Castellotti è rientrato in Italia: era stato arrestato a Istanbul

L'attivista italiano era stato fermato il 4 ottobre durante una rete della polizia turca in un centro culturale a Istanbul

Gianfranco Castellotti, il primo a sinistra

Gianfranco Castellotti, l'attivista 53enne di Massa fermato giovedì scorso in Turchia, è rientrato in Italia. Lo rendono noto fonti del ministero degli Affari esteri. Sia la Farnesina che il Consolato Generale d'Italia a Istanbul hanno messo in campo da subito tutte i loro mezzi per seguire la delicata vicenda dell'arresto dell'italiano. Castellotti era stato fermato lo scorso 4 ottobre durante un'operazione della polizia turca.

Secondo le informazioni ottenute dalle autorità di Ankara, il militante di sinistra, vicino a gruppi anti-imperialisti e attivista del gruppo Anti Imperialist Front Italia, era stato prelevato dalla polizia in una retata avvenuta in un centro culturale della città sul Bosforo. In seguito all'operazione delle forze turche, era stato condotto al commissariato di polizia di Ferikoy per l'arresto. Il volontario italiano era a Istanbul per seguire il processo contro i Grup Yorum, un gruppo musicale accusato di terrorismo per essere contrario al governo di Recep Tayyip Erdogan.