Cagliari, fermato per guida pericolosa: ex agente pesta carabiniere

Aggressione choc a Cagliari: dopo essere stato fermato e ripreso a causa della sua guida pericolosa, il poliziotto in pensione ha aggredito un carabiniere pestandolo con un bastone di legno

Brutto episodio per un carabiniere della compagnia di Cagliari, barbaramente aggredito da un poliziotto in pensione mentre stava adempiendo alle proprie funzioni.

Stando alle notizie riportate, ieri pomeriggio il militare fuori servizio si trovava in auto lungo l’Asse Mediano, quando ha notato una Mercedes che procedeva a velocità elevata.

Il senso del dovere ha spinto il rappresentante delle forze dell’ordine ad intervenire. Approfittando del semaforo rosso all’altezza di viale Colombo, ha quindi affiancato la vettura per qualificarsi e richiamare lo spericolato autista. Quest’ultimo, subito apparso infastidito, ha spiegato che la velocità non dipendeva da lui, ma dalla potenza dell’auto di cui era alla guida, per poi coprire il carabiniere di insulti e rimettersi in marcia a tutto gas.

Per nulla intenzionato a desistere, il militare è riuscito a far accostare il trasgressore in viale Cimitero, senza minimamente aspettarsi quanto sarebbe avvenuto in seguito. Dopo aver nuovamente mostrato il proprio tesserino di riconoscimento, ha raggiunto il proprietario della Mercedes, risultato poi essere un ex ispettore di polizia cagliaritano di 64 anni con tanto di precedenti penali alle spalle.

Il pensionato non si è mostrato per nulla collaborativo, anzi. Preso un bastone di legno lungo un metro e mezzo dal bagagliaio della propria vettura, si è accanito contro il carabiniere, assestandogli diversi colpi alla testa e ad un braccio.

Il rappresentante delle forze dell’ordine è fortunatamente riuscito a mettersi in salvo ed a chiamare i rinforzi, mentre alcuni passanti, che avevano assistito al brutale pestaggio, si affrettavano a soccorrerlo. Sul posto sono poi arrivati gli uomini del nucleo Radiomobile, che si sono occupati di arrestare il facinoroso e sequestrare l’arma da lui utilizzata. Durante una veloce perquisizione della Mercedes, è stato rinvenuto anche un tubo metallico della lunghezza di 50 centimetri.

Oggetti pericolosi in merito ai quali il 64enne sarà chiamato a rispondere.

Il carabiniere ferito è stato medicato dai sanitari del 118, intervenuti dopo la segnalazione, ed accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale “G.Brotzu” di Cagliari, dove al momento si trova ricoverato per le ferite riportate.

Accusato dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e porto di armi ed oggetti atti ad offendere, l’ex poliziotto è finito agli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenti
Ritratto di Evam

Evam

Lun, 11/02/2019 - 22:22

Effettivamente come sostiene Boldrini, la loro cultura sta diventando anche la nostra. Un grande arricchimento che mancava in effetti sul piatto del nostro percorso evolutivo.