Candele tra moda e design Baobab ha presentato la collezione e il suo corner

Chiamarle candele sembra riduttivo, perché Baobab crea pezzi di vero artigianato, tutti lavorati a mano, che stanno tra il design e l'arredamento. In occasione del Vinitaly, è stato inaugurato a Verona il primo corner italiano. E mostrata la «Baobab Collection», la collezione primavera-estate 2015. Il tutto è stato ospitato nella Frigerio Maison, gli storici designer di case italiane e ville della Costa Azzurra. Sono stati proprio Frigerio e le cantine Allegrini a presentare l'evento. In meno di dieci anni, «Baobab Collection» è diventata uno dei brand più prestigiosi tra le aziende di candele. Le candele, dai 2-3 etti ai 7 chili, artigianali e profumate, oggi sono un vero must have tra gli oggetti decorativi e sensoriali. «In pochi anni - spiega Silvia Panissa, responsabile pubbliche relazioni e comunicazione - ci siamo costruiti una reputazione internazionale nel mondo delle fragranze, della moda e del design. E in Italia le vendite sono cresciute del 70%». Le candele Baobab oggi sono famose e rivendute nei migliori store mondiali. Per citarne alcuni: Harrods (Uk), Selfridges (Uk), Lane Crawford (Hk), Bon Marché (Fr), Barneys (Ny), Neiman Marcus (Us), Harvey Nichols (Dubai), Bon Génie (Ch), Smets (Lu). Ed è il fotografo Peter Lippmann, lo stesso di Christian Louboutin, a occuparsi dell'immagine dell'azienda. «Siamo nuovi nel mercato italiano - spiega Panissa - e personalmente mi occupo della distribuzione in Italia, siamo nell'e-commerce di Luisa Via Roma, Ecliss, il negozio Borla di Milano e Gio Moretti a Milano in via Della Spiga; e in altri store in Italia e multi brand di lusso».