La casa finisce all'asta e lui la incendia

Non può accettare che la sua casa sia stata venduta all'asta e decide di incendiarla. In manette un 62enne

La sua casa era stata di recente venduta all'asta, una decisione che l'ex proprietario non riusciva ad accettare. Per questo l'ha raggiunta in piena notte, ha forzato la porta d’ingresso e ha cosparso l'abitazione con 25 litri di benzina. Subito si sono propagate le fiamme. L'incendio, domato dai vigili del fuoco di Reggio Emilia, hanno provocato danni per diverse decine di migliaia di euro.

Come racconta La Gazzetta di Reggio, l'episodio si è verificato nella notte nel centro abitato di Cadelbosco Sopra (Reggio Emilia). L'uomo, un 62enne del posto, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di danneggiamento seguito da incendio.

Tutto è successo poco dopo le 2,30, quando una pattuglia dei carabinieri del nucleo radiomobile di Reggio Emilia è intervenuta al pronto soccorso del Santa Maria Nuova dove i sanitari avevano segnalato la presenza di una persona che emanava forte odore di benzina e affermava di aver appiccato il fuoco alla sua ex abitazione. Il 62enne, dopo aver acquistato della benzina, e appiccato il fuoco,aveva subito lievi ustioni al volto e respirato del fumo. Per questo si era recato in ospedale.

Commenti

routier

Gio, 20/04/2017 - 20:19

L'esasperazione può portare anche a questo. Chi di dovere ne tenga conto.