Continuano gli sbarchi: a Brindisi i migranti arrivano col veliero

Lo scafo batteva bandiera tedesca

Con ogni mezzo ma i migranti continuano a sbarcare. Un veliero con quarantotto tra curdi e kosovari è stato intercettato martedì sera al largo delle coste brindisine dalle unità aeronavali della guardia di finanza impegnate nell'operazione Themis 2018 e Frontex guidate, a livello nazionale, dall'International coordination centre (Icc) istituito presso il comando operativo aeronavale guardia di finanza di Pratica di Mare, e in Puglia dal gruppo aeronavale di Taranto

. Alle 20 circa di martedì i finanzieri di un pattugliatore d'altura, insieme ai militari delle vedette veloci del Reparto operativo aeronavale della guardia di finanza di Bari, hanno proceduto al controllo di un veliero accertando la presenza di numerosi migranti sottocoperta all'interno delle cabine di bordo. Il veliero monoalbero, lungo circa 15 metri, di colore blu, battente bandiera tedesca, denominato 'Nordster', è stato rimorchiato fino al porto di Brindisi, dove è arrivato ieri notte alle 2.30 e poi sottoposto a sequestro. In banchina era già pronto il dispositivo di accoglienza, anche sanitario, preparato in base al piano della prefettura e attivato a cura del comando provinciale della guardia di finanza di Brindisi, in coordinamento con la questura (guarda il video).

I quarantotto migranti, di cui trenta uomini, sei donne e dodici bambini, sono stati condotti al centro d'accoglienza di Restinco, alle porte del capoluogo pugliese. Dopo gli approfondimenti di polizia giudiziaria, svolti dai militari della Sezione operativa navale e del Nucleo di polizia economico finanziaria di Brindisi, i tre skipper, V. S. di 49 anni, S.H. di 44 anni, entrambi di nazionalità ucraina, e I.K. di 37 anni di nazionalità russa, sono stati arrestati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Commenti

venco

Gio, 08/03/2018 - 16:38

Adesso coi grillini pro immigrazione del meridione che se li tengano loro al sud.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Gio, 08/03/2018 - 18:44

"Dispositivo d'accoglienza...incluso il tappeto rosso .