La Cassazione revoca la condanna a Bruno Contrada

Revocata la condanna a Bruno Contrada, l'ex agente del Sisde condannato a 10 anni per concorso in associazione mafiosa

La Cassazione revoca la condanna a Bruno Contrada, dichiarandola "ineseguibile e improduttiva di effetti penali".

La Corte ha annullato senza rinvio una ordinanza della Corte d'appello di Palermo dell'11 ottobre 2016, relativa all'applicabilità di una decisione della Corte europea dei diritti dell'uomo. L'ex superpoliziotto, secondo i giudici di Strasburgo, fu condannato in Italia per concorso esterno in associazione mafiosa, in base a una "fattispecie criminosa la cui evoluzione interpretativa sarebbe stata il risultato di un controverso dibattito giurisprudenziale, consolidatosi solo successivamente ai fatti oggetto di contestazione e, quindi, la sua applicazione sarebbe stata, per l'imputato Contrada, assolutamente imprevedibile ed incerta".

Bruno Contrada era stato condannato a 10 anni di carcere con una sentenza divenuta irrevocabile il 10 maggio 2007. Scontò gran parte della pena tra carcere e detenzione domiciliare e adesso potrebbe chiedere un maxirisarcimento per l'ingiusta detenzione.

Commenti
Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 07/07/2017 - 10:53

La vita, ormai, anche fisicamente, gliel’hanno distrutta… In fin dei conti, poi, il risarcimento lo pagheranno i contribuenti, non chi ha fatto il danno.

venco

Ven, 07/07/2017 - 10:55

Sbagliato, era un doppiogiochista.

fifaus

Ven, 07/07/2017 - 10:56

Sono contento. Potreste ricordare i nomi dei magistrati? così tanto per rinfrescare la memoria.

alfa2000

Ven, 07/07/2017 - 10:56

e adesso chi pagherà? lo stato cioè noi, ma i giudigi che hanno fatto questo? solo aumenti e promozioni vero? solo onori e niente oneri

Ritratto di Shark-65

Shark-65

Ven, 07/07/2017 - 10:57

Ci risiamo. Contrada è un mafioso o i Giudici sono degli incompetenti patentati? Non sapremo mai la verità e non vedremo mai un Giudice pagare di tasca sua gli errori da lui commessi 8se così è). Invece molto presto sapremo quale conto dovremo pagare (noi italiani) per risarcire il Sig. Contrada (che se è realmente innocente è corretto che venga risarcito). Avanti così...

Michele Calò

Ven, 07/07/2017 - 10:58

Italia "stato di diritto"? Quasi sempre dopo avere rovinato la vita di qualcuno per infami interessi politici. Maledetta sinistra!!!

giosafat

Ven, 07/07/2017 - 11:01

Ok, ora però ingabbiare, e buttare la chiave dopo averli spolpati di ogni bene, tutti quei magistrati che lo vollero condannare a tutti i costi. Della giustizia a metà o azzoppata nessuno sa che farsene.

01Claude45

Ven, 07/07/2017 - 11:01

Si, RISARCIMENTO ma fatto pagare di tasca propria dei MAGISTRATI CHE GESTIRONO IL CASO.

michele lascaro

Ven, 07/07/2017 - 11:05

Sono contentissimo per questa decisione, credo irrevocabile, per un funzionario integerrimo. È vero che anche noi, gente comune e tartassata in ogni mmmm. della nostra pelle, pagheremo il risarcimento che tocca a Contrada. Ma, per il trionfo della Giustizia, non ci sarà una spesa migliore.

Libertà75

Ven, 07/07/2017 - 11:07

Speriamo che mrblonde che non sapeva di un reato simil common law in Italia, ora almeno si scandalizzi un po'

vottorio

Ven, 07/07/2017 - 11:09

una persona per bene, in questo Belpaese, è costretta a rivolgersi alla Corte europea per avere giustizia altrimenti rischia di rimanere in carcere e disonorato. qualcuno che ha sbagliato dov'è? perché deve sempre pagare i contribuente?

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 07/07/2017 - 11:09

yeahh , you risolve after 40 years

beep

Ven, 07/07/2017 - 11:17

venco - se sei sicuro di quello che dici perchè non sei andato a dirlo in tribunale del tempo ne hai avuto povero ometto

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 07/07/2017 - 11:23

Ho sempre pensato che Contrada abbia fatto il proprio dovere di Servitore dello Stato in un ambiente nel quale è impossibile essere efficaci nelle investigazioni se non si parla con tutti.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 07/07/2017 - 11:30

Togliti tutti i sassi dalle scarpe,denuncia tutti.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 07/07/2017 - 11:31

I Giudici che hanno fatto il danno dovrebbero risarcire di tasca propria il Poliziotto Contrada e non i contribuenti. Ma la Corte dei Conti cosa ci stà a fare?

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 07/07/2017 - 11:31

Poveraccio.... un abbraccio a Contrada.

michettone

Ven, 07/07/2017 - 11:32

Ecco perche' in Italia, non vengono piu' gli stranieri per investire! La Giustizia NON ESISTE! I giudici incapaci, NON PAGANO MAI! La cinematografata annuale, in cui tutti questi pomposi impiegati statali,togati rossi e neri, manifestano le loro lamentele, chiedendo sempre di piu' per loro stessi e le loro famiglie, VA ELIMINATA! CHI SBAGLIA PAGA! DA SUBITO! amen

Ritratto di PLUTARCO

PLUTARCO

Ven, 07/07/2017 - 11:36

Non basta più la Cassazione per assolvere un VERO servitore dello Stato, c'è ancora chi lo considera un doppiogiochista, evidentemente questo signor "venco" ha delle carte che i giudici ignorano. (Vergognati!!!)

Ritratto di Marotta2

Marotta2

Ven, 07/07/2017 - 11:43

Paese disonorato . Noi disonorati da una sentenza che lo condannava quando invece lui è stato integerrimo servitore dello stato anche nel sottobosco dei servizi segreti , una vita pericolosa . Ha avuto giustizia finalmente ma lui e i suoi cari sono stati distrutti da questo errore !

diesonne

Ven, 07/07/2017 - 12:02

diesonne i giudici che hanno sbagliato devono pagare questa è verA GIUSTIZIA-E DEVONO ESSERE ERADIATI DALL'ORDINE

accanove

Ven, 07/07/2017 - 12:07

non ho mai capito a chi avesse pestato i piedi per un simile accanimento giudiziario, in ogni caso mi chiedo se ormai il nostro stato di diritto debba passare per l Europa e non possa essere esercitato in Italia a causa di una magistratura distorta e spesso "politicamente corrotta" moralmente.

Renee59

Ven, 07/07/2017 - 12:07

Che bravi. Prima distruggono la vita degli altri, poi dobbiamo pagarli di tasca nostra. Loro non pagano mai.

zadina

Ven, 07/07/2017 - 12:08

Gli eventuali danni che ha subito Contrada e tutti i danni creati in precedenti e futuri processi di condanna dovrebbero essere pagati da quei giudici che anno commesso l'errore per incapacità di giudicare per odio politico o odio di categoria dovrebbero pagare di tasca propria come tutti gli esseri umani che commettono errori e giudicati dalla loro categoria, ma chi si credono di essere il Dio in terra che non vogliono osservazioni opinioni da nessuno?.......

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Ven, 07/07/2017 - 12:11

Mi piange il cuore leggere certe cose...la Giustizia "gioca" troppo con la pelle degli altri...

Libertà75

Ven, 07/07/2017 - 12:12

ma tutti i sinistri esperti del massimo diritto, non ha nulla da dire? Pontalti idem, cosa dici tu?

LUCATRAMIL

Ven, 07/07/2017 - 12:14

Per come si è difeso tenacemente e per come lo vedo sofferente, sono convinto che sia innocente. Credo che lo Stato sia stato doppiogiochista, non lui. Non vorrei pagare il risarcimento e pure la pensione ai magistrati inquirenti (non confondiamoli coi giudici) che hanno preso lucciole per lanterne.

Ritratto di pulicit

pulicit

Ven, 07/07/2017 - 12:17

Non è tanto che Contrada è stato assolto ma i giudici incompetenti. Finire in mano a questi giudici significa perdere tutto nella vita ma loro sempre al loro posto e pagati sempre da noi. Regards

ciannosecco

Ven, 07/07/2017 - 12:18

Chi mi legge da tempo sa benissimo che ho sempre sostenuto l'innocenza di Contrada,della schifezza giuridica " fatta in casa" del concorso esterno, della gestione dei pseudo pentiti e di come questi siano stati "preparati" dalla Procura.Dovrei quindi essere stra felice per aver avuto ragione.Purtroppo il mio sentimento è un'altro.Sapete è come avere ragione su un sinistro stradale,ma rimani accoppato.A quel punto avere ragione o torto non ha più senso.A questo punto non si può fare altro che cercare di capire come possa essere successo una cosa del genere e non solo non ripeterla in futuro,ma cercare le vere responsabilità,perchè se non capiamo chi e come ha permesso questa ingiustizia,la cosa si ripeterà.Come è successo a Tortora e oggi a Dell'Utri.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 07/07/2017 - 12:18

Non ho capito. In pratica il supertribunale di Strasburgo dice: condannato per chiacchiere da tribunale e postverità. La Cassazione avalla e lo riabilita, il rimborso non è automatico. Dopo una condanna ingiusta io commetterei il resto per pareggiare.

ilbelga

Ven, 07/07/2017 - 12:31

e io idiota pago come dice Totò...

pasquinomaicontento

Ven, 07/07/2017 - 12:37

Chissà perchè...per i fù pezzi da 90, pe' nun dì' de peggio,in Cassazione trovano sempre un congiunto der così-detto "giudice ammazzasentenze" dal nome spudoratamente propiziatorio...quello che quanno c'è lui :-E' sempre 'na festa, 'na "carnevalata"...ma possibile mai che i giudici di prima e seconda istanza se sbajino sempre, e che in terza, cioè in camera caritatis, ciazzecchino semper...bò, vacce a capì...il risarcimento? basta sapere dove lo vuole,je lo faremo recapitare da uno dei tanti discendenti de Rintintin er più famoso cane poliziotto de tanti,ma tanti anni fa.Oggi è venerdi:-non mangiar carne,ma pesce...'na spigola 45 euri ar kg, 'n'aragostina? sui 55 euri...si però ce so' le sarde...appunto.

VittorioMar

Ven, 07/07/2017 - 12:38

...ORA ABBIAMO LA PRESUNZIONE DI CRITICARE LE SENTENZE DELLA CASSAZIONE ???...DA SERIO "SERVITORE" DELLO STATO SI ACCONTENTERA' DELLA RIABILITAZIONE SUA NON CERTO ...QUELLA DEI TRIBUNALI "DEVIATI"...!!

Marcello.508

Ven, 07/07/2017 - 12:40

Tanto si sa chi è che, alla fine, paga...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 07/07/2017 - 12:48

bene! un altra prova di cosa significa utilizzare la magistratura per fermare o distruggere una persona! ora bruno contrada potrebbe avere altri 10 anni di motivi per vivere ancora!!! in questi 10 anni un risarcimento dovrebbe arrivare!

duca di sciabbica

Ven, 07/07/2017 - 12:50

@ civis - proprio quello che ha detto il generale Mori nella trasmissione di Porro qualche anno fa che così riassumo: a volte per fottere un capomafia bisogna prima accettare di andare a prendere un caffè con lui. Se ho ben inteso il pensiero di Mori - magnifico investigatore, e anche lui inguaiato dagli stessi magistrati - a Contrada si può forse rimproverare di non essersi prima accertato di avere la copertura istituzionale necessaria. Questa la probabile causa dei suoi guai.

Ernestinho

Ven, 07/07/2017 - 12:53

Le solite cose all'italiana: per alcuni giunti è "colpevole", per altri "innocente"! Chi ha sbagliato?

DIAPASON

Ven, 07/07/2017 - 13:01

altra vittima del comunismo

rossini

Ven, 07/07/2017 - 13:04

Benissimo. Adesso pubblicate i nomi, e magari le foto, dei magistrati che sulla pelle di Bruno Contrada hanno costruito le loro carriere. Questo è l'unico vero risarcimento che potrà godersi.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Ven, 07/07/2017 - 13:21

Dott. Contrada si faccia risarcire, lo faccia per Lei e i Suoi cari. L'Italia deve pagare il conto. Peccato che lo paghino gli Italiani e non i giudici che, sbagliando, l'hanno condannata. Tanti auguri

lavieenrose

Ven, 07/07/2017 - 13:22

non commento per non sbroccare. Auguri a Contradaq di recuperare una pur minima parvenza di serenità.

Razdecaz

Ven, 07/07/2017 - 13:35

Ora chiederà giustamente i danni che saranno almeno qualche milione di euro che pagheremo noi, non certo i luridi magistrati politicizzati che dovrebbero marcire in galera e pagare 12 volte il danno arrecato come imponeva una legge del 3800 a. c. Una dimostrazione di come sia regredita l'umanità La casta dei magistrati distrugge la nostra cultura. Peggio dei politici che possiamo cacciare, i magistrati no. Vero abominio di giustizia. E noi paghiamo!! E noi paghiamo!!! Poveri noi italidioti di questa repubblica delle banane.

Trifus

Ven, 07/07/2017 - 13:38

Quoto ciannosecco 12:18, a Shark-65 10:57 dico che il dubbio è legittimo. Quando fu incriminato io ero convintissimo della sua colpevolezza. Poi leggendo gli atti del processo scoprii che a condannarlo fu la testimonianza dei pentiti di mafia, quelli che hanno sciolto persino un bambino nell'acido per intenderci e i giudici credettero a quella gentaglia lì. Mentre tutti i suoi colleghi poliziotti gli uomini di legge che testimoniarono a suo favore vennero addirittura condannati per falsa testimonianza. La voce che diceva di Borsellino si rifiutò di stringergli la mano era falsa e stonata come fu stonata la sentenza di condanna. Era ed è un galantuomo, ma la vita gliel’hanno rovinata e nessuno gliela restituirà più. Invece i pentiti che testimoniarono il falso al processo di Tortora e si divertirono a raggirare i nostri illuminati magistrati non sono mai stati processati. Questa è la magistratura che abbiamo e che forse ci meritiamo.

unz

Ven, 07/07/2017 - 13:46

il concorso esterno non esiste. o sei mafioso o non lo sei.

giza48

Ven, 07/07/2017 - 13:47

Ma guarda!! rovinano la vita, carriera, affetti, tutto a un poliziotto scomodo e tutto tace nei piani alti della giustizia casereccia e della politica supina alla magistratura (sempre loro Comunisti PCI-PDS-PD). Ma quando pagheranno per le loro azioni malvagie, come tutti nel mondo avanzato, questo branco di impiegati statali all'ermellino. Ma quando diventeremo finalmente liberi con una giustizia indipendente, responsabile personalmente delle proprie azioni e certa nei tempi e metodi?

frabelli1

Ven, 07/07/2017 - 13:49

Dovrebbe chiedere il risarcimento danni morali e fisici ai giudici che l'hanno condannato senza prove che poi lasciano iberi i criminali veri.

Loschiaffo

Ven, 07/07/2017 - 13:53

Perchè la Corte dei Conti non fa pagare ai giudici i danni che procurano allo Stato con le loro sentenze ignobili?

killkoms

Ven, 07/07/2017 - 14:09

altra figura di cactus della nostra strapotente e superpagata casta giudiziaria!non mi viene in mente il nome di chi disse "..l'Italia, paventata culla del diritto,ne sta diventando la tomba.."!

hellas

Ven, 07/07/2017 - 14:10

Uno stato ( minuscola voluta) del genere, con una macchina della giustizia sgangherata, completamente inaffidabile, eppure violentissima e iniqua.... fa veramente schifo e paura!

Tipperary

Ven, 07/07/2017 - 14:30

Fosse successo a me , dopo questa ingiustizia costata sputtanamento, galera, disonore,aspetterei i responsabili e i giornalisti conniventi sotto casa quando ritornano la sera per chiedere chiarimenti .

Trifus

Ven, 07/07/2017 - 14:39

unz 13:46 purtroppo esiste, si chiama combinato disposto. la nostra cara magistratura, cara in tutti i sensi, ha messo insieme due articoli ed ha ottenuto questo mostro giuridico. Perché l'ha fatto? La spiegazione è semplice, per poter condannare chiunque. Non ho alcuna prova per poter dire che sei mafioso, ma è sufficiente che tu prenda un volo dove sullo stesso volo si trova un mafioso, oppure fai delle foto ad matrimonio o con simpatizzanti e in queste foto ci sia un mafioso, per poter affermare che non sei mafioso non ci sono prove, ma voli in compagnia di mafiosi fai le foto con mafiosi quindi sei uno che partecipi esternamente alla mafia. Avrà notato strana coincidenza che tutti quelli che incappano in questo tipo di reato sono di destra? E soprattutto, guarda caso, quelli che hanno collaborato con Berlusconi. Che strane coincidenze succedono in questa schifezza di paese.

Iacobellig

Ven, 07/07/2017 - 14:58

RISARCIMENTO DOVUTO A CAUSA DI IMBECILLI MAGISTRATI CHE NON SANNO LAVORARE E CHE I CITTADINI PAGANO CON PROPRI SOLDI I DANNI, MENTRE GLI IMBECILLI CONTINUANO A PRENDERE LAUTI STIPENDI E FARE CARRIERA SENZA MAI PAGARE! IDEM ACCADRÀ PER DELL'UTRI.

Yossi0

Ven, 07/07/2017 - 14:59

siamo alle solite, di questa magiatratura che, stante ai fatti sbaglia in continuazione distruggendo la vita di chi ci capita sotto, veramente non sappiamo cosa farcene; è un continuo

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 07/07/2017 - 15:00

Uno stato che si affida ai pentiti per fare i processi diventa un'associazione (...). Certa magistratura celebra falsi processi e quando viene scoperta non ha nemmeno la dignità di chiedere scusa. Le scuse non sono previste. E' semplicemente un errore, voluto, in nome del popolo italiano.

Siciliano1

Ven, 07/07/2017 - 15:09

Ma meno male che è stata messa la parola FINE a questa grande FARSA.

challant

Ven, 07/07/2017 - 15:10

Bravo Trifus, il povero Dott. Contrada, persona onesta e ottimo poliziotto, e' stato impallinato dai 'professionisti dell'antimafia', autentici ventriloqi dietro ai 'pentiti', alcuni dei quali - tipo l'improbabile Gaspare Mutolo - non solo provatamente inaffidabili ma addirittura ridicoli. Tra i principali carnefici Francesco Ingargiola e Gianni De Gennaro.

Lupi24

Ven, 07/07/2017 - 15:16

Quando si passa sopra all’obbrobrio giuridico del “concorso esterno in associazione mafiosa” e lo si usa correntemente nell’ambito della lotta tra fazioni, ogni commento è inutile. Significa solo che da noi c’è un potere che lo può usare e che lo stato di diritto è interpretazione contingente e adattabile a seconda dei piani di chi ha il potere di stravolgerlo: in piena assoluta impunità. Chiosa: se l’obbrobrio è vivo e vegeto vuol dire che in fondo, tutti pensano: “Vedi mai mi possa tornare utile anche a me?” Non c’è altra spiegazione.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 07/07/2017 - 15:21

Venne condannato sulla base di una dichiarazione di un mafioso ''pentito''. I mafiosi mai si pentono. Propalano notizie ad usum delphini, appositamente costruite a loro convenienza nella quale c'é un 30% di veritá il resto sono chiacchiere messe ad arte per vendicarsi di qualcuno. E sulla base del restante 70% Contrada é stato condannato.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 07/07/2017 - 15:25

E con questa sentenza si affossa il teorema giuridico del concorso esterno in associazione mafiosa, che detto chiaramente, non esiste in nessun articolo del codice penale e procedura penale. Era ora

gianni59

Ven, 07/07/2017 - 15:28

purtroppo ormai nessuno legge più bene le notizie e si fa fuorviare....se vedete bene i magistrati non hanno ritrattato ma dopo un'altra disposizione della corte europea dicono che la condanna è "ineseguibile e improduttiva di effetti penali" non che è sbagliata...Quindi attenti a sbandierare l'innocenza....

paolonardi

Ven, 07/07/2017 - 15:41

Finalmente una giusta definizione di un obbrobrio giuridico e di un reato fasullo, creato dai magistrati per poter aggredire e condannate gli avversari politici. E'servito per mettere in galera anche dell'Utri.

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 07/07/2017 - 15:48

ecco cosa succede quando la giustizia diventa terrorismo!

renato1943

Ven, 07/07/2017 - 16:21

Non so se Bruno era un doppio giochista ma tanto generali fascisti dopo il1945 erano democristiani. Socialisti.liberali e grandi criminali ed in piu gli hanno dato medaglie di onorificenze

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 07/07/2017 - 16:23

Duca 12:50, in questo Paese, quanto più in alto si sta, tanto più i tuoi superiori sono i magistrati, così fanno il botto più grosso e qui mi fermo. Le tante volte che sbagliano, poi, non pagano.

scimmietta

Ven, 07/07/2017 - 16:25

Dopo una doverosa espressione di solidarietà per la "vittima" Dr. Contrada, veniamo all'altrettanto doveroso maxirisarcimento che verrà pagato dallo stato italiano. Danno erariale, quindi, da imputare a chi commise il "misfatto". Spero tanto che la Corte dei Conti, solitamente molto sollecita ad accanirsi contro i deboli, ora lo sia altrettanto contro i "forti" ... magistrati, ma .... un vecchio adagio popolare recita: "cane non mangia cane".

scimmietta

Ven, 07/07/2017 - 16:33

X gianni59: il reato di "concorso esterno in associazione mafiosa" è stato, diciamo eufemisticamente, inventato e usato quando si vuol accusare di mafiositgà qualcuno, e contro di lui non c'è nessuna prova concreta. Quindi, fino a reale prova contratia, il cittadino imputato di tale fumoso reato è innocente. Punto e basta, non arrampicarti sugli specchi come fa la magistratura quando non riesce ad uscire dal cul-de-sac in cui si è andata a cacciare.

ANTONIO1956

Ven, 07/07/2017 - 16:45

Bene ora licenziare qui giudici politicizzati che hanno perso tempo e denaro pubblico per una causa persa cosi evidente.

BLACK AOUD

Ven, 07/07/2017 - 17:09

Vergogna ITALIA. un altro caso Tortora. Era chiaro dalle prime battute che si trattava di un'accanimanto di magistrati in cerca di popolarità. Hanno distrutto la vita di un galantuomo. Vergognoso che nessuno di questi "magistrati" pagherà una lira per quello che hanno combinato. A VENCO che scrive un sacco di ........ auguro che faccia anche lui la fine del povero Contrada.

Ernestinho

Ven, 07/07/2017 - 17:38

Ormai in italia non si capisce più niente Ho appena saputo che è stata scarcerata quella infermiera che si faceva i selfie sorridente a fianco dei deceduti, accusata della morte dei stessi. Come è possibile cambiare opinione da una Corte alla'altra?

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Ven, 07/07/2017 - 17:54

Questo personaggio mi ricorda molto Berlusconi con certa magistratura. Ora si dovrebbero ricercare le motivazioni occulte di quelle precedenti condanne. Chi volevano difendere con quella reclusione infinita in carcere di un innocente? Cosa temevano potesse rivelare di certi loro "amici"?

Cheyenne

Ven, 07/07/2017 - 18:05

era così evidente che era innocente, ma brutali nmagistrati fer fare carriera gli hanno distrutto la vita

Yossi0

Ven, 07/07/2017 - 18:55

sarebbe interessante scoprire quali erano le motivazioni " vere " della condanna e chissà perché mi sorge il sospetto che il pentito sia stato indotto ad accusarlo e sopratutto da chi o per conto di chi. Qualcuno si ricorda chi erano i campioni che lo hanno condannato ?

scimmietta

Ven, 07/07/2017 - 19:39

In Italia, purtrppo, troppo spesso ci si deve difendere "dai" processi, piuttosto che nei processi!

fr4nk18

Ven, 07/07/2017 - 21:08

io comunque tra l'accolita dei giudici e le varie mafie che inquinano l'italia non vedo grandi differenze ... in male ... la quantita' di giudici onesti e' infinitesima

Ernestinho

Ven, 07/07/2017 - 21:10

Ormai in italia non si capisce più niente Ho appena saputo che è stata scarcerata quella infermiera che si faceva i selfie sorridente a fianco dei deceduti, accusata della morte degli stessi. Come è possibile cambiare opinione da una Corte all'altra?

MOSTARDELLIS

Ven, 07/07/2017 - 21:38

E ora chi glieli ridà dieci anni di vita? Si sapeva sin dall'inizio che era innocente, ma i pm e i giudici lo hanno voluto torturare per dieci lunghi anni, vai a capire per quale recondito motivo... Ma poi ci rendiamo conto qual era l'accusa? Un'accusa che esiste solo in Italia, concorso in associazione mafiosa. Cose da pazzi. Cosa italiana

QFT

Sab, 08/07/2017 - 03:06

Dopo le "mangiate di faccia" che le BR facevano indirettamente prendere al PCI di cui l'attuale camaleonte PD e' il DNA, durante gli anni '80 il PCI inizio' a finanziare direttamente gli studi universitari di attivisti promettenti: tutti e solo Giurisprudenza. Dopo di che' la valanga di ex-FIGC, Lotta Continua, Lotta Comunista, PDUP, PSIUP e Democrazia Proletaria inizio' a fare esami per cercar di diventare magistrato. Progetto concretizzato in uno squilibrio politico manifesto a partire dal 1990.

QFT

Sab, 08/07/2017 - 03:15

...e solo 2 anni dopo, 1992, un'ottantina di partiti comunisti e socialisti relativi a decine di nazioni furono "filantropicamente" salvati dal fallimento economico causato dalla fine dell'URSS (dicembre 1991), grazie all'inizio dei finanziamenti di Gyorgi Schwartz, il sedicente George Soros con 3 mandati di cattura internazionali (Tailandia, Ungheria, Fed. Russa). In pratica l'ungherese in questione, approfittando del vuoto lasciato dalla fine di una superpotenza, si compro' a prezzi di saldo le Sinistre di decine di nazioni. La situazione attuale inevitabile conseguenza dopo 25 anni di Costituzioni ormai fasulle in decine di nazioni, e non solo l'Italia. Avere Magistrature palesemente Eversive che difendono i peggiori criminali che "George" ed Al Saud proteggono, e' mera conseguenza. Conseguenza della sovrapposizione fra le scelte del PCI degli anni '80 e l'instaurazione della dittatura nel 1992.

QFT

Sab, 08/07/2017 - 03:17

Suggerisco i Lettori di non odiare comunisti, socialisti e "progressisti". Se ci pensate bene, Loro sono più' vittime di noi. Più' di Noi di centro destra per il semplice fatto che Noi non fummo ingannati. Loro invece si. Votarono per anni credendo votare per un partito del Popolo. Sistematicamente poi traditi dai fatti. Gli Elettori e cittadini di Sinistra meritano, a mio vedere, la nostra comprensione.

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 08/07/2017 - 08:24

Uno dei più grossi scandali italiani; una vergogna: la prova provata di dove si localizza la mafia.