Caso Loris, Vaeronica Panarello: "La compagna di mio suocero sapeva della nostra relazione"

Dopo le accuse, Veronica Panarello ha deciso di scrivere una lettera, pubblicata dal settimanale "Giallo" al suocero, Andrea Stival. La mamma di Loris ribadisce quanto detto agli inquirenti e alla psicologa

Dopo le accuse, Veronica Panarello ha deciso di scrivere una lettera, pubblicata dal settimanale "Giallo" al suocero, Andrea Stival. La mamma di Loris ribadisce quanto detto agli inquirenti e alla psicologa: "Loris aveva scoperto che io e mio suocero Andrea eravamo amanti e minacciava di riferirlo al suo papà. Andrea lo ha strangolato con un cavo usb affinché non parlasse". Sono dure le parole nei confronti del suocero, del marito invece parla poco e afferma: "Davide si è allontanato da me e con sé tiene lontano l’unico figlio che mi è rimasto…".

Veronica accusa anche la compagna di Andrea Stival: "Ho letto molte delle intercettazioni e la frase che non permetto che venga detta dalla compagna di Andrea è che io fracassavo di legnate tutto il giorno Loris. Questa è una grandissima bugia e questo sarà uno dei tanti flash mentali che si faceva lei. Ultimamente i rapporti erano cambiati, da quando un giorno Andrea venne a casa mia dicendomi che la voleva lasciare. E lei dopo aver capito che sapevo tutto, molte cose erano cambiate. Andrea era molto schivo e si faceva vedere raramente inventando scuse".

Commenti

meloni.bruno@ya...

Gio, 03/03/2016 - 20:43

Spero soltanto che prendano atto della confessione coraggiosa ( dopo aver fatto sesso con il padre di suo marito) di Veronica e vengano sbattuti in galera tutti e due e chiudere una storia miserabbile.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 04/03/2016 - 08:58

Povero angelo, vissuto in una degenerata tribù di orchi ed orchesse . Spero che esista veramente,e che ti dia la pace eterna, quel Dio misericordioso che qui si scordò di te

cicero08

Ven, 04/03/2016 - 11:40

bene o male ci si avvicina sempre più alla verità...