Calci e insulti su bus a 15enne: "Sei nera e finirai sulla strada"

La denuncia di una 15enne di Torino, giovane promessa del basket: "Un 60enne mi ha insultata e preso a calci perché sono di colore"

"È inutile che vai a scuola, tanto finirari sulla strada. Torna al tuo Paese". È l'insulto razzista rivolto a una 15enne - mamma italiana e papà africano - da un 60enne che viaggiava sul suo stesso autobus a Torino.

Lo ha raccontato lei stessa: zaino in spalle e cuffie nelle orecchie, ieri mattina ha preso come al solito il bus che la portava al liceo. Vive a Torino, lontano dai genitori, perché è una giovane promessa del basket e ha deciso qualche anno fa di coltivare il suo talento nel capoluogo piemontese. Ma mentre era sul mezzo, si è sentita colpire al ginocchio sinistro: "Un uomo sui sessant’anni senza nessun motivo mi ha sferrato un forte calcio", racconta a La Stampa, "Mi ha detto: togliti dalla mia vista". Lei ha cercato di spostarsi e far finta di nulla, ma il pullman era troppo pieno. Così l'uomo ha continuato a borbottare e a fissarla. Così ha spento la musica e lo ha sentito pronunciare insulti razzisti e violenti: "Mi ha detto: è inutile che tu vada a scuola, tanto finirai sulla strada. Torna al tuo paese". Senza che nessuno intervenisse, anche se lei non ha reagito per paura.

Arrivata a scuola la ragazza si è sfogata prima con i compagni di classe, poi al telefono con la madre, che ha chiamato il presidente della squadra di basket che le fa anche da tutore. "Denunciare era doveroso", ha spiegato il presidente, "Quell’uomo ha usato espressioni come negra di... e termini con cui si indicano in maniera dispregiativa le donne che si prostituiscono. La ragazza è rimasta spiazzata e non sarebbe comunque stata in grado di gestire un situazione di sofferenza come quella, non le era mai successa. Avrebbe potuto rivolgersi all’autista, invece è scesa alla fermata successiva. Ora sa che una cosa del genere può succedere, anche in una città come Torino".

Commenti

Totonno58

Sab, 11/11/2017 - 12:53

In galera questo essere lurido...facendogli ripassare un po' di geografia, visto che non sa nemmeno dove si trova il paese di questa ragazzina, l'Italia.

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 11/11/2017 - 13:10

Un idiota come tanti suoi simili , una specie non in estinzione!

Malacappa

Sab, 11/11/2017 - 13:40

La gente ne ha piene le palle grazie al governo traditore e al vaticano

sibieski

Sab, 11/11/2017 - 14:02

solite balle

OttavioM.

Sab, 11/11/2017 - 16:32

Non entro nel merito di questo caso,però noto come alcuni giornali come Il giornale,Il messaggero,Libero ecc. si occupino di tutti i casi di violenza urbana e sui mezzi pubblici,mente altri giornali che hanno una linea pro-immigrazione si occupano di casi di aggressioni sui mezzi pubblici o di violenza urbana solo se la vittima è straniera,mentre i quotidiani casi di aggressione di stranieri verso italiani,autisti,controllori,poliziotti,ecc. non suscitano uguale interesse e non trovano altrettanto spazio sui giornali.Come mai?

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Sab, 11/11/2017 - 16:46

Vooogliiiooo la pelleee neeeerrrra .... come il carbon . Yeeeeeeeeeaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

pardinant

Sab, 11/11/2017 - 17:21

Purtroppo la demenza senile colpisce anche i sessantenni e certo questa forzosa accettazione di immigrati non aiuta e così magari qualcuno non più nelle piene facoltà mentali, potrebbe dimostrare razzismo anche nei confronti d Naomi Campbell.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 11/11/2017 - 17:21

Per questi gesti di razzismo ringraziate il pd e il pampero. L'esasperazione porta a questo.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 11/11/2017 - 17:24

@Malacappa, omuncolo, o donnicciola, miserabile, di cosa ne ha piene le palle "la gente"? Di una ragazza nata da un'italiana e da un non italiano, quindi cittadina italiana, tu piccola bestiolina senza vergogna e senza educazione? Evidentemente a te vanno a genio solo le pantegane sordide come te, nate da un/una buzzurro/a, l'altro genitore essendo probabilmente ignoto. In altre parole non e` colpa tua se sei una refuso della societa`, ma sarai almeno contento di trovare ospitalita` sulle pagine di questo quotidiano ormai nido della peggior fe.ccia fascistoide del paese, peraltro di proprieta` di uno che si definisce "moderato". Diciamo "pregiudicato moderato". Vale anche per sibieski, onefirsttwo, e le altre pantegane che usciranno dalla loro cloaca per commentare in maniera simile.

Cheyenne

Sab, 11/11/2017 - 17:32

SE SUCCEDONO QUESTE COSE e' GRAZIE A RENZIE E AL VATICANO CHE LUCRANO SULL'INVASIONE

Raoul Pontalti

Sab, 11/11/2017 - 17:40

C'è anche un'aggressione fisica ("sferrato un forte calcio") con possibili lesioni: quell'energumeno va rinchiuso come le bestie feroci. Trattasi della solita scimmia legaioldestricola ammaestrata da Salvini che mostra la sua natura (e quella dei suoi ammaestratori). Come al solito i bananAs simpatizzano con la scimmia (affinità elettive...).

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 11/11/2017 - 17:45

A me pare una storia inventata. Secondo voisu di un autobus pieno nessuno che prende la parti della ragazzina colored ? In teoria circa 2/3 della popolazione votano M5S o PD.

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 11/11/2017 - 17:49

Tontonno58, non esistono Italiani color nxxxo. In galera ci manderei te che un po' di tempo fa quasi facevi l'apologia della pedofilia, babbeo.

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 11/11/2017 - 18:50

Ma chi se ne frega, quando di mezzo c'è un biano nessuno ne parla, succede a un nero apriti o cielo, andassero a fan c..o !!!

misuracolma

Sab, 11/11/2017 - 19:06

Ecco il classico bullo, maturato nell'aspetto e quasi nulla nel cervello! Pavido, forte coi deboli e debole coi forti! Avrei voluto vederlo, se davanti alla sua vista si fosse trovato qualche esemplare nero di sesso maschile. Per intenderci, di quelli che trovi a bivaccare di notte nelle stazioni o a cercare qualche preda nelle strade buie o nelle spiagge. Sarebbe stato muuuuuuuutoooo! Oltre a ciabattari, fancazzisti e finti profughi, l'Italia non ha bisogno nemmeno di questi esemplari nostrani: sono dannosi alla giusta causa!

idleproc

Sab, 11/11/2017 - 19:38

Sono i danni collaterali dell'operazione gestita dalla banda di criminali bipartisan che si è svenduta l'Italia e si è messa e si sta mettendo in tasca la mediazione. E' l'ovvia e prevista reazione di chi non ne può più e colpisce nel mucchio senza mirare ai responsabili diretti e reali che purtroppo per loro ormai sono identificati dai più.

liennoz

Sab, 11/11/2017 - 20:13

Un cane idrofobo che merita solo di essere abbattuto. Vergogna a tutti coloro che hanno assistito a questa scena e non hanno fatto nulla

Michele Calò

Sab, 11/11/2017 - 20:22

Flaianamente parlando la madre degli imbecilli è sempre incinta e le zecche buoniste, cattocomuniste e pentapiteche fanno di tutto per scatenarle. Mai prima di questa sciagurata invasione islamica e africana foraggiata dagli infami interessi pelosi mondialisti di coop e Caritas in Italia ho sentito o visto episodi di razzismo! Grazie Boldrini. Pfuiii!

Alessio2012

Sab, 11/11/2017 - 20:36

Chi fa un figlio nxxxo non ha altra scelta, ma chi, non essendolo, lo fa deliberatamente a mio parere dovrebbe tenere conto alla sua coscienza, posto che ne abbia uno. Quella madre ha creato deliberatamente un'infelice.

Dordolio

Sab, 11/11/2017 - 20:54

Mah... Qui in quartiere me ne abbiamo una, nigeriana, altissima e bellissima. Promessa del volley. E' venuta a casa nostra più volte con altre della sua squadra e siamo andati a vederla in campo. Oltre a portarla qualche volta in macchina. Parla anche il dialetto locale, ed è integratissima. Nessuno penserebbe nemmeno lontanamente di mancarle di rispetto. Non ce ne sarebbe ragione alcuna. E' anche cittadina italiana. Via, raccontatene un'altra. Questa di Torino è vecchia e non ci crede nessuno.

sbrigati

Sab, 11/11/2017 - 21:44

Purtroppo gli imbecilli ci sono ovunque, sul bus a Torino come su queste pagine. Basti vedere i commenti di alcune persone, che come al solito non vedono l'ora che capitino certi episodi, deprecabili in ogni caso, ma che per fortuna si limitano ad aggressioni verbali, per attaccare ripetendo il solito ritornello, leghisti, fassisti, rassisti. Mai che abbiano speso una parola per commentare le tante aggressioni FISICHE che molte persone hanno subito a causa di soggetti che neanche dovrebbero trovarsi in Italia.

Reip

Sab, 11/11/2017 - 22:04

...Povero vecchio rincoglionito e razzista! Tuttavia il seme dell’odio razziale lo ha piantato solo la sinistra, che grazie a una scellerata politica sulla immigrazione, pur di far guadagnare coop rosse, ong, mafie, e privati continua a far entrare illegalmente centinaia di migliaia di finti profughi clandestini senza futuro e senza speranza! In un paese già povero e con una economia in crisi adesso ci sono anche migliaia di profughi, inclusi clandestini, stupratori e tagliagole, a spese e sul sangue degli italiani. Il governo del Pd è responsabile del clima di odio che si è venuto a creare in seno a cittadini quotidianamente vessati, violentati, umiliati da questa orda di neri africani e magrebini. Gli italiani si vedono negare diritti fondamentali come la libertà, la sicurezza, addirittura le case popolari vengono assegnati agli stranieri! Conseguenze dirette di questa situazione: paura, intolleranza, odio nei confronti dello straniero e la rinascita del nazifascismo.

ziobeppe1951

Sab, 11/11/2017 - 22:05

Trombato di Trento.. non ti leggo mai quando le scimmie Nazikkkomuniste ammaestrate dalla baldrH,mostrano la loro natura e quella dei suoi ammaestratori

restinga84

Sab, 11/11/2017 - 23:41

Ed ecco che puntualmente un nostro connazionale,che credo,non abbia mai lasciato la sua Torino per vedere nel mondo come si vive,si erige a dare giudizi che pongono noi,suoi cannazionali,incondizioni di essere giudicati per quello che la maggiore parte di noi non e`,cioe`razzisti.Questo mister ha speso male i suoi sessant`anni.A questa ragazza quindicenne,tutta la mia simpatia e,se questo la puo`confortare,la informo che, anche in alcuni Stati dell`Africa,cosidetta nera,succede quanto a lei accaduto a Torino, cambia solo il colore della pelle.E`successo anche a me,in Costa D`Avorio.

Dordolio

Dom, 12/11/2017 - 08:16

I casi credo siano solo due. Il primo è che abbiamo a che fare col caso umano, tipo il tizio che si mette ad insultare una donna per la strada. Fermato, biascica che "le donne sono tutte poco di buono" e ti racconta con alito vinoso che la moglie l'ha piantato. E anche la mamma era cattiva e da piccolo lo sculacciava. E hai capito tutto. La seconda è la proposizione della narrativa razzista. Un evergreen che viene montato sempre di più per verificare fino a che punto la gente ci crede. Una storia come questa di Torino - nei suoi contenuti - non ha senso alcuno se la si vuole presentare come SERIA. E' semplicemente ridicola visto il contesto e i protagonisti. Punto e basta.

piazzapulita52

Dom, 12/11/2017 - 09:50

x pravda99. Che bello il tuo commento! Denota la tua indiscutibile intelligenza! Ce ne fossero in Italia di individui come te!!! Un vero peccato che tu sia destinato a sparire!!!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Dom, 12/11/2017 - 09:57

A mia figlia, bianca e bionda, capitò una cosa simile su un autobus londinese, ma a parti invertite. Le bestie nere che la insultarono e minacciarono erano talmente ignoranti da averla presa per tedesca. Risorse trapiantate in Inghilterra. Sekhmet.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 12/11/2017 - 11:37

ecco, questo è il coraggio degli italani, se la prendono con una ragazza, ma se ne guardano bene di inveire contro gli stranieri delinquenti.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 12/11/2017 - 13:03

Non capisco gli insulti gravi tipo Pravda99 su malacappa (che se avesse detto a me quelle parole doveva cominciare a preoccuparsi seriamente) ed anche Raul Pontalti, che pur avendo ragione sul fatto da condannare, non devono permettersi di oltreggiare terze persone. Difatti con questo hanno dimostrato che loro sono peggiori delle parole che hanno espresso ad altri. Ma si sa, sono comunisti, il peggio che ci sia in giro. Noi li compatiamo, ma attenzione a non superare la misura, sarebbero grossi guai.

TitoPullo

Dom, 12/11/2017 - 13:05

MA QUALE RAZZISMO!!!GLI ITALIANI SONO ESASPERATI DA UNA POLITICA IDIOTA, CINICA E MIOPE FATTA SULLA LORO PELLE!!!!!

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 12/11/2017 - 17:37

--2 tempo--ma non è finita qui-gli italioti sono anche razzisti tra loro-lo sono sempre stati anche se ipocritamente lo negano-se non siete stanziali ma girate in lungo ed in largo per lo stivale -frequentate locali pubblici e gli stadi-ci vuole un attimo ad accorgersene-dallo striscione negli stadi che spera nel risvegio di vulcani dormienti piuttosto che i cartelli di fittasi degli appartamenti pieni di distinguo-e non trattasi solo di colore della pelle-per i provincialotti italioti diventa oggetto di attenzione pure il tipo eccentrico che "sbaglia" ad indossare un capo di vestiario e via discorrendo-persino io-che fortunatamente ho un cognome italico ma un nome di battesimo spiccatamente non italico-pur essendo il prototipo dell'ariano tipo-con capelli ed occhi chiari-vengo spesso apostrofato come "slavo"-dando a quello slavo una valenza negativa accompagnata da impercettibili storcimenti di volto e contorsioni di bocca--augh

seccatissimo

Lun, 13/11/2017 - 10:29

Secondo me è una storia inventata ! Perché l'italiano non reagisce neanche se gli pestano i piedi, figuriamoci poi con tanti testimoni ! L'italiano reagisce soltanto ed allora in modo sempre spropositato se gli toccano la mamma e i figli anche se questi ne hanno combinate di veramente molto grosse ed imperdonabili !