Carte false in Procura per incastrare papà Renzi

Indagato capitano del Noe: ha attribuito a Romeo frasi di Bocchino. Fini dai pm si difende e scarica i Tulliani

L'inchiesta Consip su Tiziano Renzi, padre dell'ex premier, sarebbe frutto di un depistaggio compiuto dagli investigatori che lavoravano al servizio del Pm di Napoli John Woodcock. Per questo la Procura di Roma ha indagato per falso Giampaolo Scarfato, un ufficiale del Noe (il reparto ambientale dei carabinieri di cui si avvale il magistrato). A differenza di quanto sostenuto dagli inquirenti, non esiste infatti negli atti e nelle intercettazioni alcuna prova che Tiziano Renzi abbia mai incontrato Alfredo Romeo, l'imprenditore al centro dell'inchiesta sugli appalti pubblici. E, a quanto pare, non si è trattato di un errore materiale: l'ufficiale si è infatti avvalso della facoltà di non rispondere ai pm romani, un indizio chiaro che siamo di fronte a una verità indicibile o, comunque, non facilmente spiegabile.
Sia dal punto di vista giudiziario che da quello politico si tratta di un fatto gravissimo. Del resto fin da subito abbiamo storto il naso su questa clamorosa inchiesta. E oggi capiamo il motivo di quella sensazione. Qualcuno, dentro lo Stato, ha costruito false prove, taroccando le intercettazioni, per incastrare il padre dell'allora presidente del Consiglio, che, a questo punto, pare essere il vero obiettivo della macchinazione. È l'ennesima, maledetta «via giudiziaria» con la quale in Italia si tende a regolare i conti, e gli scontri, tra i poteri (per informazioni chiedere a Silvio Berlusconi e, prima di lui, ai vari leader decapitati da Tangentopoli).
A questo punto è indispensabile capire chi ha tentato di incastrare, via padre, Matteo Renzi. Possibile che un oscuro ufficiale dei carabinieri abbia architettato di sua iniziativa un complotto di tale livello? Direi di no. Possibile che una procura nota per essere disinvolta e ambiziosa si sia prestata a un simile gioco? Spero di no, ma mi chiedo se tanta ingenuità e omesso controllo possano e debbano restare impuniti. E ancora: chi sapeva della manovra in corso? Perché qualcuno, direi più d'uno, sapeva o, quantomeno, aveva subodorato il trappolone. Lo si evince dall'insolito attivismo, negli ultimi mesi del governo Renzi, di Palazzo Chigi attorno ai servizi segreti. Che, se avessero saputo, qualcosa avrebbero dovuto fare per difendere le istituzioni. E se non sapevano nulla peggio mi sento. Qualcuno, oltre ai protagonisti, ha invece giocato sporco. E questo non è bello. A noi Renzi è piaciuto batterlo al referendum e sarà bello sfidarlo nelle urne. Intrighi e agguati giudiziari li lasciamo volentieri ad altri.

Commenti
Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mar, 11/04/2017 - 16:29

faccio molta fatica a credere che un ufficiale dei carabinieri faccia, e di sua sponte, tali porcate ed oltretutto a che pro? Per antipatia personale. Impossibile

VittorioMar

Mar, 11/04/2017 - 16:58

...UN CARABINIERE NON METTE A REPENTAGLIO LA SUA "CARRIERA" CERTA CONTRO UN QUALCOSA DI INDEFINITO ED ALEATORIO....ESEGUE QUANTO GLI VIENE "ORDINATO"...altrimenti non sarebbe un CARABINIERE!!

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mar, 11/04/2017 - 17:10

Fratelli coltelli?

Mannik

Mar, 11/04/2017 - 17:13

"Del resto fin da subito abbiamo storto il naso su questa clamorosa inchiesta".. ma cosa sta scrivendo? Avete ululato con il branco dei lupi!

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 11/04/2017 - 18:41

---a cosa dobbiamo credere dunque?---al fatto che i magistrati rossi non esistano?--oppure al fatto che esistano anche magistrati destricoli?---no no devo ammettere che il direttore fu l'unico ad essere scettico sull'inchiesta a differenza dei suoi giornalisti che hanno sparato a pallettoni---quindi gli concediamo l'onore delle armi--loooool---swag ganja

Luci60

Mar, 11/04/2017 - 18:45

in galera solo per il cognome e buttare la chiave

sparviero51

Mar, 11/04/2017 - 19:04

DISGRAZIATO PAESE IRRIFORMABILE E AVVELENATO DALLA PLEBAGLIA INFAME CHE LO INFESTA !!! L'UNICA SOLUZIONE È SCAPPARE E NON TORNARCI NEANCHE DA TURISTA !!!!!!!!!!!!!!

lorenzovan

Mar, 11/04/2017 - 19:08

@mannik e una buona parte ancora ulula...non ci stanno a perdere il giocattolo

Una-mattina-mi-...

Mar, 11/04/2017 - 19:40

A VOLTE CAPITA CHE SI FANNO CARTE FALSE QUANDO BASTEREBBERO QUELLE VERE

mifra77

Mar, 11/04/2017 - 20:09

E così per i Renzi, gli asini volano! Che un ufficiale dell'arma "nei secoli fedele", si sia abbassato a tanto, non ci credo neanche se me lo raccontasse lui in persona. Direi che sta proteggendo una verità da non palesare. Io al contrario, credo che dalla accusa ed all'indagine , fino alle fesserie vittimistiche che il PD sta facendo girare sui giornali e nelle TV, siamo di fronte ad un montaggio ben orchestrato di uno scandalo, atto a rinforzare il poveretto, accusato ingiustamente e con tutti i benefici del caso a se stesso(noto malpagatore) ed al figlio. Immagino che la magistratura, possa essere fiera della compromissione alla quale si sta sottoponendo. Ed il carabiniere, resterà muto "nei secoli" , con il suo segreto.

Ritratto di onollov35

onollov35

Mar, 11/04/2017 - 22:16

Ma i Carabiniri non sono al servizio del PM John Woodcock? E allora?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 11/04/2017 - 22:40

Allora? Siamo convinti che l'apparenza inganni? Diamo per scontato che le Procure non facciano il loro mestiere se non quando devono tirare in ballo Berlusconi; il resto sono supposizioni. Forza Italia e ritorniamo a votare in massa contro questi chiacchieroni. Shalòm.

nunavut

Mar, 11/04/2017 - 23:31

Ora tutti a scrivere avete ululato come un branco di lupi,non erano le stesse persone che avevano una fiducia illimitata nella giustizia coadiuvata dalle forze dell'ordine "supposte" incorrutibili,quando si trattava di altri personaggi!!Ora pure loro trovano che la politica e non penso che tutto ciò venga da partiti di DX o M5S ma bensì dal gente del loro stesso partito così bianco + del bianco della neve.Quella gente non si é mai chiesta da dove venivano le frecce ? eppure l'odore del veleno non lasciava dubbi.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 12/04/2017 - 00:55

Mannik Mar, 11/04/2017 - 17:13...E' evidente che lei è in malafede...Si vada a rileggere gli articoli! A proposito: siamo sicuri che lei sia in condizione di leggere?? E.A.

Mannik

Mer, 12/04/2017 - 08:09

Nestore55 - Proprio perché so leggere sostengo quanto scrivo. L'invito a ripercorrere tutta la faccenda lo devo quindi rispedire al mittente. Lei sa certamente leggere... è la capacità di comprendere che evidentemente le manca.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 12/04/2017 - 08:35

@ "cari" kompagni e liberali; io, personalmente, sono stato garantista sin dall'inizio e, pensando male, credevo in una macchinazione. Pero' vi vorrei dire che dal 1994 avete fatto, in forma esponenziale, e continuate a fare la stessa cosa con Berlusconi, ed il cdx,(vero elkid e lorenzovan?) il quale é stato sempre assolto in tutti i suoi processi. Percio', attenti a cosa dite e levatevi quei paraocchi che non vi permettono di vedere la vera verità. Non sono un berlusconiano e non ho mai dato il voto a FI.

INGVDI

Mer, 12/04/2017 - 08:36

Mi sembra il contrario. E' in atto una contro-indagine che tenta di delegittimare la prima, quella che incastra Renzi padre.

Ritratto di pittore43

pittore43

Mer, 12/04/2017 - 08:41

Altra bugia creata dalla famiglia Renzi per salvare l'onorabilità del padre e di se stesso. Non è credibile che un carabiniere faccia una cosa simile salvo un oneroso compenso.La faccenda puzza di corruzione. e credo che il carabiniere passerà a miglior vita in qualche parte del mondo sotto l'ombrellone in una spiaggia da sogno!!!!!

audionova

Mer, 12/04/2017 - 09:18

italiani brava gente,c'e' da vergognarsi e da sperare che la razza italica scompaia dalla terra,siamo quello che siamo,ovvero gente che sparla,dice bugie,si approfitta degli altri,corruttori,evasori,elusori,malfattori ecc.ognuno in cuor suo(se persona onesta)sa se quello che penso e' vero.ah quell'asteroide che ci sta venendo incontro.....

giumaz

Mer, 12/04/2017 - 10:53

Comunque sia c'è puzza di bruciato e odore di sabbia (sempre che l'insabbiamento abbia odore). Di certo resta che il signor T. è un filibustiere di provincia, senza scrupoli nel giocare con la bancarotta, avezzo a smaneggiare sottobanco con politici, politicanti e traffichini in odor di massoneria.

tonipier

Mer, 12/04/2017 - 11:14

" MA SE QUESTI DAI FASCICOLI TI FANNO SPARIRE DECINA DI DOCUMENTI DOVE ATTESTANO IL FALSO" Ci vuole molto a mandare in galera gli artefici?. l'ITALIA in mano a vere bande.

tonipier

Mer, 12/04/2017 - 11:30

"X VITTORIOMAR" Dispiace molto contraddirlo, dove vivo, un solo "CARABINIERE" realmente un CARABINIERE, si introduce a prima mattina in casa di un signore con una scusa se avesse armi...il signore le risponde di sì, lui le fa capire le posso vedere?tenga presente regolarmente denunciate, il signore lo fa entrare, ancora li doveva aprire il mobile..li aveva già sequestrati senza un vero motivo, ma non solo le appioppa a questo signore anche la resistenza...Egregio sig. Vittorio, tenga presente che tutto questo è veritiero come pure dimostrabile dagli atti. Egregio sig. Vittorio si deve ricredere sulla giustizia ITALIANA , oggi divenuti tutti padroni di mandrie sciolte senza pastori.

lorenzovan

Mer, 12/04/2017 - 12:05

c'e' gente che adora le divise...e attribuisce a chi le porta..poteri quasi divini...portare l'abito talare non garantisce moralita' o religiosita'...cosi' portare una divisa da carabiniere non implica dedizione assoluta allo stato..onesta' e serieta'...chi la pensa differentemente...ha sbagliato secolo...consiglio viaggio al passato