Caltanissetta, gambiano beccato a spacciare pesta agenti: arrestato

L'uomo, in possesso di asilo politico ma con precedenti per spaccio, ha reagito agli agenti che tentavano di ammanettarlo dopo averlo visto spacciare, ferendone uno ad una mano

Un cittadino gambiano di 26 anni, in Italia grazie ad un permesso di asilo politico, è stato arrestato 2 giorni fa dalla polizia di Caltanissetta.

Secondo quanto riportato dai media siciliani l'africano, che nonostante il permesso di soggiorno in regola aveva già alle spalle diversi precedenti per spaccio, era stato pizzicato dagli agenti nel cuore della città nissena intento nella sua attività evidentemente consueta, lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Alla vista dei poliziotti il 26enne ha tentato di darsela a gambe ma è stato prontamente raggiunto dalle forze dell'ordine, che hanno tentato di stringergli le manette ai polsi. Il gambiano ha però opposto una dura resistenza all'arresto, ingaggiando una violenta colluttazione con i poliziotti che sono riusciti ad avere la meglio solo dopo una lotta serrata. Nel corso dell'operazione peraltro un poliziotto è rimasto ferito ad una mano.

L'africano è stato in seguito perquisito e gli addetti alla sicurezza pubblica hanno rinvenuto addosso all'uomo oltre 2 grammi di hashish. Dopodichè il 26enne è stato trasferito da Caltanissetta al carcere palermitano di Malaspina, dove resterà a disposizione dell'autorità competente.

Commenti

killkoms

Gio, 15/08/2019 - 19:48

ecco perché servono!

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 15/08/2019 - 23:10

Vogliamo i porti aperti! Italia fascista e razzista.