Catania, tenta di sedare lite tra stranieri: poliziotto ferito alla mano

Un marocchino di 24 anni ha aggredito un suo connazionale nei pressi dell’hotel “Mercure” a Catania e poi si è scagliato contro i poliziotti intervenuti per calmare gli animi, ferendone uno alla mano

Prima ha aggredito un suo connazionale e poi si è scagliato contro gli agenti di una Volante intervenuti sul posto per calmare gli animi. Per questo, un marocchino di 24 anni, Hazarim Hasan, è stato arrestato dalla polizia di Catania con le accuse di lesioni personali e resistenza a Pubblico ufficiale.

Il doppio episodio di violenza è accaduto in piazza Giovanni Verga nella tarda serata di lunedì. A seguito di una segnalazione, il personale delle Volanti è stato inviato nei pressi dell’ingresso dell’hotel “Mercure” per una lite in atto tra extracomunitari.

Giunti sul posto, gli agenti hanno notato due extracomunitari impegnati in una accesa discussione. Temendo che il diverbio potesse sfociare in uno scontro fisico, gli uomini delle forze dell’ordine si sono avvicinati agli stranieri per tentare di riportare la calma.

Improvvisamente, però, uno dei due contendenti, in preda alla rabbia, ha colpito il rivale con calci e pugni. I poliziotti, così, sono prontamente intervenuti per sedare la lite ma l’aggressore, invece di placarsi, si è scagliato anche contro uno degli operatori cercando di colpirlo con pugni al volto.

È servito un grande sforzo da parte degli agenti per ristabilire l’ordine. Solo dopo una violenta colluttazione, infatti, i poliziotti sono riusciti a bloccare e ad ammanettare l’esagitato che è stato dichiarato in arresto per lesioni personali e resistenza a Pubblico ufficiale.

Il magistrato di turno ha disposto che il marocchino venisse associato alle locali camere di sicurezza, in attesa del rito per direttissima che si terrà oggi.

L’agente che nel corso delle violenze ha rischiato di essere colpito al volto dal nordafricano è stato costretto a ricorrere alle cure dell’ospedale Vittorio Emanuele di Catania a causa di un forte dolore al pollice della mano destra. Dopo la visita, al poliziotto è stato riscontrato distacco parcellare alla base dell’epifisi prossimale del primo dito. La lesione è stata giudicata guarabile in 25 giorni.

Commenti

rawlivic

Mer, 13/03/2019 - 10:37

il rito per direttissima liberera' l'extracomunitario, magari senza neppure obbligo di firma. E la fiera continua.

Clamer

Mer, 13/03/2019 - 11:25

Un intervento diretto in caso di rissa è l'ultima cosa che un agente deve fare, rischia solo di essere ferito, anche se la generosità lo porta a farlo. Deve stare a distanza e minacciare con il taser, utilizzandolo in caso di pericolo personale o altrui. Questa è la tecnica della polizia statunitense che spero venga adottata anche da noi. Un agente quando esce di casa al mattino deve essere sicuro di tornare a casa indenne.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 13/03/2019 - 12:59

Quanto conterà per lo stato la ferita alla mano dell'agente? Come quella di un privato che colpisce alla mano un ladro? figuriamoci..

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 13/03/2019 - 13:14

.......indagato l’agente.....

poli

Mer, 13/03/2019 - 14:06

poi dicono che aumenta il razzismo...in Italia ormai siamo al ridicolo...