Bruno Pizzul derubato: "La porta era aperta, hanno rubato solo due anellini"

Il famoso giornalista sportivo racconta al Corriere della Sera: "Da queste parti non pensiamo neanche a chiudere. Ma hanno rubato poco"

Bruno Pizzul è noto per l'aplomb britannico, non privo di ironia, con cui commenta le partite di calcio e anche in un'occasione spiacevole come l'irruzione dei ladri in casa non perde la propria proverbiale flemma.

In un'intervista rilasciata al Corriere della Sera all'indomani del giorno in cui ignoti malviventi hanno saccheggiato la sua abitazione in provincia di Gorizia, il famoso giornalista sportivo non rinuncia a minimizzare. E spiega: "Avevo lasciato la porta aperta, da queste parti non ti viene nemmeno in mente" di blindarti dietro serrature e protezioni di sorta.

"Anche mia moglie è serena, solo un po’ dispiaciuta - racconta - Al contrario delle nostre figlie, alle quali abbiamo raccontato che avevano perso la loro piccola eredità".

Tuttavia il cronista non rinuncia a prenderla con sportività: "Non è successo nulla di grave. Siano usciti a fare un giro, abbiamo lasciato la porta aperta, sono entrati, hanno portato via due anellini, roba così - racconta Pizzul - Questi ladri, tra l’altro, sono stati bravi perché di solito, dopo un furto, trovi la casa sottosopra, invece, nulla, tutto in perfetto ordine. Un cassetto aperto e stop. Ce ne siamo accorti dopo un po’, passando dalla camera".

Commenti

Gero53

Gio, 08/03/2018 - 11:55

Se ne sono accorti che sono quelli di sinistra che hanno i capitali, e non la povera gente, massacrata per pochi centesimi.

Clamer

Gio, 08/03/2018 - 11:58

Prendi le opportune misure caro Bruno. Alla nostra età siamo facili prede. Vorrei ancora le tue telecronache che rimpiango sempre quando vedo le partite con il muting per non incavolarmi ogni volta. Molesto è particolarmente il commentatore tecnico che sa sempre quello che la squadra ed i giocatori secondo lui devono fare e non fanno.

Trinky

Gio, 08/03/2018 - 12:03

E as noi cosa frega se ti hanno svaligiato la casa? Chiedi a chi sai tu di farti avere la scorta.......

scorpione2

Gio, 08/03/2018 - 12:49

caro pirzul, con il raggiungimento degli 80 anni si diventa piu' rincoglioniti,gli anni sessanta sono passati da un bel po' dove potevi lasciare le porte di casa aperte, ritornando al furto e al tuo racconto dove dici che ti hanno lasciato tutto in ordine mi insospettisce un bel po', furto su commissione e gente che sapeva dove erano nascosti gli anellini che li hai chiamati tu, gente che frequenta casa tua e sapeva i posti sicuri e le tue abitudini, pirzul hai parenti serpenti in casa.

ziobeppe1951

Gio, 08/03/2018 - 13:45

E mo’ continuerai a tenere la porta aperta? I tempi cambiano, siamo tutti più buoni, non è più come ai bei tempi quando c’era lui

il corsaro nero

Gio, 08/03/2018 - 14:25

non so se sia il commento di un classico radical chic o da una persona colpita da demenza senile!

Trinky

Gio, 08/03/2018 - 16:13

il corsaro nero.........entrambe le cose

porcorosso

Ven, 09/03/2018 - 00:57

Sì, cosa da poco, due anellini, 50 euro forse, cosa da poco per chi ha un buon reddito. Dopodomani gli stessi vanno da una pensionata con la pensione minima... FERMARLI SUBITO. Se si va avanti così tra due elezioni il primo partito sarà quello coranico, che prevede in tali casi il taglio della mano...ad azione corrisponde reazione uguale e contraria (purtroppo talvolta anche di più)