Calcioscommesse, inchiesta in 15 Paesi: 380 partite sospette

Indagine Europol: coinvolti 425 tra dirigenti di club, arbitri, giocatori e criminali

La piaga del calcioscommesse non riguarda solo l'Italia. Un'indagine di Europol ha messo nel mirino 425 tra dirigenti di club, arbitri, giocatori e criminali in quindici diversi Paesi. Altissimo il numero delle partite che sarebbero state truccate: almeno 380 solo in Europa, con diversi milioni di euro di proventi. Le gare su cui sono in corso le indagini si sarebbero giocate tra il 2008 e il 2011. "Questo è un giorno triste per il calcio europeo", ha detto il direttore di Europol Rob Wainwright, nel presentare i dati dell’indagine.

Per un anno e mezzo sono state condotte indagini su un totale di più di 400 incontri, per almeno 150 dei quali sono state raccolte prove inconfutabili di frodi sportive. Oltre a gare di campionato, tra cui due di Champions League (uno disputato in Gran Bretagna), sono sospette alcune qualificazioni ai Mondiali di calcio e un’amichevole tra le nazionali di Bolivia e Argentina. I malviventi avrebbero intascato complessivamente 8 milioni di euro, versandone 2 milioni in tangenti, la più alta tra le quali ha raggiunto i 140.000 euro.

Commenti
Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 04/02/2013 - 13:11

E'come il mondo della FINANZA !! c'è chi trucca le partite ,altri i bilanci , il libor , l'eurolibor ecc.. SEMPRE di TRUFFE SI TRATTA !! Chi scommette non può altro che prenderlo nel sedere !! IL MONDO E' DEI LADRI !!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 04/02/2013 - 14:11

"sports" che si barcamenano fra scommesse truccate,partite truccate,doping,etc.Se la maggioranza degli "sportivi"(quelli che guardano e pagano i conti"),la smettesse di "seguire" per un pò gli "sports",forse....

isolafelice

Lun, 04/02/2013 - 14:24

Mandate copia dell'articolo a Bill Emmott; noi restiamo in attesa di altro documentario, dopo la girlfiend Italia in coma, forse la mamma Europa in autoreggenti, borsetta e tacchi alti sotto un lampione.