Carabiniere nella bufera: ​ha schiaffeggiato donna

Chi l'ha visto? lancia un video del 2011 in cui un militare aggredisce una donna che gli aveva messo le mani in faccia pur di non fare rimuovere la propria autovettura

È un video destinato a far discutere, quello andato in onda ieri sera a Chi l'ha visto? , su Rai3.

Nel programma condotto da Federica Sciarelli, si vedono due carabinieri che assistono alla rimozione forzata di un'auto in sosta prelevata dal carro attrezzi. Le immagini risalgono all'agosto del 2011 e l'episodio è andato in scena a Cerro Veronese, nella provincia scaligera.

A far scalpore è la reazione di uno dei militari alla resistenza della proprietaria della donna, una cinquantenne che prima si abbarbica alla vettura per impedirne la rimozione, e quindi mette le mani in faccia al carabiniere, togliendogli il cappello. La reazione è immediata: il militare assesta alla donna uno schiaffo in piena faccia, dando il via ad una rissa generale che coinvolge diversi astanti.

Per la cronaca, la signora venne arrestata e incarcerata, riportando una condanna in primo e secondo grado per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il video in questione, che vi riproponiamo, non è però mai stato ammesso in tribunale come prova valida per il processo. Ora la famiglia della donna ha deciso di renderlo pubblico, forse sperando in una revisione del procedimento.

Commenti
Ritratto di StefanoParma

StefanoParma

Gio, 14/04/2016 - 13:31

Il carabiniere ha fatto benissimo! Ha reagito a una aggressione con uno schiaffo. Per me è stato troppo blando. Solo in Italia si permettono di aggredire le forze dell'ordine senza farsi male.

vigpi

Gio, 14/04/2016 - 13:44

visto venti volte ieri sera. La donna dà un colpo in testa al carabiniere con il cellulare. Non è che perchè sei carabiniere devi solo prenderle.

polonio210

Gio, 14/04/2016 - 13:49

Ritengo che le immagini,rese pubbliche dalla famiglia della indagata,siano solo un misero tentativo di delegittimare un servitore dello Stato che ha reagito,in maniera proporzionale,alla aggressione subita da parte della signora in oggetto.Desidero anche sapere se l'uomo,che aggredisce fisicamente con estrema violenza il carabiniere,sia stato,a sua volta,indagato per aggressione a pubblico ufficiale,lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.In altri paesi una aggressione simile avrebbe comportato e giustificato l'uso delle armi da parte delle forze dell'ordine.

giovauriem

Gio, 14/04/2016 - 13:51

per che non prova a schiaffeggiare un mafioso ?

Tommaso123

Gio, 14/04/2016 - 13:53

Sicuramente un caso difficile da giudicare, penso che sia la donna che quel carabinere abbiano la colpa in questa vicenda, la donna invece di rispettare la legge rimuovendo la macchina, ha rifiutato la proosta dei carabineri persino ha fatto dei gesti insultanti verso un carabinere, poi e arrivata la reazione molto forte e sorprendente uno schiaffo.

Franck Dubosc

Gio, 14/04/2016 - 14:50

Detto che non bisogna mai toccare i rappresentanti delle forze dell'ordine, il problema che ha scatenato tutto questo sta a monte: sembrerebbe che i carabinieri non potevano effettuare la rimozione forzata dell'auto perchè stava su una proprietà privata e che nei vari gradi di giudizio non sia mai stato preso in considerazione questo video, tra l'altro fatto dai carabinieri stessi. Ciò detto, ripeto, se tocchi un pubblico ufficiale è giusto andare incontro a sanzioni penali

luigi.dortona

Gio, 14/04/2016 - 14:50

Per tutti coloro che difendono questi due individui consiglio vivamente di rivedere bene la trasmissione "Chi l'ha visto". Sono semplicemente indifendibili e sono fin troppo buono per non aggiungere altro!!!

KAVA

Gio, 14/04/2016 - 14:51

Non vorrei dover mai avere a che fare con quella donna! Non ha il minimo rispetto per l'Autorità. Il carabiniere ha sbagliato, ma penso che avrebbe sbagliato in quel modo una buonissima fetta di militari...

Ritratto di hardcock

hardcock

Gio, 14/04/2016 - 15:19

Paese di mxxxa da queste parti toccare un poliziotto vuol dire fine immediata. Molice Linyi Shandong China

cameo44

Gio, 14/04/2016 - 15:42

Siamo alle solite in Italia se arrestano un ladro spesso si dice poveri no se in un conflitto a fuoco muore un criminale tutti addosso al mili tare che ha sparato se muore un militare nessun commento è ora di finir la le forze dell'ordine per un misero stipendio rischiano la vita per difendere gli onesti cittadini occorre più rispetto per le divise come lo era una volta oggi i carabinieri arrestano e dopo 24 ore si vedono derisi da quel criminale rimesso in libertà da un giudice motivi per cui la criminalità dilaga

routier

Gio, 14/04/2016 - 16:28

Ci sono molti modi leciti per contestare una rimozione forzata ma tra questi non è prevista l'aggressione ne verbale ne fisica alle forze dell'ordine. Se poi la cosa è degenerata le conseguenze sono inevitabili.

DIAPASON

Gio, 14/04/2016 - 16:29

Tra una trasmissione televisiva, e qualche corteo in piazza non e' detto che alla signora in questione non venga intitolata una sala nei palazzi Della repubblica.

Ritratto di Ventoverde

Ventoverde

Gio, 14/04/2016 - 17:23

Tutta la mia solidarietá al carabiniere e il mio disprezzo per "chi l'ha visto"!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/04/2016 - 17:42

Fortunatamente QUI chi l'ha visto NON SI VEDE!!!lol lol Se vedum.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 14/04/2016 - 18:00

giovauriem-Gio, 14/04/2016 - 13:5. La tua domanda vale più di mille commenti. Bravo!

primair

Gio, 14/04/2016 - 19:35

la signora non ha aggredito il carabiniere che a sua volta con la sua reazione a scatenato la rissa !

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 14/04/2016 - 22:40

Certo che se un carabiniere è aggredito deve pur reagire…! ma nei confronti della aggressione di una donna, apparentemente esile e la cui forza non è in grado neppure di piegare un fuscello, una reazione con schiaffi e pugni alla massima potenza…. è come sparare con un bazooka a chi osa aggredirci facendoci il solletico.-

Sbig8tito

Gio, 14/04/2016 - 23:43

Vogliamo considerare la cosa con criteri di giustizia e di diritto? 1) E' giusto e corretto istruire un processo SENZA AMMETTERE LA PROVA PIU' CHIARA E IMPORTANTE? 2) se il video fosse stato visionato sarebbe stato possibile arrestare, condannare e incacerare i due anziani signori che più che reagire subiscono? 3) se il video fosse stato ammesso, sarebbe stato possibile ai carabinieri (tutti e due!!) avanzare una richiesta di DANNI per 40.000 Euro per aver subito qualche spintone? Al di là della correttezza o meno della reazione del carabiniere, sulla quale vi lascio discutere, qui abbiamo secondo me 3 argomenti che evidenziano un ABUSO DI POTERE e la volontà di accanirsi OLTRE IL LECITO e OLTRE IL DIRITTO, non su un cittadino che può anche aver sbaglito, ma SU TUTTI I SUOI FAMILIARI. Personalmente ho il terrore di un paese che per difendere le forze dell'ordine e della giustizia sia disposto a rinunciare al DIRITTO e alla GIUSTIZIA stessa.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 15/04/2016 - 00:31

primair 19:35 - Forse lei dovrebbe riguardare il video con un'applicazione che le consenta di rivederlo a velocità ridottissima.

Ritratto di luigin54

luigin54

Ven, 15/04/2016 - 06:19

il carabiniere ha fatto BENISSIMO stava solo facendo il propio lavoro e la signora( si fa x dire ) in questione la prossima volta o va a piedi o parcheggia negli appositi spazi.

foxy71

Ven, 15/04/2016 - 08:04

per HARDOCOCK: RESTA DOVE SEI NON TI VOGLIAMO IN ITALIA. ANZI TORNATENE AL TUO PAESE.

lento

Ven, 15/04/2016 - 08:18

I famigliari e la signora ,dovevano sedersi in macchina....Un carabiniere non puo' in nessun caso rispondere con le mani....Le manette era l'unica cosa da fare...Adesso farebbe bene a non rischiare il processo !La fuga e' la cosa da tentare subito !I suoi colleghi sono rimasti fermi davanti alla stro@ata del collega !!

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 15/04/2016 - 10:19

primair 19:35 - Forse lei dovrebbe riguardare il video con un'applicazione che le consenta di rivederlo a velocità ridottissima. – (2° invio)

Gianni Barbero

Sab, 16/04/2016 - 09:33

In USA la polizia l'avrebbe sbattuta faccia a terra e ammanettata con le mani dietro la schiena.

Enricodiba

Sab, 16/04/2016 - 14:45

Tutta questa faccenda dimostra perché in italia le autorità non sono rispettate, nel processo contro questo carabiniere che può essere accusato di eccesso di legittima difesa, questo video non è stato mostrato, peggio che in qualsiasi dittatura sud americana, tanto per chiarire le idee; poi non ci lamentiamo se ci sono i casi come quello di Gulotta che fu torturato dai carabinieri e sbattuto in carcere da innocente per 22 ani.