California, arriva la legge contro la pornovendetta

Pugno duro contro chi pubblica foto o filmati hard degli ex

La vendetta è un piatto che va servito freddo, si dice. Ma da quando si sono diffuse fotocamere e smartphone, l'impressione è che sempre più spesso la vendetta venga servita calda. Anzi, hot. Aumentano infatti quelli che pubblicano in rete filmini e foto hard per ripicca nei confronti di un ex.

Un fenomeno per cui arriva il pugno duro delle autorità della California che potrebbe presto approvare un progetto di legge che prevede fino a sei mesi di carcere e una multa di mille dollari. "Alcune vittime si sono fatti avanti, denunciando il proprio caso. Dopo qualche indagine, abbiamo pensato che fosse una questione importante da affrontare", ha spiegato il senatore Jose Antonio Canella. A collaborare alle norme ci sono state anche alcune associazioni che promuovono la legislazione per vietare la vendetta porno e offre aiute e risorse per le persone vittime di questa persecuzione. La legge potrebbe però essere fermata dalla Costituzione, che protegge la pubblicazione di qualsiasi contenuto, seppur offensivo.