Caso molestie, Warner Bros sospende collaborazione con Brizzi

Confermata l'uscita del film "Poveri Ma Ricchissimi", ma il regista non parteciperà alla promozione

Dopo il coinvolgimento del regista Fausto Brizzi nello scandalo molestie, Warner Bros Entertainment Italia ha deciso di confermare l’uscita il 14 dicembre del film "Poveri Ma Ricchissimi", ma il regista non collaborerà più con la casa di produzione.

Il film è il "risultato della creatività, del lavoro e della dedizione di centinaia di donne e di uomini del cast e della produzione", si legge in un comunicato della Warner Bros che ha anche dichiarato che "Brizzi che non verrà associato ad alcuna attività relativa alla promozione e distribuzione del film".

"Warner Bros. Entertainment Italia - scrive ancora la Warner - prende molto seriamente ogni accusa di molestia o abuso e si impegna fermamente affinché l’ambiente di lavoro sia un luogo sicuro per tutti i suoi dipendenti e collaboratori". Per questo la casa di produzione ha deciso di sospendere ogni futura collaborazione con Brizzi.

Il regista romano ha sempre negato ogni accusa e ha fatto sapere che "in via precauzionale e per evitare strumentalizzazioni" ha "sospeso tutte le attività lavorative e imprenditoriali".