Cari ragazzi, la vera rivoluzione è stare al centro

Pericolosi estremismi

L'altra sera una brava collega mi ha interpellato sul voto dei neo diciottenni, gli esordienti di queste elezioni. Ho obiettato che io ho più di tre volte quell'età e che quindi ero totalmente impreparato sull'argomento. Alla fine mi ha estorto una confessione sul mio primo voto. Era il 1976 e per la prima volta nella storia della Repubblica i diciottenni erano ammessi alle urne (in precedenza l'età minima era 21 anni). Mi preparai all'appuntamento come ci si prepara al Natale. In casa i miei erano fan di Giorgio Almirante e votavano Msi, ma io non ero convinto di stare dentro gli strascichi di una guerra civile, che in quegli anni erano tornati cruenti, ed ero attirato dalla dottrina liberale. Non volendo dare un dispiacere a mio padre decisi che in casa avrei detto di votare Msi ma nell'urna avrei sbarrato il simbolo del Pli. Senonché a pochi giorni dal voto Indro Montanelli scrisse su questo giornale il famoso fondo «Turatevi il naso e votate Dc» per contrastare il pericolo di un sorpasso del Pci sulla Democrazia cristiana.

Mi fidai del consiglio del mio giornale di riferimento e così feci. Dicevo di votare Msi, avrei voluto votare Pli, votai (unica volta) Dc. Un bel casino, insomma, del quale un po' mi vergognai ma del quale mai mi sono pentito.

Racconto questa inutile memoria perché a pensarci bene la situazione di oggi ha delle analogie con i miei diciotto anni. C'è nell'aria un pericolo di «sorpasso» che non viene più dai comunisti ma dai grillini, forza altrettanto illiberale e per di più assolutamente inesperta e incapace. Ci sono indizi di intolleranza e violenza (quello che spara ai neri, l'altro che lega e spranga il giovane di destra, i centri sociali che assaltano a mazzate le forze dell'ordine) non così drammatici e radicati come negli anni Settanta ma comunque preoccupanti. Rispuntano gli slogan giustificazionisti e inquietanti di allora, da «i compagni che sbagliano» ai «cattivi maestri» e come allora c'è una crisi economica che può fare da detonatore alle tensioni sociali.

Insomma, non c'è un bel clima e l'unico consiglio che mi sento di dare, memore della mia esperienza, ai giovani esordienti al voto è questo: siate rivoluzionari, non omologatevi alla massa. E oggi essere rivoluzionari significa stare al centro, unico luogo di libertà e di democrazia tra estremismi folli, pericolosi e inconcludenti. E per quel che vedo non c'è neppure tanto bisogno di turarsi il naso.

Commenti
Ritratto di Contenextus

Contenextus

Gio, 22/02/2018 - 15:30

Non la vedo così. Io consiglio ai giovani di diffidare dello stato, e di non affidarvisi, né tantomeno invocarlo ad ogni piè sospinto. Direi ai giovani di allargare le loro vedute, e prepararsi ad andarsene da qui, innanzitutto studiando lingue straniere molto bene. Gli direi che se cercano la libertà, la semplicità. la felicità, la ricchezza, l'intrapresa, il merito, non li troveranno mai in italia. Farei loro presente che se sperano di cambiare qualcosa col voto si illudono, perchè tutta la politica italiana è statalista, non liberale, e quindi la pervasività statale aumenterà di pari passo con le tasse. Sempre e senza eccezioni. Lo insegnano gli ultimi secoli, non solo gli ultimi decenni. Direi loro

fisis

Gio, 22/02/2018 - 17:08

Insomma, dottor Sallusti lei dice di votare FI?, o la Lorenzin, o, addirittura la Bonino? mi sembrano tutti di centro, ma, a parte FI, Dio ce ne scampi e liberi. Non sarebbe stato più semplice dire: votate e fate votare centro-destra? (personalmente amo follemente il duo Meloni-Salvini, con netta, crescente propensione per Salvini)

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 22/02/2018 - 17:33

E non iniziamo a rispolverare la tesi degli "opposti estremismi" tanto cara ai governi anni 70. Quegli estremismi, come molti di quelli di oggi, ERANO FINANZIATI DA FUORI D'ITALIA, E LO SONO TUTTORA. Se quindi qualcuno si vuole riprendere il proprio Paese, non credo gli resti molto da fare se non COMBATTERE, anche a mani nude contro qualcuno, prezzolato e magari pure armato dai LIBERATORI DOC.

PAOLINA2

Gio, 22/02/2018 - 18:07

Cari ragazzi e ragazze, state dove volete ma non sicuramente a destra ed estrema destra, sarebbe un dramma.

sparviero51

Gio, 22/02/2018 - 18:10

RAGAZZI ,APPENA NE AVRETE LA PUR MINIMA POSSIBILITA' SCAPPATEEEEEEE !!!

giosafat

Gio, 22/02/2018 - 18:16

Non è più il momento dei 'nasi turati' e delle scelte 'alla meno peggio', servono scelte decise e decisive: centrodestra....e basta!

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 22/02/2018 - 18:25

---uè raga --avete un'occasione più unica che rara di abbattere il cancro del consociativismo clientelare che alberga proprio nei partiti di centro ---tra forza italia e pd non vi è più alcuna differenza --neppure cromatica--e roma ne è un esempio lampante---quella roma di mafia capitale con neri -rossi e boss che mangiano pacifici allo stesso piatto --tra terre di mezzo e terre di nessuno--date il voto a chi non ha mai governato e mettetelo alla prova---non sanno governare?---come dicono gli inglesi ed i datori di lavoro illuminati---"learning by doing"---con le nuove generazioni si fa così---augh

d_amod1

Gio, 22/02/2018 - 18:48

Forse, ancora una volta, il voto migliore è non votare. Chissà se ne verrà fuori un'idea nuova che ci trovi tutti d'accordo! Utopia, dove ti sei cacciata?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 22/02/2018 - 19:02

Non esiste più il centro. O di quà o di là. O riesumiamo le vecchie mummie DC, ora tutte riversate nel PD? No, troppi disastri, penso alla loro gestione delle pensioni ed altre nefandezze. Hanno ingabbiato l'Italia per altri 100 anni. Eppure anche il tanto estremista Bossi l'aveva previsto 30 o 40 anni fa, e fu deriso, dagli stessi parrucconi che ci hanno portato al disastro.

neucrate

Gio, 22/02/2018 - 19:07

Se l'Italia volete salvare, per Renzi e Berlusconi dovete votare

INGVDI

Gio, 22/02/2018 - 19:44

Evviva l'inciucione! Sembra dire Sallusti.

Pigi

Gio, 22/02/2018 - 19:56

Al centro ormai ci sono tutti, a parole, anche i 5 stelle, quindi si deva partire da chi non si deve votare. Altro che grillini, principalmente non si devono votare PD e Leu, che devono subire una sberla memorabile per averci rovinato la vita con l'invasione africana. Saggio sarebbe anche non votare Berlusconi, nel centro-destra, con le sue ricette economiche strampalate e a rischio default. Tra l'altro è il più propenso ad andare in soccorso del PD e una mezza sconfitta potrebbe finalmente convincerlo a passare la mano a qualcuno scelto dalla gente, non da lui. Per gli altri, questione di gusti.

dank

Gio, 22/02/2018 - 19:59

Mandando all'aria il suo nobilissimo intento subliminale, caro direttore, col naso turato o no, voteremo LEGA.

Nick2

Gio, 22/02/2018 - 21:35

Quindi, direttore, Votate Forza Italia (chiamiamolo centro!), ma se proprio proprio non ve la sentite, meglio PD che Lega o Fratelli d'Italia. Ho capito bene?

peter46

Gio, 22/02/2018 - 21:38

'State al centro' consiglia il Direttore...così potete 'prenderle' da tutti i lati non da un solo lato.NB:E grazie per non aver votato MSI allora,Direttore,che altrimenti 'saremmo' entrati da subito al governo con Almirante ma senza provare le 'emozioni' che si provavano stando da soli nel ghetto...e Berlusconi non sarebbe andato al governo 'trasportato' da Fini...e Casini.NB:Non è che appunto per quell'intuizione d'allora è nelle...grazie di Berlusconi?

cane.sciolto

Gio, 22/02/2018 - 21:45

mi permetto un'osservazione, ma il tono pacato di questo articolo non contrasta con l'esagerata enfasi degli articoli che il suo Giornale dà agli episodi, certamente negativi, che riguardano gli immigrati? questo suo bombardamento è nauseante, sembra fatto apposta per esacerbare gli animi, se già ce ne fosse bisogno. Non sarebbe opportuno, anche per la stampa, abbassare i toni?

edo1969

Gio, 22/02/2018 - 22:08

Ma quale centro Sallusti? Il centro non esiste, la spallata va data e va data da destra estrema, ogni altra via non è percorribile. Basta con la finta democrazia che uccide.

nunavut

Gio, 22/02/2018 - 23:02

Mi sembra,ascoltando le rivendicazioni ( certamente giuste in qualche occasione ) di Di Battista e di Roberto Fico e come le espongono mi sembra che si stiamo incamminando verso il clima politico del Sud America,dove Di Battista fece l'apprendistato = tutti devono essere poveri e uguali sia che tu abbia lavorato una vita oppure che tu abbia speso i soldi in viaggi e vacanze in giro per il mondo(40% sull'eredità come se chi ha racimolato l'eredità non avesse pagato il dovuto).

Marco_Cavedon

Gio, 22/02/2018 - 23:43

Cioè continuare ad appoggiare i governi mondialisti, relativisti, neoliberisti, giacobini che dagli anni '90 in poi non fanno altro che distruggere le libertà dei popoli, precarizzare il lavoro, promuovere politiche immigrazioniste, europeiste e sociopatiche. Un vero affare direttore, complimenti ! Se questi sono i moderati, allora i nazisti a confronto sono dei chierichetti.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 23/02/2018 - 05:22

Sallusti , una ricetta segreta solo per te e Daniela : come tu saprai è la scorza del cannolo a conferire al cannolo siciliano il caratteristico sapore : non tutti però sanno fare bene la scorza e il cannolo perde di sapore : se tu mangi insieme i Lazzaroni Tutti Miei e il latte condensato Nestlè otterrai il sapore della scorza perfetta del più perfetto pasticciere palermitano . Prova . Yeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

fabianope

Ven, 23/02/2018 - 08:17

...ma perchè non ha scritto subito un "Ragazzi, turatevi il naso & votate CAV"?

rrobytopyy

Ven, 23/02/2018 - 08:19

i giovani fanno bene a non votare nè il centro, nè la sinistra nè la destra nè i 5 stelle. Andare a votare e sulla scheda scrivere come la pensano: -una massa di buffoni che non sono riusciti nemmeno fare la prima cosa fondamentale: una legge elettorale che permetta di far uscire dalle elezioni chi governerà per 5 anni. Ma la cosa ancor più grave è che si permettono anche di dichiarare che che in caso di ingovernabilità il ritorno immediato alle urne con la stessa legge elettorale per spendere ulteriori soldi e avere lo stesso risultato. Ma qui siamo su un altro pianeta ! E voi pretendete di combattere l' astensione...

rrobytopyy

Ven, 23/02/2018 - 08:22

ma come è possibile combattere l' astensione ? -non hanno fatto una legge elettorale per far uscire un vincitore sicuro ma hanno anche il coraggio di dire che in caso di ingovernabilità ritorno immediato alle urne con la stessa legge elettorale per avere lo stesso risultato e ulteriore spreco di risorse-

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Ven, 23/02/2018 - 08:36

@cane.sciolto. Si chiama «diritto di cronaca». Lasciamo ai giornali di regime la censura e l'occultamento dei crimini degli immigrati.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Ven, 23/02/2018 - 08:44

@Marco_Cavedon: Lei non ha tutti i torti. La libertà democratica di questo paese, che ci consente di esprimere le nostre opinioni senza rischiare la galera, è una conquista preziosa e fondamentale, riconducibile alla classe media e borghese, operosa, pacifica e tollerante, e alle sue espressioni politiche centriste, in primo luogo la Democrazia Cristiana. Non vi è dubbio però che dopo le torri gemelle sia stato imposto un conformismo "buonista" e "antifascista" che ha sensibilmente ridotto il perimetro della libertà di espressione. Oggi non potrebbe più essere scritto un libro come "la rabbia e l'orgoglio". E chi ha governato in questi tre lustri?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 23/02/2018 - 09:27

Io l'unica cosa veramente rivoluzionaria di queste elezioni è il programma economico della Lega . Sono convinto che un ministro come Borghi Aquilini o Alberto Bagnai cambierebbero il paese e cambierebbe l'Europa.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 23/02/2018 - 09:31

elkid, scusa ma non sono proprio il M5S che dicono, "votateci e poi ci accorderemo con il partito che ci offrirà di più " ? A me pare l'APOTEOSI DEL CONSOCIATIVISMO . Il M5S ha capito che questa è l'ultima occasione per andare al potere e governare, farà un alleanza con chiunque, da Salvini a Leu pur di riuscire. Se cosi non fosse perché non lo dicono con chi farebbero il governo o meglio perché NON DICONO PIU' come facevano un tempo o DA SOLI O NIENTE ?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 23/02/2018 - 09:38

Direttore una vera rivoluzione la potrebbe fare Lei . Potrebbe fare un atto eroico e indicare ai suoi lettori quello che so che Lei pensa veramente, e cioè che fatta la premessa della riconoscenza a Silvio Berlusconi alla vigilia dell'apertura dei seggi sul "Il Giornale" appaia un titolo a nove colonne "VOTATE SALVINI" . Lei passerebbe alla storia di questo paese, con assai più onore del suo maestro di Fucecchio. Io allora sarei pronto a donarle anche il midollo osseo !

peter46

Ven, 23/02/2018 - 09:38

Risorgere...calmo:tutti i libri possono essere scritti,oggi...forse non troveranno la Mondadori berlusconiana,e suoi 'derivati',a pubblicarla e ci si dovrà accontentare di 'editori ambulanti' per essere pubblicati ma scrivere si può senza rischiare...il taglio delle mani.Certo anche a sinistra 'piacendo le idee della persona',ma ancora lo si può fare...speriamo non per poco,però.

dagoleo

Ven, 23/02/2018 - 09:49

Il mio voto andrà al centro destra. Devo ancora decide a chi ma sicuramente sarà là . In alternativa Forza Nuova.

paolo1944

Ven, 23/02/2018 - 10:03

Caro Sallusti, lasci stare il '76, brutto esempio di inciucio totale, con annessa non-sfiducia e compromesso storico, bloccato dalle BR. Oggi lega e FdI non sono in "frigorifero" come purtroppo il MSI degli anni '70, la lega governa il nord (benino). Il suo consiglio è legittimo, ma io preferirei i due partiti suddetti. Ci vuole un segnale forte che ci siamo rotti le scatole di buonismo e politicamente corr(o)tto.

Ritratto di krakatoa

krakatoa

Ven, 23/02/2018 - 10:07

Egregio direttore, al centro c'è troppa confusione e ambiguità,è una zona franca e osmotica dove convergono e sguazzano spie,faccendieri,rinnegati,voltagabbana e traditori,intanto in contemporanea alle manifestazioni dei centri sociali a TO ,Minniti getta altra benzina sul fuoco dell'antifascismo in diretta sulla 7, la Boldrini vomita sproloqui, Gentiloni lancia l'urlo del coniglio, i centri sociali menano.., e adesso che abbiamo la possibilità democratica di dare una svolta... Lei mi diventa Don Abbondio ? Ahi Ahi

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 23/02/2018 - 10:12

@peter 46 - tu che ti dileggi a calunniare (gravissimo) gli altri dandogli dell'evasore fiscale (senza neppure conoscerlo), gente che lavora per 50 anni e ti mantiene (versando tanto) e prende una pensione ridotta per 10 anni, mentre c'è gente,(sicuramente anche tu) che fa il contrario (non versa niente), finge di lavorare per 10 anni (con posto di lavoro statale inutile su raccomandazione e mai presente al.. chiamarlo lavoro è una bestemmia), prendendo la pensione per 50 anni. Magari con una seconda pensione di falsa invalidità. Ti ci ritrovi vero, diffamatore? Che persona inutile.

Zizzigo

Ven, 23/02/2018 - 10:31

Egregio Direttore, l'insistere sull'argomento è sempre controproducente, quasi come remare contro correte. La storia, è nella natura, insegna che ci sono e ci saranno sempre delle fluttuazioni, più o meno ampie, attorno ad un centro obbligatorio. Siamo troppo a sinistra ed ora tocca andare verso destra, forse anche troppo a destra! Ma, vedrà, non ci fermeremo al centro.

faman

Ven, 23/02/2018 - 10:42

Risorgere ore 8:36 - io non voglio negare il diritto di cronaca, trovo esagerato questo martellamento che , in malafede, tende ad amplificare certi episodi di cronaca che andrebbero riportati con il giusto rlievo. Fatto apposta per scatenare reazioni come i commenti che leggo, razzisti e neo-fascisti della peggiore specie.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 23/02/2018 - 11:27

Noi Liberali, abbiamo pagato, stiamo pagando e molto probabilmente pagheremo ancora per chissà quanto, la mancanza di un grande partito Liberale di massa.Questa storica lacuna, ha fatto si che la logica del "turarsi il naso" sia il liet motiv da decenni.Se al posto di sostenere ieri la dc ed oggi fi, si fosse fatta invece un operazione politica diversa, forse oggi non ci ritroveremmo così.

ispettore

Ven, 23/02/2018 - 11:52

Egregio Direttore, Alla fine di questo editoriale (che quasi sempre condivido!)esprime il seguente consiglio di voto: "essere rivoluzionari significa stare al centro, unico luogo di libertà e di democrazia". Mi dispiace ma con la "libertà" dei cosiddetti centristi, riciclati e voltagabbana, quali Maurizio Lupi, Flavio Tosi, Enrico Zanetti, Enrico Costa, Saverio Romano ecc., che hanno sostenuto i vari Governi abusivi del PD, non voglio avere a che fare, pertanto voto Lega.

Ritratto di adl

adl

Ven, 23/02/2018 - 12:04

Direttore, i tempi del "turiamoci il naso" montanelliano, erano a mio avviso molto differenti da quelli odierni. All'epoca esistevano si le Brigate Rosse e l'eversione nera di destra, ma non esisteva ancora IL FASCISMO POLITICAMENTE CORRETTO DEL PARTITO DELL'AFRICA IN ITALY. In queste elezioni vale a mio avviso un altro celeberrimo aforisma riferito da Montanelli che raccontava la visione di Enrico Mattei che usava i partiti come se "FOSSERO DEI TAXI". Gli schieramenti oggi sono tra l'AFRICA IN ITALY a spese di Pantalone e quelli CONTRO, ovvero i sovranisti o buonsensisti che dir si voglia, ovvero la MAGGIORANZA degli italiani. Non c'è posto per la MODERAZIONE centrista, contro LA DITTATURA DELL'AFRICA IN ITALY a spese di PANTALONE !!!!!!

Ritratto di ElSander

ElSander

Ven, 23/02/2018 - 13:21

Concordo in pieno con elkid, occorre provare a fare governare chi no ha generato l'indegno stato attuale

lorenzovan

Ven, 23/02/2018 - 13:46

to...sallusti ha scoperto l'acqua calda..peccato che arrivi un po tardi..dopo aver fatto per anni del suo giornale una succursale della casa dei nostalgici e degli estremisti di destra...E ben lo soio ..che da elettore di destra e liberale..sono stato e sono ancora insultato e chiamato "Komunista" proprio perche' moderato ..di idee liberali e di centrodestra

peter46

Ven, 23/02/2018 - 14:16

Leonida55...'calunniare' chi?Zio beppe 1951 si è dimostrato,come al solito,molto più sveglio di te...torna di là e 'rileggimi' che non penso minimamente che non è alla tua portata' comprenderlo... il commento.E fai il 'miracolo' di farci sapere per chi ca...volo voti:e prima del 4 marzo.NB:Non sei nelle condizioni di potermi fregare:c'è la privacy e la mia situazione patrimoniale non verrò di certo a 'gossip...parla' a te(a proposito,se non sei pensionato quando ca...volo lavori se non manchi un giorno a trasmetterci sta tua 'sindrome di calimero'?).Un pò d'allegria ca...volo che il 4 torna...Brunetta.Ultimamente sembravi 'lambire' le idee grilline, non gli uomini,le idee...non accettano voti dai 'lagnosi',e...idem l'astensionismo.A sx 'no a prescindere',per il cdx tante critiche ...non pensare al suicidio' che ti vogliamo tanto bene,tutti.

lorenzovan

Ven, 23/02/2018 - 14:28

povero salusti...hai nutrito le classiche serpi in seno..guarda come ti si ribellano i fezzati !!!!parlare loro di moerazione e' come chiedere ad un elefante di on rompere porcellane nel classico negozio...loro...per reazione ai pannoloni e alle dentiere che li affliggono...vogliono azione !!! e alla grande...d'altronde si e' mai vista una arena o un colosseo senza sangue ?? ecco questo vuolvedere la plebe..il resto e' aria fritta...lololo

cespugliando

Ven, 23/02/2018 - 15:01

Il direttore dice una cosa sensata, solo che un partito di centro, per ora no esiste. Se i seguaci di Berlusconi( non lui, che farebbe bene a ritirarsi e non solo per l'età) e quelli di Renzi ( non lui, che farebbe bene a starsene in disparte per la fregola del fare) si unissero, formerebbero un partito di centro ( democratico e riformista) e questo partito avrebbe anche la maggioranza dei votanti. Utopia? Non direi.

bartolomeo

Ven, 23/02/2018 - 15:05

In generale gli rlettori convinti voteranno sicuramente per il proprio partito di appartenza o ideologica o di convenienza. Gli unici che potrbbero risolvere il problema Italia sono gli indecisi e gli astensionisti. A questi io consiglio di andare a votare e visto che a ragione non amano nessun partito annullare la scheda. In questo modo con il 30/40 per cento di schede nulle la percentuale di parlamentari eletti sara' ridotta del della stessa quantita'

lorenzovan

Ven, 23/02/2018 - 15:14

voglio proprio ridere..quando..dopo le quasi certamente elezioni inconcludenti..si formera' la grosse koalition..alla tedesca...con Gentiloni primo ministro e renzi e berlusconi a fare da padrini....gia' mi sento gli ululati degli estremisti..ileoni da tastiera.....al tradimento..alle armi...speriamo che i giovani teste calde di entrambi gli estremi non li stiano troppo a sentire..sti cattivi maestri del caos

INGVDI

Ven, 23/02/2018 - 15:48

Sarò chiaro, schietto e conciso. E'necessario votare in massa SALVINI per evitare le larghe intese a cui mira Berlusconi e pure Sallusti.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 23/02/2018 - 15:58

Caro Direttore, avete scatenato la tigre e adesso non riuscite più a domarla.Quando mai avete sostenuto tesi liberali?E quando mai avete pungolato il partito di riferimento, FI, proprio sull'essenza liberale?Mai.Sempre zerbini verso l'editore nonchè padrone del partito.Adesso è tardi.O forse no, non è mai tardi se solo ci fosse una seria autocritica di tutto ciò.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 23/02/2018 - 16:05

Caro Direttore, anche i miei, come i Suoi, votavano MSI. Sono cresciuto, grazie ai loro insegnamenti, con la passione per il rispetto delle cose, delle regole e delle persone e, quindi, delle loro idee. Detto questo, mi meraviglia molto ciò che dice, cioè, che ha preferito guardare al centro piuttosto che a destra, nonostante la chiarezza, la pulizia, la coerenza delle idee che lì vengono coltivate. Un centro sempre nebbioso, oscuro, incerto; sempre pronto ai distinguo, ai compromessi, al dietrofront. Com'è possibile, Direttore?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Ven, 23/02/2018 - 16:22

Il centro è un cancro con metastasi a sinistra. Lo ha dimostrato la D.C. che, propio per questo, ha fatto una fine ingloriosa. Non sono tempi per il moderatismo interessato, ne moroteo ne doroteo. Tra Italiani siamo ancora divisi ancora in Guelfi e Ghibellini. Temo che di questo passo solo una novella guerra civile sarà foriera di rinnovamento.

lorenzovan

Ven, 23/02/2018 - 16:22

@maximilien...midollo osseo ??? no grazie...ripassi piu' tardi...abbiamo gia' dato...

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Ven, 23/02/2018 - 16:30

ossia i ggiovani, quelli nei call-centers o disoccupati (giovane e disoccupato sono ormai sinonimi) per essere rivoluzionari dovrebbero votare renzusconi. Questa e' davvero la barzelletta del giorno.

rrobytopyy

Ven, 23/02/2018 - 17:29

Silvio si serve adesso del Matteo 1 ma poi andrà a braccetto con il Matteo 2 e dietro a sbraitare Luigi & Co.

Oraculus

Sab, 24/02/2018 - 04:27

E dunque il dilemma e' per chi votare??...sinceramente e senza alcun dubbio io affidero' il mio voto non a un Partito ma ad una...donna , la Meloni , e cosi' consiglio di fare anche ad altri...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/02/2018 - 12:16

Il centro non c'è più, sono rimasti pochi voltagabbana, ben manovrati dalla sinistra. Poi sentire gli stessi sinistri qui a sparare minchiate sull'argomento è ancora più penoso, sapendo che volevano la galera per quelli di cdx solo per 2 candidati passati dall'altra sponda, mentre loro elogiano i 300 che sono passati da loro. Non hanno più credibilità, anzi, non l'hanno mai avuta.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/02/2018 - 12:20

@Agrippina - "noi liberali" ma non far ridere i polli. Voi siete komunisti, vi definite antifascisti, ma siete peggio di loro e gli unici violenti ultimamente. Quindi non avreste dignità morale per parlarne. Statevene a casa, sareste meno ignobili.

stefano.colussi

Sab, 24/02/2018 - 12:23

Cari ragazzi, la vera rivoluzione è stare con l' Unità delle Brigate Rosse, delle Brigate Nere e delle Brigate Azzurre di Arcore (le mie) e pestare a più non posso quelli di Jp Morgan !! Mandi dottor Sallusti .. Colussi, Cervignano del Friuli, Udine, Italy

attilio.baldan@...

Sab, 24/02/2018 - 13:31

"Chi a quarant'anni è ancora estremista, è senza cervello. Ma chi non lo è a venti, è senza cuore". Che poi l'estremismo odierno significhi populismo ed antieuropeismo, e si concretizzi nei partitini d'estrema sinistra o d'estrema destra, è solo un particolare inevitabile. Almeno, è l'espressione di un'élite di tipo "leone", che suscita entusiasmi, e non di tipo "volpe". Ossia noiosa: come sono, agli occhi dei giovani, Renzi o Berlusconi.

Riccaus

Sab, 24/02/2018 - 14:32

ah certo certo, mi sono registrato solo per ringraziarla del suo consiglio/appello assolutamente disinteressato... ne farò certamente tesoro, come no. W Salvini! PS: da un Giornale che non perde occasione per (giustamente) denunciare le nefandezze dei clandestini africani e sbatterle (di nuovo giustamente) sempre in testa a caratteri cubitali, questo appello alla moderazione fa proprio ridere.

rrobytopyy

Sab, 24/02/2018 - 15:09

leonida55: il re o la regina di violenza verbale

clickexange

Sab, 24/02/2018 - 15:15

Il dr Sallusti lo sa ma non lo puo' scrivere, non conta nulla dove votate tutto il sistema e la legge elettorale e' stata fatta per non far vincere nessuno in modo che si continui con la governance europea che bene o male fa stare in piedi il paese, mai faranno andare al governo Salvini o i 5 stelle, tutto e' pronto per un Gentiloni bis che durera' 5 anni con l'appoggio incondizionato di PD, FI, quarta gamba cdx e Bonino Lorenzin, ampissima maggioranza che sara' al riparo anche da qualche franco tiratrore, cosa diranno l'ex cavaliere e il Joker di Firenze che ora giurano che non si uniranno mai? Diranno: "per il bene del paese abbiamo dovuto farlo" ed i ricchi saranno sempre piu' ricchi, la classe media tirera' la cinghia ma ce la fara' e chinon ha nulla si arrangi e gli sfigati invece continueranno ad offendersi sui forum parlando di dx e sx che non esistono piu' da anni.....

faman

Sab, 24/02/2018 - 15:35

#cespugliando_15:01 - mi sembra che la tattica di Renzi (che può essere molto pericolosa), preveda che fra non molto Berlusconi sarà fuori gioco per motivi anagrafici, personalità di rilievo in FI italia dietro di lui non se ne vedono. Renzi ha messo in conto di perdere anche parecchi voti, ma poi il centro sarà lui, o chi per lui, nel PD altri pronti alla successione ci sono, ad esempio Calenda. Gli elettori di FI orfani del boss, dove andranno?

Anonimo (non verificato)

clickexange

Dom, 25/02/2018 - 09:27

Non mollare Sivio, l'eta' nagrafica non conta, torna al governo, con te aerei pieni, ristoranti in cui non si trova un oposrto ma soprattutto gnocca a volonta'...

faman

Mar, 27/02/2018 - 00:03

#rrobytopyy_15:09 - fai come me, ignoralo, non vale la pena ed è inutile controbatterlo, da noi si dice "l'è na bocia persa", è una palla persa, è irrecuperabile.