Gruppo di migranti occupa i locali del Comune di Brindisi

Gli extracomunitari sono scappati dopo il blitz dei vigili urbani, ora si indaga per capire la loro identità

Non c'è posto per i migranti? E allora occupano i locali del Comune. È accaduto in Puglia, a Brindisi dove, grazie a un blitz della polizia municipale, questa mattina all'alba si è scoperto che un gruppo di profughi viveva, in maniera abusiva. Si erano insediati, appunto, in alcuni locali del Comune salentino. A darne notizia è il quotidiano locale on line, BrindisiOggi. I locali sono stati subito sgomberati dopo un periodo di occupazione di cui non si conosce il lasso temporale.

Appena gli agenti sono entrati nella struttura, i migranti si sono dati alla fuga, ma dai mobili ritrovati si è subito capito che evidentemente il gruppo di extracomunitari alloggiava lì da tempo. Non si sa ancora molto sulle identità degli occupanti a struttura, ma le indagini continueranno nei prossimi giorni per capire chi fossero gli abusivi e da quanto tempo effettivamente si trovassero lì.