Cagliari, pugno fuori dalla discoteca, 18enne in prognosi riservata

L’aggressione sarebbe avvenuta senza una reale motivazione. Colpito in pieno volto, il 18enne ha perso i sensi dopo aver sbattuto violentemente la testa a terra: ora si trova ricoverato al Brotzu in gravissime condizioni

Brutale aggressione avvenuta la scorsa notte a Cagliari nei pressi di un locale, a causa della quale un giovane è finito all’ospedale in condizioni gravissime.

Sono stati i carabinieri del comando di Pirri (Cagliari) ad intervenire intorno alle 3 del mattino nel luogo del pestaggio, un parcheggio di via Newton nelle vicinanze di una discoteca molto frequentata dai ragazzi. La vittima, un 18enne, si trovava in compagnia di alcuni amici, quando è stato colpito da un violento pugno in pieno volto. L’attacco sarebbe scaturito dal nulla e senza una reale motivazione, ma l’effetto più devastante per il giovane è stato l’impatto col suolo. Caduto a terra dopo il colpo subìto, il ragazzo ha sbattuto violentemente la testa per terra perdendo i sensi.

Immediatamente soccorso dai sanitari del 118, accorsi sul posto in concomitanza coi carabinieri, il 18enne è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Brotzu. In gravissime condizioni, si trova ora ricoverato nella medesima struttura in prognosi riservata, a causa del trauma cranico.

Subito dopo aver intuito la gravità del gesto sconsiderato, l’assalitore si è dato alla macchia, ma è stato in breve rintracciato dai militari, che lo hanno ammanettato e portato al comando di Pirri. In attesa del processo per direttissima, il 30enne, un uomo già noto alle forze dell’ordine, si trova ora agli arresti domiciliari.