Calabria, agnello finisce in un tubo sottoterra. Salvato dai pompieri

Il fatto è accaduto in provincia di Vibo Valentia. Animale incastrato a diverse decine di metri di profondità

Salvare un agnello bloccato in una tubazione con una delicata operazione in un terreno sembra una storia quasi incredibile, ma incredibile non è per nulla. Perché questa specie di “miracolo” è accaduto ieri nelle campagne di Cessaniti, un Comune in provincia di Vibo Valentia. A trarre in salvo l'animale il corpo dei vigili del fuoco. L'agnellino si era infilato in una tubazione per il deflusso delle acque. Si era però fermato rimanendo incastrato nel tubo e non riuscendo poi a tornare indietro.

Peraltro l’animale aveva percorso diverse decine di metri all’interno della cavità arrivando addirittura al punto in cui la tubazione si trovava ad oltre due metri sotto il piano di campagna, nella frazione San Marco di Cessaniti. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco del comando provinciale di Vibo Valentia, ricorrendo al gruppo operativo speciale movimento terra (GOS Mini). Con l'ausilio di un piccolo escavatore i pompieri hanno praticato una apertura e raggiunto il tubo fin dove l'agnello era rimasto bloccato e l'hanno così riportato in superficie. Una storia a lieto fine ma la paura che il povero animale non ce la facesse visto il complicarsi della situazione dopo il suo ingresso nella tubazione è stata davvero tanta.