Carsten Höller dal 7 aprile a Milano negli spazi di Pirelli HangarBicocca

L’opera di Carsten Höller Two Roaming Beds (Grey) (2015) – costituita da due letti che si muovono ininterrottamente nei 500 metri quadrati dello spazio del Cubo – offre l’opportunità di trascorrere un’intera notte all’interno della mostra “Doubt”, visibile dal 7 aprile al 31 luglio 2016 negli spazi di Pirelli HangarBicocca: un’esperienza unica che consente ogni notte a due persone di diventare parte di un progetto concepito dall’artista per mettere il visitatore in una situazione fuori dal comune.

Con Two Roaming Beds (Grey) Höller invita due visitatori a trascorrere la notte all’interno della mostra, in un momento in cui gli spazi sono privi di pubblico e le opere sono fruibili con modalità molto diverse da quelle diurne. I due letti singoli, radiocomandati grazie a un algoritmo e a un segnale GPS, si spostano sul pavimento in modo sincronizzato, alla velocità quasi impercettibile di 70 cm al minuto e col loro movimento casuale e ininterrotto accompagnano il sonno del visitatore, che si sveglia così in un luogo diverso da quello in cui si è addormentato. Il movimento di Two Roaming Beds (Grey) induce uno stato intermedio tra la veglia e il sonno e rimanda a una dimensione meditativa e onirica.

Dell’opera fa parte inoltre un set di speciali dentifrici colorati, studiati e fatti realizzare in esclusiva dall’artista, in grado di indurre un’esperienza onirica più intensa e ricordi più vividi dei propri sogni. I quattro dentifrici – i cui gusti rimandano rispettivamente alla sfera maschile, femminile e infantile – verranno consegnati ai due visitatori notturni al loro arrivo e potranno essere utilizzati anche mescolati fra loro. Come afferma Höller: "È come per un pittore che se ne sta in Provenza seduto di fronte al paesaggio e mescola i colori sulla tavolozza per dipingerlo… lo stesso accade qui; i dentifrici sono i tuoi colori, e lo spazzolino il tuo pennello: il sogno diventa la tua pittura".

Anche i letti stessi diventano strumenti per disegnare: in prossimità delle ruote sono infatti collocati dei pennarelli colorati che, seguendo i movimenti del letto, tracciano arabeschi sul pavimento.

Ambientazioni simili a camere da letto, nelle quali i visitatori potevano trascorrere la notte, sono state presentate dall’artista anche in altre istituzioni internazionali – tra cui il Solomon R. Guggenheim Museum di New York nel 2008, il Thyssen-Bornemisza Art Contemporary di Vienna nel 2014 e la Hayward Gallery – Southbank Centre di Londra nel 2015 – ottenendo sempre il “tutto esaurito”. L’esperienza in Pirelli HangarBicocca – première italiana dell’opera – si realizza all’interno del Cubo, spazio caratteristico legato alla storia dello sviluppo industriale della città.

Come prenotare - È possibile prenotare la fruizione dell’opera Two Roaming Beds (Grey) in notturna, per tutta la durata della mostra (7 Aprile 2016 – 31 Luglio 2016), da giovedì a sabato, direttamente dal sito: www.hangarbicocca.org. La prenotazione permette l’accesso a due persone. Per vivere l’esperienza all’interno della mostra “Doubt”, è previsto un costo di 500 € che comprende la parziale copertura delle spese straordinarie di apertura notturna. Durante il periodo di mostra, Pirelli HangarBicocca offrirà ai propri visitatori una notte alla settimana a condizioni speciali.