Brexit, volano gli euroscettici: paura per l'ondata migratoria

Brexit, secondo un sondaggio la maggioranza degli inglesi vuole l'uscita dall'Ue

In un nuovo sondaggio sulla Brexit pubblicato dal Daily Telegraph gli euroscettici non sono solo in vantaggio ma appaiono essere più motivati nel vincere il referendum sulla Brexit. Secondo la rilevazione, fra gli elettori decisi ad andare alle urne il 52% di loro sceglierà per l'uscita della Gran Bretagna dall'Ue, mentre il 45% voterà per restare nel "club dei 28".

Gli elettori britannici saranno chiamati a votare il 23 giugno per il referendum sulla permanenza o meno del Regno Unito nell'Ue. Lo ha annunciato il primo ministro conservatore, David Cameron, a margine di una riunione straordinaria del governo svoltasi dopo l'accordo di Bruxelles su quello che Downing Street definisce "Il nuovo status speciale della Gran Bretagna" all'interno del Club dei 28. Per il guru elettorale Lynton Crosby, considerato uno delle figure più potenti e influenti in Australia, il fatto che i sostenitori della campagna per la Brexit appaiano più motivati, rispetto ai pro Ue, potrebbe essere un fattore determinante. Le maggiori paure che li spingono a sostenere il fronte euroscettico riguardano la crescente immigrazione e le ingerenze dell'Europa nella sovranità nazionale.

Intanto, l'Unione Europea ci tiene a precisare che si terrà fuori dalla campagna per il referendum. Lo ha annunciato la Commissione. "La Commissione non farà campagna, non interverrà in alcun modo" nel dibattito, ha tenuto a sottolineare il portavoce dell'esecutivo di Bruxelles, Margaritis Schinas, in un briefing alla stampa. Il "nostro ruolo è finito" venerdì sera, con l'accordo anti-Brexit concluso fra il governo britannico e i 27 partner dell'Ue, ha aggiunto Schinas. "Non vedo quale possa essere il ruolo della Commissione in una campagna che è esclusivamente per il popolo britannico", ha detto ancora. La Commissione europea rifiuta "categoricamente di immischiarsi nel dibattito", ha insistito Schinas.

Annunci

Commenti
Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 15/03/2016 - 14:02

L'Europa è in questo momento un filtro per l'enorme mole di migranti che vorrebbe andare in UK, basti pensare alla situazione di Calais. Personalmente mi va benissimo che l'Inghilterra se ne vada a fare ..... Solo non venga a chiedere aiuto quando una marea di africani e mediorientali gli si riverserà in casa.

maggie65

Mar, 15/03/2016 - 14:42

Tranquillo che nel corso dei secoli la Gran Bretagna è stata capace di rimandare a mare tutti quelli che ci hanno provato Qualcuno dovrebbe ricordarsi che senza la resistenza degli inglesi noi europei parleremmo tedesco e porteremmo dei ridicoli baffetti Alla faccia della linea maginot .....

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 15/03/2016 - 14:57

El Presidente, nel momento in cui la Gran Bretagna non fosse - anzi, diciamo pure: non sarà - più nella UE, potrà ripristinare tutti i controlli doganali che vuole, e i migranti resteranno in Francia, proprio come adesso.

vianprimerano

Mar, 15/03/2016 - 15:08

Ecco perche' tifo per il Brexit: 1) La Merkel fautrice dell'immigrazione senza alcun freno subirebbe un crollo ancora maggiore; 2) Gli inglesi (ma i britannici in genere) sono il popolo piu' pusillanime, vigliacco e meschino del mondo, piu' presuntuoso e arrogante, non si lavano, puzzano e sono sporchi: nessuno li vuole all'interno di una qualsiasi organizzazione europea, persino all'interno dell'antidemocratica UE; 3) l'uscita di quelli sfigati di inglesi dall'UE puo' essere uno stimolo per i tecnocrati di Bruxelles a trasformare questa anti-democratica e massonica UE in una democratica (100% democrazia diretta) confederazione europea.

RawPower75

Mar, 15/03/2016 - 15:08

#DAJE

Keplero17

Mar, 15/03/2016 - 15:23

Francamente non si capisce lo status speciale del Regno Unito. Cioè si capisce benissimo concessioni per non farlo fuggire, ma è una vera contraddizione politica. Cameron andrà dagli elettori e dirà: Se il Regno Unito rimane nella UE avremmo enormi vantaggi economici a scapito degli altri paesi.

swiller

Mar, 15/03/2016 - 15:55

Da un'europa di merda si deve solo uscire.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 15/03/2016 - 15:55

La fobia per la UE parte non tanto dall'immigrazione, ma dalla ottusità burocratica di un sistema caotico, disordinato ed arrogante. Parte dagli errori di chi ha voluto trasformare una unione doganale in una pozzanghera melmosa dove le tradizioni vengono colpite e colpevolizzate con il consenso di qualche ubriacone che è arrivato in alto solo perchè protettore degli elusori fiscali. Se il Regno Unito voterà per la uscita dalla UE in cento anni sarà la terza volta che salva l'Europa dall'assalto teutonico.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 15/03/2016 - 16:10

@fritz1996 Ma tu hai visto come i migranti cercano di passare la Manica? Credi che si presentino passaporto in mano alla frontiera? Quanta gente diretta che vorrebbe andare in UK fermiamo in Italia, Spagna e Francia in virtù degli accordi in essere? Da domani li accompagneremo gentilmente ai confini dell'Unione e, se incidentalmente coincideranno con quelli della Gran Bretagna, saranno caxxi di UilliameCheit.....

pietrom

Mar, 15/03/2016 - 18:58

@vianprimerano: "Ecco perche' tifo per il Brexit: 1) ... 2) Gli inglesi (ma i britannici in genere) sono il popolo piu' pusillanime, vigliacco e meschino del mondo, piu' presuntuoso e arrogante, non si lavano, puzzano e sono sporchi: ..." - Lei evidentemente non sa di cosa parla. Io tifo per il Brexit perche' qui ci vivo, ci lavoro e ci pago volentieri le giuste tasse, e sono molto piu' libero che in Italia.