Catania, i bimbi fanno chiasso e il vicino spara

Infastidito dagli schiamazzi di alcuni bambini che giocavano per strada, davanti alla sua abitazione, ad Adrano, nel Catanese, è dapprima sceso a minacciarli e poi da una finestra ha esploso un colpo di pistola, non andato a segno, contro un vicino di casa che era intervenuto in difesa del fratello minore

Infastidito dagli schiamazzi di alcuni bambini che giocavano per strada, davanti alla sua abitazione, ad Adrano, nel Catanese, è dapprima sceso a minacciarli e poi da una finestra ha esploso un colpo di pistola, non andato a segno, contro un vicino di casa che era intervenuto in difesa del fratello minore. Per questo motivo la polizia ha arrestato un uomo di 67 anni, C.A., accusato di tentativo di omicidio.

Il fratello di uno dei bambini aveva chiesto spiegazioni dell'accaduto all'anziano, che gli aveva puntato contro la pistola e premuto il grilletto dell'arma, dalla quale però il proiettile non era partito a causa, forse, del suo cattivo stato di conservazione. L'uomo era poi rientrato in casa e da una finestra aveva fatto fuoco all'indirizzo della vittima, fortunatamente mancandola. In casa dell'uomo gli agenti hanno sequestrato la pistola e un'altra arma, anch'essa regolarmente denunciata, che era stata murata in una parete.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 12/04/2017 - 23:29

Il permesso di detenzione di armi andrebbe RIVISTO ogni anno o due, sottoponendo il detentore ad un test PSICOATTITUDINALE VERO, come fanno in tanti paesi del mondo.!!! AMEN.

sparviero51

Gio, 13/04/2017 - 08:10

QUANDO NESSUNO RISPETTA LE REGOLE DEL VIVERE CIVILE ACCADONO INEVITABILMENTE QUESTE COSE . IL CODICE CIVILE PARLA CHIARO, BASTA APPLICARLO !!!