Cadde sul viale del resort alle Canarie: nessun risarcimento

L'uomo, 87 anni, aveva passato la maggior parte della vacanza in camera. Ora intraprende un'azione legale

Aveva scelto le Canarie per una vacanza da sogno, a Fuerteventura, dove poter godere del sole, del mare e del relax. Ma in poco più di un giorno quuel viaggio si è trasformato in un incubo.

È successo a un varesino di 87 anni che, come racconta la Prealpina, la scorsa primavera aveva partecipato a un viaggio organizzato. La vacanza, iniziata il 28 maggio, avrebbe dovuto concludersi il 4 giugno, ma l'uomo ha potuto goderne solamente per poco più di un giorno. Infatti, la mattina del 30 maggio, l'anziano è caduto all'indietro, mentre percorreva un vialetto del resort nel quale alloggiava alle Canarie, picchiando la schiena, la testa e una caviglia. Immediatamente il personale dell'albergo ha soccorso l'87enne, che è stato portato in una clinica, dove è stato curato e poi visitato anche dopo l'incidente. Il problema, però, è che il varesino aveva dovuto passare il resto della vacanza nella sua camera, prendendo antidolorifici e muovendosi si una sedia a rotelle.

Vacanza rovinata, quindi, senza contare che, ancora oggi, l'87enne patisce le conseguenze dell'incidente, facendo fatica a camminare. Ma la vicenda non è finita qui. Infatti, quando l'organizzatrice del viaggio, che alloggiava nello stesso resort, ha chiesto al tour operator il rimborso della quota dell'uomo, si è sentita rispondere con un secco "no", sostenendo di non avere reponsabilità sull'accaduto, dato che, a detta dell'albergo, il vialetto non sarebbe stato così scivoloso.

Data la risposta, l'anziano ha ora deciso di intraprendere un'azione legale. L'uomo sostiene infatti che "sul vialetto non c'era alcuna indicazione di pericolo" e, in ogni caso, il pavimento, in una struttura turistica, andrebbe lavato molto prima. L'azione legale è appena iniziata, ma non sarebbe strano se all'87enne venisse riconosciuto il risarcimento, dato che "c'è una sentenza della Cassazione che è assolutamente chiara: il tour operator che vende un pacchetto turistico deve risarcire il cliente anche per guai provocati da soggetti terzi".

Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 05/11/2018 - 22:14

Notiziona, il,teenager italiano non ha titolo al risarcimento e avrebbe fatto meglio a restare con la badante ucraina