Parma, allatta bambino al seno. "Non può farlo in università"

Scoppia lo scandalo e ora c'è chi vuole una "poppata collettiva" sotto i chiostri

"Signora questa è un’università, qui non può allattare. Pensi alla sensibilità degli studenti". Così la dipendente di un Istituto di sorveglianza ha invitato Olha Zdyrko, 27 anni, a da non dare da mangiare al proprio bambino di due mesi e mezzo all'interno dell'Università di Parma, in un episodio che ha destato lo sdegno dei genitori e che ora è diventato un caso nell'ateneo toscano.

"Quella signora ha insistito così tanto che alla fine mi sono arrabbiato. Continuava a dire: ve lo chiedo gentilmente. Ma quale gentilezza c' è nel dirci che un' area universitaria 'non è adatta a queste scene?'. Che cosa c' è di non adatto nella scena di una madre che allatta il suo bambino?", spiega al Corriere della Sera il padre del bambino, il 32enne Simon Younes, che racconta di un fare "arrogante" e di "aria minacciosa e disprezzo" da parte della sorvegliante. Spiegando quanto avvenuto sotto i portici universitari, Younes e la compagna, infermiera ucraina, hanno aggiunto che lei stava allattando coperta da una sciarpa perché il piccolo Adam aveva fame.

Deciso a non far cadere la cosa, il padre del bimbo, cittadino di origini libanesi che ha studiato in Italia - ha scritto una lettera alla Gazzetta di Parma e la reazione è arrivata. Alessandro Volta, è direttore del reparto materno-infantile della Usl di Reggio Emilia, ha proposto di cogliere l'occasione per ribadire che allattare al seno è un gesto "così naturale che non dovrebbe essere nemmeno notato" e organizzare un flash-mob in università. E ora decine di mamme potrebbero arrivare in ateneo, per una "poppata collettiva" dimostrativa.

Intanto l'università si è scusata con la coppia. "Saranno effettuati i doverosi accertamenti circa il deplorevole episodio - si legge in un comunicato - Nella fattispecie, si ribadisce il principio secondo il quale l'allattamento al seno è il principale determinante di salute nei primi anni di vita: è doveroso da parte di ognuno, istituzioni in primis, promuoverlo e favorirlo, garantendo il diritto delle mamme di allattare liberamente".

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 30/04/2018 - 11:21

Questi sono i casi che le femministe dovrebbero difendere, invece che imbrattare la statua di Montanelli, purtroppo la donna che ha cacciato una MAMMA sarà stata una frustrata ed invidiosa perché altrimenti non si ha logica in tutto ciò. Nelle università vanno bene i capelloni che bighellonano tutto il giorno, dimostrando mancanza di rispetto per il luogo, e una mamma che allatta no? Il rettore dovrebbe chiedere scusa.

Scirocco

Lun, 30/04/2018 - 11:35

Se deve allattare si chiude in bagno ed allatta senza farlo in pubblico. Non siamo nei paesi del terzo mondo dove le donne girano con i figli appesi al seno per strada. Già siamo costretti a subire il degrado generale dovuto alla presenza degli immigrati che non conoscono l'esistenza del cesso e fanno tutto per strada, ora ci manca anche l'allattamento in pubblico. Ma le donne non hanno più un minimo di ritegno?

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Lun, 30/04/2018 - 11:45

Scirocco ---> Nomen Omen

Ritratto di 98NARE

98NARE

Lun, 30/04/2018 - 11:46

la sig.ra che ha cacciato l'altra SIG.RA è una mentecata ignorante.

dagoleo

Lun, 30/04/2018 - 11:47

Tollerano le fellatio nelle aule didattiche ed impediscono che una mamma possa allattare il suo bimbo in pubblico? Ma forse l'allattamento al seno è una cosa volgare ed offensiva per i LGBT, dato che quelli dotati di membro maschile non lo possono fare. Quindi poichè è offensivo per loro deve essere bandito. Mi sembra giusto, un segno di civiltà.

Lemminkainen

Lun, 30/04/2018 - 11:48

"è diventato un caso nell'ateneo toscano." Parma é in Toscana?!?

ciruzzu

Lun, 30/04/2018 - 11:48

in tanti genitori si nascondono desideri sfrenati di lussuria non è una novita'.Se si riscaldano per una tetta coperta , mi immagino,come vanno in calore al mare

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 30/04/2018 - 12:14

da bambino, forse erano altri tempi, le donne allattavano i propri bambini in cortile o sul bus ma si coprivano il seno con un fazzoletto e se lo aggiustavano bene se le passavo vicino. Ragazzi un po' di ritegno no eh? Cos'è siete affamati? Va beh che siete abituati a vedere la Cipriani, ma.....L'altra settimana nei giardini pubblici una mamma islamica coperta da testa a piedi con mezzo seno fuori ad allattare.

aredo

Lun, 30/04/2018 - 12:25

La "poppata collettiva" cattocomunista? NO, GRAZIE! I film porno sfruttando i bambini la sinistra pedofila non ha alcun diritto di farli! Ostentare l'allattamento materno come un porno pedofilo è indice del livello di pazzia dei drogati di sinistra.

Luigi Farinelli

Lun, 30/04/2018 - 12:26

In una università la "sensibilità degli studenti" sarebbe turbata da uno degli atti più naturali e ispiranti tenerezza? Magari omosessuali sbaciucchiantisi con le natiche nude o lesbiche avvinte sui prati dell'ateneo non sarebbero stati notati; magari se qualcuno avesse protestato per quello sarebbe stato zittito come oscurantista (accaduto a due carabinieri che durante un gay pride avevano intimato a due omosessuali di non baciarsi smodatamente di fronte ai bambini). Episodi analoghi di allattofobia sono avvenuti di recente: in un bar, in un albergo. il politicamente corretto non accetta più atti come madre natura impone: ormai sono fuorilegge. E' l'ONU a volerlo, cassa di risonanza del radical-femminismo antinatura più becero; la Ue sua galoppina e tutta la cultura dei "nuovi diritti" (fra cui quello di masturbarsi in pubblico) ma guai allattare al seno un bambino!

aredo

Lun, 30/04/2018 - 12:26

@Scirocco: è pieno zeppo di donne ed uomini strafatti di droghe senza più alcun senso del pudore. Poi fanno la morale agli altri mentre commettono le peggiori oscenità e se ne vantano pure!

emigrante

Lun, 30/04/2018 - 12:35

Allattare è un fatto del tutto naturale. Farlo in pubblico non fa parte della nostra tradizione e cultura. Farlo sotto i portici universitari, quando vi sono mille altre possibilità, è chiaramente una provocazione, per poi "giustificare" proteste e "poppate collettive". Uno dei piccoli e grandi colpi di martello che contribuiscono a minare il nostro diritto di stabilire a casa nostra quello che è lecito, e quello che non è lecito fare. Foss'anche, come in questo caso, qualcosa davvero di poco conto. Se siamo in Italia, e non i Ukraina o nel Magreb, se un Addetto alla Sorveglianza pone un invito (un modo gentile di dare un ordine), si obbedisce, come io obbedisco subito al Poliziotto Ethiope, checché mi ordini, essendo ospite in questo Paese. Per rispetto al Paese in cui mi trovo, e non per le spiacevoli conseguenze che seguirebbero al mio rifiuto. Questione di stile.

il corsaro nero

Lun, 30/04/2018 - 12:43

Invece vedere una coppia omosessuale scambiarsi effusioni non lede la sensibilità degli studenti!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 30/04/2018 - 12:48

un neonato attaccato al seno della madre è la cosa più naturale che ci possa essere, eppure ci sono degli ignoranti che non lo capiscono, si vede che loro succhiavano altre cose ....

il corsaro nero

Lun, 30/04/2018 - 12:48

@Scirocco: che ne pensi, invece, degli omosessuali che si scambiano effusioni in pubblico o delle prostitute che bazzicano in ogni dove nelle nostre città in abiti più che succinti?

cecco61

Lun, 30/04/2018 - 12:52

Pienamente d'accordo con Scirocco e Do-ut-des. A tutti gli altri, che probabilmente sono sempre in prima fila a fare i moralisti: se le tette al vento sono vietate, lo sono sempre, indipendentemente dall'uso. Mettersi in disparte o corprirsi con una salviettina non costa nulla. Giusto settimana sorsa, mentre facevo colazione, avevo davani due orecchie da cocker in bella mostra: a voi forse piacciono, e magari vi eccitate pure, a me no. E che dire degli zebedei quando prudono? Non è forse naturale grattarseli?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 30/04/2018 - 13:08

Altro esempio minore, tra i tanti, che conferma il declino del paese. In verità, non ci vuole molto ad avere prove, più o meno significative, del declino… La realtà ci dà così innumerevoli esempi che confermano e certificano il declino inesorabile che non accorgersi di ciò è da poveri mentecatti. Si sta a discutere di cose che dovrebbero essere scontate a priori: per la salvaguardia di un certo decoro estetico, le donne non possono e non devono allattare in pubblico. La signora si ritirava in un bagno o luogo chiuso. E’ questione di forma che va preservata: perché la civiltà è forma. Sono sconcezze che vanno proibite, anche se le leggi di natura implicano e giustificano casi simili. Ma, per una volta, si può andare contro di esse. Il resto è la solita, inutile chiacchiera che tanto piace ai beoti.

ciruzzu

Lun, 30/04/2018 - 13:16

Sono passati 4 secoli,ma viene in mente a molti il famoso quadro di un veneto e la sua "pieta' romana",nel quale si vede una donna che allatta un vecchio affamato,o quella di van Buburen dove un altra donna allatta un carcerato.Peccato che queste persone con turbe manifestamente sessuali , vedendole griderebbero allo scandalo

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Lun, 30/04/2018 - 13:46

Purtroppo qui da riformare è solo una certa mentalità cattobigotta che vede il maligno dappertutto. Ci sono fior di artisti che hanno dipinto Madonne con il seno scoperto, presenti all'interno delle chiese, nei musei e nelle collezioni private, senza che nessuno si sia mai scandalizzato. Rob da matt...

aredo

Lun, 30/04/2018 - 13:57

@ciruzzu: ma non dite vaccate zombie di sinistra! Ora volete pure le prostitute incinte che allattano i vecchi nelle strade o i carcerati perchè accadevano in epoche di miseria e povertà senza leggi, regole e decoro pubblico?

routier

Lun, 30/04/2018 - 14:04

Cosa c'è di più spontaneo, tenero e ammirevole di una mamma che nutre al seno il suo bambino affamato? (tanto più coperto da uno scialle per eccessivo pudore). Chi trova il fatto disdicevole è solo un immaturo.

valerie1972

Lun, 30/04/2018 - 14:05

Ogni scusa è buona per richiamare l'attenzione mostrando le tette, ma l'unico caso in cui la tetta è chiamata alla sua funzione biologica, naturale e sacrosanta dev'essere censurata! In risposta a questi idioti che pensano che la maternità sia oscena adesso arriverà, praticamente invitata a nozze, una sfilza di autentiche pagliacce a cui non pare il vero di avere un nuovo alibi per il proprio esibizionismo e e le proprie farneticazioni sinistro/femministoidi.

Altoviti

Lun, 30/04/2018 - 14:28

Ho capito che all'Uni di Parma invece di fare lavorare degli italiani, prendono delle "risorse".

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 30/04/2018 - 14:55

i piccoli che ciucciano dalle tette della madre potrei vederli solo agli animali. Siamo animali noi? Siamo un Paese civile? Abbiamo delle regole? Oddio le regole, cosa ho detto, non piacciono alla sx e per questo non danno ascolto a chi fa notare almeno il buon comportamento.

veromario

Lun, 30/04/2018 - 15:03

da quando perma è in toscana? a parte questo la mamma delle imbecilli è sempre incinta.

chiara 2

Lun, 30/04/2018 - 15:19

Non sono una bacchettona e trovo che il momento dell'allattamento sia tra i più profondi nella vita ma devo ammettere che rimango molto infastidita da questa moda di ostentarlo in pubblico. Mi sembra solo una forma di esibizionismo e, per questo, mi urta vederlo fare.

Giustotopik5

Lun, 30/04/2018 - 15:33

Accidenti, anch'io ho un dubbio come Lemminkainen...ho fatto l'università a Parma e per tutto il tempo ero convinto che fosse in Emilia... Al di là di questo, la questione non dovrebbe nemmeno porsi - cose del tutto naturali, per chi è normale e non morboso

VittorioMar

Lun, 30/04/2018 - 16:37

..QUALCUNO HA SERI PROBLEMI MENTALI ED ESISTENZIALI !!!..DA CURARE (SE C'E' ANCORA TEMPO...)!!

yulbrynner

Lun, 30/04/2018 - 16:53

con tutti i problemi che ha l'italia ci s'indigna x la visione di una mezza poppa al vento con annesso poppantello... PAZZESCO! perbenisti da 4 soldi che ne combinano più del diavolo!

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 30/04/2018 - 17:35

Da quando Parma è in toscana? Forse mi sono perso qualcosa...

stefano751

Lun, 30/04/2018 - 18:13

La cosa ha dato fastidio, ma se si baciano due uomini o due donne nelle aule universitarie non danno fastidio a nessuno, come mai? Anche nelle chiese c'è la Madonna che allatta il Bambino Gesù. E voi vi scandalizzate per una mamma che allatta il bambino sotto i portici dell'università? Forse non avete mai messo piede in chiesa o non avete mai avuto una mamma.

stefano751

Lun, 30/04/2018 - 18:14

E che dobbiamo dire delle donne nude in televisione a tutte le ore?

stefano751

Lun, 30/04/2018 - 18:15

Mamme di Parma unitevi, andate tutte insieme all'università e allattate i vostri figlioli sotto i portici dell'università, vediamo se qualcuno ha il coraggio di cacciarvi. Mettete un cartello grande con la scritta: "Qui si può allattare".

stefano751

Lun, 30/04/2018 - 18:19

Il mio parroco durante la messa sentiva il bambino piangere. Chiese alla mamma: "Perchè piange?" Lei rispose: "E' l'ora della poppata". E il parroco le ordinò di allattare subito il bambino. Altro che scandalizzarsi.

stefano751

Lun, 30/04/2018 - 18:21

La sorveglianza invece di rimproverare la mamma che allatta, pensasse a cacciare fuori quelli che si drogano, quelli che fumano marijuana, omosessuali e lesbiche che amoreggiano davanti a tutti.

titina

Lun, 30/04/2018 - 18:29

ma forse è vietato altrimenti discriminano i mammi che non possono allattare.

frabelli1

Lun, 30/04/2018 - 18:30

Ricordo che una volta tutte le donne allattavano tranquillamente i loro piccoli, senza porsi il minimo problema. Poi arriva il '68, la rivoluzione sessuale, la rivoluzione delle femministe e queste... sono ridotte così oggi? Una mamma non può più allattare il suo piccolo al seno perché da scandalo? Ma chi è questa mente perversa, malata? Fossi una donna mi rivolterei a sentire simili bestialità, quella persona è malata grave:

frabelli1

Lun, 30/04/2018 - 18:31

@Scirocco ma si legge? capisce quello che ha scritto? Mai visto una mamma che allatta il suo piccolo dare scandalo. Lo scandalo sono persone come lei che vedono il marcio dove non esiste. Chiudersi in bagno? Non si sta mica drogando CxxxO!!! Allatta suo figlio!!!!

ciruzzu

Lun, 30/04/2018 - 19:36

aredo,non sono di sinistra. e non mi sono mai eccitato nell' avere vicino una mamma che allatta un bimbo ,ho solo provato felicita' nel sapere che c'è una nuova vita che sta crescendo grazie a sua madre.Non è questione di destra e sinistra, ma di normalita' e di frustazioni mentali

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 30/04/2018 - 20:13

la cosa può essere solo nell'mbarazzo. Tu non puoi guardarla, perchè viene capito come se tu fossi un maniaco che si eccita a vedere una tetta. Ecco perchè non deve essere mostrato in pubblico. Se vedo una donna con un bambino e guardo, perchè fa piacere vedere il piccino, invece se allatta ti senti in soggezione, in imbarazzo. Cosa centra che è una cosa innocente, Allora ammettiamo pure che le nere vadano in giro con le tette al vento come in Africa. Ma cosa siete diventati, dei pervertiti?

ciruzzu

Lun, 30/04/2018 - 20:47

Aredo,se leggi con piu' attenzione e con minore velocita',forse daresti risposte piu adeguate.