l'ex ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, a margine della manifestazione “Dog Show 2012”, gara di simpatia per cani meticci e di razza, organizzata a Lecco dalla LEIDAA (Lega italiana Difesa Animali e Ambiente, presieduta dalla stessa Brambilla).

Inoltre, la Brambilla ha rivolto un appello al premier Mario Monti affinché sostenga le famiglie che convivono con animali domestici e smetta di trattare “gli amici a quattro zampe” come se fossero beni di lusso, "una errata prospettiva culturale e metodologica che li inquadra come oggetti, al pari di una barca o di un auto di grossa cilindrata, e non quali esseri senzienti portatori di diritti, come stabilito dal Trattato sul funzionamento dell’Ue, in vigore dal 2009, e richiesto da Bruxelles a tutti gli stati membri".

“Ci rivolgiamo al governo perché resista alla tentazione di individuare nei proprietari di animali domestici una categoria da colpire come se tenere con sé un cane o un gatto fosse manifestazione di chissà quale capacità contributiva. E’ forse il caso di sottolineare che nelle famiglie italiane gli animali domestici ricoprono un ruolo di grande importanza", si legge nell'appello.

Che cita poi il rapporto Eurispes 2012, secondo cui "ben il 42 per cento degli italiani dichiara di avere in casa uno o più animali domestici, che valuta al pari di veri e propri componenti della famiglia. Se consideriamo poi il ruolo di sostegno psicologico che essi svolgono per gli anziani soli, per i bambini o per le persone malate (la pet-therapy è riconosciuta efficace non solo per i portatori di disabilita di vario genere ma anche solo per chi soffre di stress o di depressione) è facile intendere quale importanza possa avere per tante persone la compagnia di un animale domestico".

Poi la Brambilla ammonisce il governo: "Nelle sue scelte politiche, invece, il governo sembra ignorare tanto le dimensioni quanto la qualità del fenomeno della convivenza con gli animali domestici. Non soltanto non ha esentato gli alimenti per animali e i servizi veterinari dall’aumento dell’IVA, punendo chi ha compiuto la "buona azione" di adottare un cane o un gatto e trascurando le probabili ricadute negative sulla salute pubblica, ma include le spese veterinarie nel nuovo redditometro come se possedere cani o gatti o altri piccoli animali domestici fosse roba da Paperoni e dà (incautamente o deliberatamente) il suo assenso al grottesco tentativo di introdurre, col pretesto di combattere il randagismo, una “tariffa comunale” su cani e gatti che provocherebbe soltanto un aumento degli abbandoni e maggiori spese per la pubblica amministrazione".

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Dom, 27/05/2012 - 20:49

bRAMBILLA continua cosi. Tutti gli animali debbono aver spazio su questa terra.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 27/05/2012 - 20:57

Se la Brambilla profondesse le stesse energie nei confronti degli esodati avremmo bell'e che risolto il problema. Malgrado la mummia di Similaun con l'accettàta in mezzo alla fronte.

peropix

Dom, 27/05/2012 - 21:15

Niente di piu' sbagliato cara Brambilla. Inutile cercare consensi e voti. Gli animali giustamente devono avere dei diritti e siccome i diritti che reclamiamo per loro hanno dei costi ( canili efficienti, veterinaria di qualità, posti sui mezzi pubblici, leggi che li proteggano, cibi controllati, una polizia veterinaria che controlli le malvessazioni sugli animali ecc) è necessario che i padroni paghino una tassa di scopo che non deve servire per far cassa allo Stato ma per creare una rete di protezione per gli animali. Io penso che ogni capoluogo di provincia dovrebbe avere iun canile e gattile bene attrezzato e igienicamente pulito dove ospitare gl i animali che una volta curati possano essere dati in adozione.

simplicio

Dom, 27/05/2012 - 23:34

Senzienti? Gli animali in genere, dotati di sistema nervoso, sentono il dolore, anche se in forma diversa dall'uomo. E' indubbio che per i primati, forse per i delfini e gli elefanti, ci sia una certa consapevolezza della morte, ma certamente non esiste completa consapevolezza del "se" e della propria individualità. Ben che meno rispetto ad altre specie! Equiparare l'uomo agli animali, anche se di specie con le quali conviviamo da secoli e secoli è una forzatura, senza logica, sorretta solo da sentimentalismo. Ragionando con logica stretta dovremmo, alla fine, rispettare tutti gli animali, ad iniziare dai roditori, accettare di essere accusati di omicidio, o di eccesso di legittima difesa, se uccidiamo un serpente velenoso che cerca di morderci. Non si capisce perché si debba sterminare le zanzare o le mosche e perché eliminare brutalmente i microbi con gli antibiotici? Quindi attenzione alle idee (si fa per dire) attribuite alla ex ministro! fanno ridere e sono pericolose

Ritratto di sydneysider

sydneysider

Lun, 28/05/2012 - 05:31

Brambi, vai a c@g@.. E' con questi nani e ballerine che il PDL e' finito in farsa. Vogliamo ancora dargli spazio? un'articolo cosi' quanti voti porta al 5*?

gapa

Lun, 28/05/2012 - 08:46

Questo governo sta raschiando il fondo del barile.....tra un po' introdurrà, se tanto mi dà tanto, anche la tassa sui figli: vuoi procreare....allora paga. Mi sembra di vivere su Marte!

Pourparler

Lun, 28/05/2012 - 09:23

Da elettore di centrodestra, ringrazio Dio per ogni singolo giorno che questa signora non sia più al governo. Non penalizzi i proprietari per il fatto di avere un cane....che altrimenti sarebbe maltrattato, abbandonato! Quindi chissenefrega dei proprietari che non devono essere tartassati perchè non ci sono più soldi. Questa se ne frega dei proprietari!! L'importante è che i cuccioli stiano bene e non vengano abbandonati. Per questo motivo le tasse devono essere abbassate... Non perchè i Cristiani non hanno più soldi in tasca!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 28/05/2012 - 09:24

Gentile On.le Brambilla, sicuramente Le saranno pervenuti i miei fin troppo manifesti sentimenti di 'devozione' a Lei. Ma, proprio perchè Le voglio un 'bene dell'anima', sento il dovere di amabilmente suggerirLe di fare attenzione alle filmate Sue 'effusioni' verso i nostri parenti 'minori'. Che, per quanto meritevoli delle nostre migliori attenzioni, vanno comunque tenuti con un certo distacco. Un pò teutonico o all'inglese. All'idea di poterLe essere vicino e di essere colto da un irrefrenabile desiderio di sfiorarLe le guance, sarei inibito a farlo, dal sospetto che prima di me possa averlo fatto questo 'anziano' quadrupede della foto, depositandoLe sull'irresistibile volto 'tracce del suo universo'. Intanto, La stringo forte forte al mio cuore. Sinceramente, Suo Dario Maggiulli.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 28/05/2012 - 09:35

#3peropix(991)- Carissimo collega, di primo mattino, mi imbatto in quel tuo MALVESSAZIONI, che mi sta andando tanto di traverso. Nemmeno con l'alka seltzer riesco a trangugiarlo. Dammene spiegazione, ti prego. Come ci sei arrivato ? Cordialmente.

Bruno Burinato

Mar, 29/05/2012 - 11:15

Alla Brambilla un semplice xonsiglip, rivolga afli esseri umani bisognoso almeno metà dell'impegno che mette a favore degli animali, sarà più utile alla società