Caso Cucchi, indagato e perquisito comandante stazione carabinieri Tor Sapienza

Indagato per falso ideologico verrà sentito dopo essere stato tirato in ballo indirettamente da Francesco Di Sano, il carabiniere scelto della caserma di Tor Sapienza che ebbe in custodia Cucchi

Ancora novità sul "caso Cucchi". Il luogotenente Massimiliano Colombo, comandante della stazione di Tor Sapienza dove venne portato Stefano Cucchi dopo l’arresto, la prossima settimana sarà interrogato in Procura. Indagato per falso ideologico, verrà sentito dopo essere stato tirato in ballo (indirettamente) da Francesco Di Sano, il carabiniere scelto della caserma di Tor Sapienza che ebbe in custodia Cucchi.

Nella testimonianza resa in corte d’assise il 17 aprile scorso nel processo a cinque militari dell’Arma, Di Sano ha ammesso di aver dovuto ritoccare il verbale senza precisare da chi gli fu sollecitata la modifica. "Certo il nostro primo rapporto è con il comandante della stazione, ma posso dire che si è trattato di un ordine gerarchico", ha spiegato quel giorno in aula. Successivamente è stato iscritto sul registro degli indagati per falso. In quella stessa udienza anche il piantone Gianluca Colicchio, che subentrò a Di Sano nella custodia di Cucchi, ha parlato di anomalie in una relazione di servizio ("è strana, porta la mia firma ma io non la ricordo e contiene termini che io non uso").

Colombo dovrà fornire la sua versione dei fatti al pm Giovanni Musarò, che lo ha sottoposto a una perquisizione tesa a individuare eventuali contatti e-mail con i diretti superiori. Da ciò che dirà Colombo potrebbe dipendere il destino degli ufficiali più alti in grado che all’epoca acquisirono informazioni sul caso Cucchi, senza adottare poi alcun provvedimento.

Dall’istruttoria dibattimentale è già emerso che i vertici dell’Arma erano a conoscenza del pestaggio subito da Cucchi prima che il caso finisse all’attenzione della magistratura e della stampa. Gli inquirenti ora vogliono capire se gli stessi vertici abbiano agito per far sì che nelle informative destinate all’autorità giudiziaria uscisse una versione edulcorata dei fatti.

Nel febbraio 2017, a seguito della richiesta di rinvio a giudizio per omicidio preterintenzionale e abuso di autorità contro arrestati, il vice brigadiere Tedesco e i carabinieri scelti D'Alessandro e Di Bernardo sono stati sospesi precauzionalmente dal servizio, decisione discrezionale connessa a procedimento penale, tenuto conto della particolare gravità delle condotte addebitate. La misura, si apprende in ambienti dell'Arma dei Carabinieri, non è stata adottata nei confronti del maresciallo capo Mandolini e dell'appuntato scelto Nicolardi, imputati per falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e calunnia aggravata, poiché per quei reati non era possibile. Nel corso del procedimento penale, il Gup del Tribunale di Roma ha rilevato la prescrizione in ordine al reato di abuso di autorità contro arrestati o detenuti contestato a Tedesco, D'Alessandro e Di Bernardo, pronunciando sentenza di proscioglimento. Così, essendo la vicenda penale irrevocabilmente conclusa per quel reato, si è proceduto all'esame del giudicato penale (obbligatorio ai sensi di legge). Il 13 aprile 2018 è stata acquisita la sentenza, il 6 luglio 2018 è stata decisa e avviata un'inchiesta formale a carico dei tre militari, con contestazione degli addebiti fra il 9 e il 10 luglio 2018. Il termine per concludere l'inchiesta scadrà l'8 gennaio 2019.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 12/10/2018 - 15:49

ma che paroloni: il "comandante" il "luogotenete" per dire il maresciallo che è un semplice sotto ufficiale!

Happy1937

Ven, 12/10/2018 - 15:54

E`assolutamente giusto e corretto che vadano tutti in galera per omicidio volontario.

dagoleo

Ven, 12/10/2018 - 16:03

Ma Cucchi era anche un tossicodipendente o sbaglio? E spacciava droga a minorenni o mi sbaglio? Così mi sembra di aver letto su alcuni giornali che raccontano le cose in maniera completa. I carabinieri hanno sbagliato e ne hanno causato la morte? Ok punirli senza alcuna remora, ma diciamo le cose per intero. Cucchi era un tossicodipendente che spacciava droghe mortali a minori; poi, forse, aveva anche il titolo di studio di geometra. Ma non era stato arrestato perchè faceva il geometra ed aveva sbagliato qualche misura. Era stato arrestato perchè spacciava droga a minorenni. Questo dobbiamo dirlo.

leopard73

Ven, 12/10/2018 - 16:33

Speriamo marciscano in GALERA.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 12/10/2018 - 17:08

@giovinap... Egregio purista, a parte che un periodo inizia sempre con una lettera maiuscola, pensi che il termine comandante o luogotenente invece che maresciallo cambi di una sola virgola la cosa? A che pro il tuo pizzutissimo commento? Per tua informazione il Luogotenente è il grado, mentre Comandante è la mansione... Ma te sei quello che tempo: un mentecatto che non ha altro che fare che venire a scaricare la sua frustrazione e ignoranza su queste pagine.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 12/10/2018 - 17:12

@dagoleo... ma tu lo pensi quello che hai scritto? Cucchi era uno spacciatore tossicomane, un delinquente che sicuramente avrà danneggiato altri giovani, ma se non lo uccidevano quelli che lo avevano in custodia... ora magari lo si poteva giudicare e condannare per le sue colpe... Ma dico, sei sicuro di non aver pippato robaccia? La pena di morte non è contemplata in italia, figuriamoci senza processo e figuriamoci per mano di quelli che, lo ricordo a te e a quelli che la pensano come te, avevano il DOVERE di tenere in custodia e garantire la incolumità dell'arrestato... Rifletti meglio quando ti saranno passati i fumi di quello che ti sei pippato.

Tuthankamon

Ven, 12/10/2018 - 17:58

Io credo che qui gli avvocati abbiano convinto uno dei CC indagati a "cercare di tirarsi fuori" accusando gli altri. E adesso indagano un Maresciallo coinvolto "indirettamente"? Ma la sinistra forcaiola è ancora al potere???

Tuthankamon

Ven, 12/10/2018 - 18:01

giovinap Ven, 12/10/2018 - 15:49 ... E' corretto. "Luogotenente" è il grado più elevato per i Sottufficiali. E "Comandante di Stazione" è effettivamente IL Comandante per chi ne fa parte. Seppure in numeri più ridotti, esistono degli equivalenti in Marina ed Aeronautica.

Ritratto di hurricane

hurricane

Ven, 12/10/2018 - 18:02

Per giovinap. Il luogotenente è il massimo grado nella categoria dei marescialli, mentre il comandante di stazione può essere anche un brigadiere.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 12/10/2018 - 19:38

----a dagoleo vorrei dire na cosa--caro dago--se tu a bella posta spari ed accoppi un prete santissimo --universalmente riconosciuto per la sua rettitudine --oppure accoppi sempre di proposito il peggior delinquente e mafioso del globo--i pm aprono un fascicolo su di te per il medesimo reato --che è omicidio volontario---ci sei?---il reato è asettico --non tiene conto di chi fosse la vittima--perchè la legge ti dice di non uccidere ed amen --non ti dice si -ma --però--ecc.---///giovinap/// ti voglio bene- ma un luogotenente non è un maresciallo --è un sottotenente con la stelletta singola---siamo già nella famiglia degli ufficiali--è difficile trovare in italy una caserma--pure una casermetta di periferia retta da un sottufficiale --se capita --la cosa è sicuramente molto temporanea--swag

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 12/10/2018 - 19:40

@Tuthankamon... Egregio, è quello che gli ho spiegato anche io con il mio commento delle ore 17.08.... Tempo e fiato sprecato. Questo nostro amico ha scambiato questo posto per il bancone del bar della bocciofila che frequenta oppure la panchina dove viene sempre lasciato da solo a masticare amaro.

Reip

Ven, 12/10/2018 - 20:18

Che tristezza... L’ennesima figura di merxxa della benemerita!

Alessio2012

Ven, 12/10/2018 - 20:34

TRA UN PO' INDAGHERANNO TUTTI I CARABINIERI D'ITALIA... COSI' TANTO PER FAR CONTENTA LA POVERA ILARIA.

Ritratto di DVX70

DVX70

Ven, 12/10/2018 - 21:15

Io lo proporrei per una medaglia...

stefano_

Ven, 12/10/2018 - 21:35

@Atomix49 non ho capito perché te la prendi con @dagoleo il quale mica ha detto che quei carabinieri devono avere una promozione! ha detto invece che devono essere severamente puniti.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 12/10/2018 - 21:54

@giovinap.... Egregio, ora prova a dimostrarti perché dovresti cambiare modo di commentare senza offenderti... Leggi attentamente il tuo commento, poi leggi quello che sia io che altri ti abbiamo precisato circa il significato del gradi di luogotenente e di comandante... molto bene ora confrontalo con il tuo commento e cerca di dare tu un significato alla tua uscita in cui dici che i termini usati sono impropri e che bastava dire maresciallo... Lo riesci ad individuare il motivo per cui sei un babbeo? Senza offesa, ma che cassio hai detto, che cosa volevi dire? A che scopo il tuo commento se non per dare fiato all'apparato orale? Non lo so se lo leggerai questo mio post, ma ti farebbe bene, ne sono certo.

dagoleo

Lun, 15/10/2018 - 16:58

Atomix. Quello che mi dà fastidio è vedere come sui media viene artefatta la realtà. Cucchi viene descritto come un geometra. Forse aveva quel titolo di studio, come lo hanno in milioni, ma era stato arrestato per cessione e spaccio di droga, credo addirittura ad un minorenne, un certo Mancini, ma non sono sicuro di questo. Quindi era uno spacciatore. Poi se i CC hanno sbagliato, vengano condannati, mi sembra giusto, non dovevano certo menarlo, ma dipingerlo come un bravo ragazzo, no. Non era un bravo ragazzo, non lo era. Era uno spacciatore di droghe che aveva studiato da geometra e forse lavorava pure come geometra, credo di aver letto così.