Cade in casa e resta a terra per 3 giorni, salvata dai carabinieri

La donna non rispondeva ai vicini. Provvidenziale intervento dei carabinieri a Trecase, nel Napoletano, per salvare la vita a una 76enne

Era rimasta in stato confusionale per tre giorni, riversa in terra e incapace di rialzarsi: i carabinieri hanno salvato un’anziana a Trecase in provincia di Napoli.

A dare l’allarme erano stati i vicini della donna, una vedova 76enne. Era da qualche giorno che l’anziana non rispondeva a loro che, per sincerarsi delle sue condizioni, avevano l’abitudine di bussare alla sua porta. Ma da oltre 48 ore, la donna non rispondeva più a chi andava a trovarla. La situazione, dunque, ha messo in allarme gli amici che si sono rivolti ai carabinieri della stazione locale cui hanno chiesto aiuto.

I militari, accolta la segnalazione, si sono subito recati all'abitazione della signora. Anche questa volta, nessuno è venuto ad aprire la porta. Perciò, i carabinieri hanno deciso di entrare lo stesso. Hanno forzato il portone di casa e hanno scoperto che si stava consumando un dramma. La 76enne, infatti, era riversa a terra. Si trovava in stato confusionale e versava in stato di minacciosa disidratazione. Con ogni probabilità, la donna era caduta accidentalmente e non era riuscita più a rialzarsi.

L’intervento dei carabinieri, perciò, è stato decisivo per salvarle la vita: la signora, infatti, è stata subito soccorsa dai sanitari del 118, accorsi immediatamente quando i militari hanno chiesto l’intervento urgente di un’ambulanza sul posto. Dopo le primissime cure del caso, la 76enne è stata trasferita presso il vicino ospedale di Boscotrecase dove è stata medicata e reidratata.