Caso unico a Sanremo: il seggio si chiude senza essere scrutinato

Nessun problema sull’elezione di Alberto Biancheri (indipendente appoggiato dal Pd), sindaco uscente della città dei Fiori. Ma qualche differenza si avrà sicuramente sulle preferenze

Il caso è piuttosto raro, sicuramente unico in provincia di Imperia. Parliamo di un Comune che chiude lo spoglio elettorale senza avere scrutinato un seggio. Si tratta di Sanremo, dove la sezione 51 a questo punto sarà scrutinata dall’ufficio del tribunale di Imperia incaricato di validare il risultato elettorale.

Premesso che non ci sono assolutamente problemi sull’elezione di Alberto Biancheri (indipendente appoggiato dal Pd), sindaco uscente della città dei Fiori, qualche differenza si avrà sicuramente sulle preferenze.

Al momento non è possibile sapere, se i voti in attesa di essere scrutinati possano incidere anche sull’elezione di qualche consigliere. Dalla Prefettura di Imperia spiegano che il seggio è stato chiuso, la scorsa notte, per via di alcune difficoltà. In pratica, sembra che i conti non tornassero, per motivi che sono ancora in fase di accertamento.

Come si sa, di fronte a un’operazione ufficiale, come lo spoglio, non ci dev’essere la benché minima “sbavatura” e la legge prevede, che trascorse dodici ore dall’apertura dello spoglio, il presidente di seggio possa decidere di chiudere. Di fronte a qualche ritardo, solitamente il presidente attende la conclusione dei lavori, ma questo sembra un caso più complicato, anche se i particolari sono mantenuti riservati. I calcoli verranno rifatti dal Tribunale di Imperia comunicherà l’esito a spoglio concluso.