Caso Bellomo, ora è ufficiale: il consigliere è stato destituito

L'organo di autogoverno della magistratura amministrativa ha preso atto della decisione dell'adunanza del Consiglio di Stato su Bellomo

Francesco Bellomo è stato destituito. Dopo la proposta della Commissione e il via libera dell'adunanza, l'organo di autogoverno della magistratura amministrativa (Cpga) non ha potuto far altro che prendere atto di quanto deciso sul direttore di Diritto e Scienza e lo ha destituito in via ufficiale.

La decisione su Bellomo

Si chiude qui (o quasi) la vicenda della scuola per aspiranti magistrati finita nell'occhio del ciclone per le ferree (e strane) regole imposte alle borsiste dell'istituto. Dopo la decisione del Cpga, ora la palla passa in mano a Palazzo Chigi: spetta al Presidente del Consiglio firmare le carte e inviarle al Presidente della Repubblica che con un decreto presidenziale ufficializzerà la destituzione.

Il furuto di Bellomo

Non tutto è perduto, però, per Bellomo. L'ex consigliere di Stato, infatti, potrebbe ricorrere al Tar e secondo quanto trapelato nei giorni scorsi avrebbe tutte le intenzioni di farlo. Il magistrato infatti si è sempre difeso, sostenendo che le ragazze avesseero firmato volontariamente il contratto e che non vedeva nulla di strano nella regola della minigonna o nel divieto di sposarsi (o di avere fidanzati con un quoziente intellettivo basso). Dopo la richiesta di sospensiva al Tar (o al Consiglio di Stato stesso), potrebbe partire il processo sul licenziamento - scrive il Corriere - ma che potrebbe durare anche anni. Intanto è probabile che dovrà guardarsi le spalle dalle tre indagini che sono state aperte a suo carico dalle procure di Milano, Piacenza e Bari.

Commenti

frabelli1

Ven, 12/01/2018 - 14:27

È il minimo.

nopolcorrect

Ven, 12/01/2018 - 14:57

Oddio, basta guardarlo in faccia. Ma le furbastre paracule che lo hanno seguito per entrare più facilmente in magistratura? Portino d'ora in poi sulla toga una scritta: "Furbastra ambiziosa e paracula".

massimo1958

Ven, 12/01/2018 - 15:18

Ma come ha fatto ad arrivare fin li' ????? Chi ce lo ha messo li' ?????

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 12/01/2018 - 16:11

Ne dovrebbero destituire diverse centinaia....

Ritratto di adl

adl

Ven, 12/01/2018 - 16:34

"E' stato destituito".....vuol dire che Pantalone paga comunque ????!!!!! Non essendo venuto meno ad obblighi relativi al rapporto di lavoro con lo Stato, dubito che sia lecito lasciarlo senza stipendio, per le sue stranezze di docente sui generis, del DIRITTO E DELLA SCIENZA.

Dordolio

Ven, 12/01/2018 - 16:38

Stupefacente che questo soggetto insista convinto delle proprie ragioni, con l'assurda motivazione della firma consenziente ad un "contratto" assolutamente illecito. E' questo che dà da pensare. Questi personaggi in magistratura ragionano proprio così. Come dei della mitologia a cui tutto è permesso. Autoreferenziali e intoccabili.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 12/01/2018 - 16:52

Delirio, lucido, di grandezza...una sola causa: personalità paranoidea. Da trattato.Di psichiatria, of course.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 12/01/2018 - 17:45

Solo lui? Peccato! Ce ne sarebbero magistrati da destituire!

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 12/01/2018 - 17:49

Eppure un uomo con il QI ...

blu_ing

Ven, 12/01/2018 - 18:10

bellomo for president, meglio uno sventra papere che una papera per magistrato, pspera finoxchio

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 12/01/2018 - 18:44

Andrebbero DESTITUITI anche quelli che lo hanno NOMINATO il quella posizione!!!! AMEN.

simone64

Ven, 12/01/2018 - 19:19

Bellomo, o’ amico e Pravda

simone64

Ven, 12/01/2018 - 19:20

Bellomo, o’ cumpa’ a pradva

duca di sciabbica

Ven, 12/01/2018 - 21:37

@massimo1958 - invito Lei e i più volenterosi a cercare online le sentenze, ma si trovano soprattutto pareri, di cui è estensore Bellomo. Ora, io Dubito che abbia lo stesso QI di Einstein, come dice lui; ma, a parte l'italiano un po' discutibile, l'uomo esibisce un acume e un governo della dottrina e delle leggi che la stragrande maggioranza dei suoi colleghi, amministrativi o ordinari, può solo invidiargli. Queso vale come risposta a Lei che si chiede angosciato "ma com'è arrivato lì?". Ci è arrivato perchè era il migliore tra i candidati del suo concorso, punto. Ma proprio questo rende ancora più sconcertante la vicenda. Un altro ingegno rovinato dalla propria fame di gn***a.

Reip

Ven, 12/01/2018 - 23:14

Destituito.... Sto’ fetente dovrebbe andare in galera!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 12/01/2018 - 23:59

galera.

tonipier

Sab, 13/01/2018 - 09:02

"BOLLA DI SAPONE" Sono tutti implicati...I tribunali sono strapieni di questi presunti intellettuali di comodo.

billyserrano

Sab, 13/01/2018 - 11:02

Non perdete tempo, subito candidato per il pd. Un'occasione del genere (ovvio per il pd), non capita sempre.