Caso Noventa: trovati soldi e armi nell'armadio del compagno della Sorgato

Mazzette per 124mila euro chiuse dentro una scatola nascosta nell'armadio. Poi due pistole, una berretta calibro 7,65 con il colpo in canna e una Astra spagnola con 51 proiettili

Mazzette per 124mila euro chiuse dentro una scatola nascosta nell'armadio. Poi due pistole, una berretta calibro 7,65 con il colpo in canna e una Astra spagnola con 51 proiettili. Dopo la perquisizione a casa di Debora Sorgato, la donna indagata insieme al fratello Freddy e alla tabaccaia Manuela Cacco per l'omicidio di Isabella Noventa, ci sono nuovi sviluppi sul caso. A chiedere l'intervento dei carabinieri sarebbe stato proprio il compagno di Debora Sorgato, maresciallo dei carabinieri che non risulta indagato. La perquisizione nei due appartamenti è durata fino alla tarda serata. E il colpo di scena è arrivato. A casa del militare gli inquirenti hanno trovato 124 mila euro divisi in mazzette e due armi non denunciate.

L’alloggio del maresciallo si trova nello stesso condominio e nello stesso pianerottolo rispetto a quello della Sorgato. Ma in quell’appartamento Debora poteva entrare e uscire quando voleva e usufruire di alcuni spazi a sua disposizione. Gli inquirenti hanno aperto un nuovo fascicolo d’inchiesta per capire la provenienza dei soldi e delle due pistole. Debora Sorgato è ora indagata anche per riciclaggio e detenzione illecita di armi.