Bucarest, 25enne spinta sui binari della metro: uccisa dal treno

La polizia romena ha arrestato Magdalena Serban, una 36enne con gravi problemi psicologici ora accusata di omicidio

Una 25enne è stata spinta sui binari della metro poco prima che il convoglio arrivasse alla stazione. La ragazza ha provato a salire sulla banchina ma è stata travolta.

Sono scioccanti le immagini che arrivano da Bucarest, la capitale della Romania. Nel filmato divulgato dalla televisione locale, una persona spinge volontariamente una 25enne sui binari della metropolitana, proprio pochi secondi prima dell'arrivo del convoglio. Alina Ciucu, questo il nome della ragazza, ha provato disperatamente a tornare sulla banchina. Nulla da fare. La metro l'ha travolta e uccisa.

Grazie all'aiuto delle telecamere di videosorveglianza, la polizia romena è riuscita a risalire a Magdalena Serban, una 36enne con problemi psicologici e ora detenuta con l'accusa di omicidio e tentato omicidio. Nel momento in cui la 25enne è stata gettata sui binari, la metropolitana era quasi deserta, tanto che i pochi presenti hanno inizialmente pensato a un suicidio. Ma nel video si vede chiaramente la ragazza che viene spinta e non riesce a salvarsi perché colpita con un calcio dalla Serban, che poi fugge via.

Commenti

Martinico

Ven, 15/12/2017 - 16:54

Mio Dio che pena... Povera ragazza. R.I.P.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 15/12/2017 - 17:42

Poveretta! Però guardando il video mi sono detto: forse se fuggiva dall'altra parte dei binari dove sembra esserci più spazio,si salvava.....

cecco61

Ven, 15/12/2017 - 18:15

"detenuta con l'accusa di omicidio e tentato omicidio": cosa significa? Ha forse tentato di ammazzare qualcun altro?

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 15/12/2017 - 18:53

---infatti --poteva andare dalla parte opposta della carreggiata--ma in quei momenti il cervello va in tilt per la paura--

Alessio2012

Ven, 15/12/2017 - 23:15

Adesso la Romania è nell'UE... qual è il problema?

Martinico

Sab, 16/12/2017 - 06:32

mbferno, elkid Ho pensato anch'io la stessa cosa ma istintivamente, evidentemente, cerchi la fuga dalla via più vicina anche se più difficoltosa...sono attimi e purtroppo la povera ragazza ci ha rimesso la sua giovane vita.

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 16/12/2017 - 11:03

Requiem, improbemi comunque non sono psicologici ma psichici vista la gravità degli stessi