Il centrodestra combatta Renzi non se stesso

Tre spunti per il centrodestra

Nervi tesi nel centrodestra. La ferita della spaccatura su Roma fatica a cicatrizzare. Non è grave, a patto che malumori, ripicche e vendette personali non vadano a inquinare l'esito dei ballottaggi soprattutto quello di Milano che potrebbero risultare decisivi per svoltare il corso della politica italiana. A bocce ferme, il bilancio della tornata elettorale dice alcune cose chiare. La prima: le scissioni, le fughe e i tradimenti che hanno sconquassato il centrodestra in Parlamento non hanno, come era ovvio, alcuna rilevanza sul piano elettorale. Semmai hanno indebolito nelle urne il Pd, i cui elettori non capiscono a ragione - perché sostenere un partito che ascolta più Alfano, Verdini e Bondi di loro. La seconda: Matteo Salvini e Giorgia Meloni, negli ultimi anni, hanno fatto un miracolo a salvare dall'estinzione i loro partiti e a tenere viva l'anima cosiddetta populista dell'elettorato di centrodestra. Ma da qui a voler prendere la guida, in modo competitivo con la sinistra, dell'intera coalizione di strada ne devono ancora fare. E probabilmente parliamo di un vicolo cieco perché da quelle parti, con l'avvento del grillismo, non ci sono numeri sufficienti per governare in maniera autonoma.

Terza considerazione: la vecchia formula del centrodestra contenitore a guida Forza Italia, dato per morto da molti, è una formula che mantiene tutta la sua potenzialità a patto che sia messo nelle mani di persone capaci e autorevoli, come dimostra Parisi a Milano (indipendentemente da come andrà a finire il ballottaggio che come tutte le sfide secche si può vincere o perdere).

E infine. Può piacere o no, ma non è ancora tempo di provare a disarcionare Silvio Berlusconi. Salvini e Meloni ci hanno provato, diversamente da chi li ha preceduti (Fini e Alfano), ma la spallata l'hanno provata, usando le elezioni di Roma come arma, legittima ma impropria. Lamentarsi oggi di presunti complotti ai loro danni è ridicolo. Nella vicenda romana nessuno si è comportato da educanda fin dall'inizio. Meglio sarebbe prenderne atto e voltare pagina senza piagnucolamenti. Che, ne sono certo, si è ancora in tempo a dare insieme la spallata. Ma a Renzi, non a noi.

Commenti

epc

Gio, 09/06/2016 - 14:48

Caro Sallusti, mi spiace ma non sono d'accordo. Io, berlusconiano della prima ora, questo discorso lo giro paro paro a Berlusconi. Nessuno si è comportato da educanda alle elezioni di Roma, ma B. in questo caso si è comportato peggio di tutti, prima Bertolaso sì, poi no, poi boh. E' stato B. a decidere di "sacrificare" Roma pur di non far prevalere la Meloni. E i risultati si vedono! Salvini e Meloni sono riusciti, come dice lei, nel "miracolo" di salvare dall'estinzione i loro partiti. B. questo miracolo non lo sta facendo!!!

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Gio, 09/06/2016 - 15:42

Considerazioni esaustive e sagge. Complimenti caro Sallusti, sottoscrivo ogni sua parola!

INGVDI

Gio, 09/06/2016 - 17:38

Ha ragione epc.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Gio, 09/06/2016 - 17:59

NGVDI@: resto indistintamente rispettoso delle opinioni ma, dalle mie parti si dice che la ragione la si da ai fessi e ai matti.

fisis

Gio, 09/06/2016 - 18:14

Colpire a morte senza pietà questo pd cattocomunista che ci sta facendo invadere da torme di clandestini, alleato e servo di banche e lobby.

INGVDI

Gio, 09/06/2016 - 19:20

Allora ha ragione anche Lei, Pettir45.

Sabino GALLO

Gio, 09/06/2016 - 19:34

Speriamo che TUTTI gli elettori del CD coinvolti vadano alle urne. E che siano uniti! Un buon risultato elettorale è possibile. Ed è proprio necessario ed augurabile, ora!

cangurino

Gio, 09/06/2016 - 19:39

Tutti i leader di cdx hanno approvato la scelta di Berlusconi di candidare Bertolaso. Purtroppo Bertolaso ha incominciato a parlare e il 95% dei romani non ne approvava le proposte politiche, come Salvini e Meloni. Berlusconi ha detto "io mantengo la parola data, quindi avanti con Bertolaso". Con un mese di ritardo, s'è rimangiato la parola data e condiviso il parere dei suddetti, ma invece di convergere sull'alleata, parole della Mussolini, l'ha voluta punire (per cosa poi? Per non averlo assecondato sull'invotabile Bertolaso? Per lesa maestà??) candidando un palazzinaro comunista, altro brocco alla Bertolaso che per miracolo ha fatto il 10%. Io di colpi bassi ne vedo solo sa una parte, ma è una opinione, come la Sua, direttore.

mauriziosorrentino

Gio, 09/06/2016 - 23:18

Chi ha fatto e mantenuto il "patto del Nazareno" di cui questo Servizietto a Roma è la coerente continuazione? Chi ha ,tradendo i propri elettori ,sostenuto i governi monti e letta renzi? Direttore non giri la frittata cercando di confonderci,gli italiani non la bevono questa storiella.B.è per la conservazione di questa Europa,questo euro ,e nuovo ordine mondiale per convinzione o per ricatto lo sa solo lui. Salvini combatte contro tutto e tutti(compreso M5S che nasce per sostenere il sistema attuale )e deve ancora far buon viso a cattivo gioco perchè i tempi non sono ancora maturi.

m.nanni

Ven, 10/06/2016 - 07:27

abbiamo tutti torto e tutti ragione. però se Berlusconi avesse imposto le primarie quella puttanata romana non sarebbe accaduta. e nel contempo l'inconcepibile imposizione a capo lista della Mussolini, già da allora, specie dopo le dichiarazioni su Bertolaso e la Meloni, inguardabile e non votabile. ora però un treno di in bocca al lupo per il presidente Berlusconi di pronta guarigione. ferito da una vigliacca e criminale persecuzione che anche un cuore di acciaio ne avrebbe subito lesione. ricordiamolo che soltanto con l'uso sconsiderato di toga schierata si sono ingoiato tutto il potere. ne risponderanno davanti al più Alto dei giudici.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 10/06/2016 - 08:34

Direttore, ultimamente mi trovo sempre più spesso in disaccordo con Lei. E non dipende da me. Dipende dal fatto che Lei non riesce più a leggere con obiettività gli eventi dando loro il significato inverso di quello che hanno. Berlusconi non ha più presa sull'elettorato ed i motivi, è inutile che glieli ripeta, li sa benissimo. Per cui, con onestà, sappia consigliare, dia anche Lei un buon contributo al centrodestra, partecipi alla scelta del successore (che non può essere sempre e solo Berlusconi o una sua controfigura) per il bene di tutta l'Italia.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Ven, 10/06/2016 - 08:52

INGVDI@: ...si dice anche che è mentalmente confuso chi la ragione la da a tutti.

Ritratto di caribou

caribou

Ven, 10/06/2016 - 09:31

Un grande esempio del fatto che la battaglia modello "zappa sui piedi" sia un dato di fatto, lo dimostrano le parole della Mussolini con dispetti interni, e le scelte poco intelligenti fatte da SB stesso, la vostra situazione politica è merito vostro, addossare le colpe è un metodo con cui avete aperto ogni campagna contro i vostri nemici, in realtà era solo un vostro interesse tenere in vita SB pur di inghiottire qualsiasi pillola! Quella che voi chiamate spallate si chiama autodistruzione!! Realtà che il vostro giornalismo controllato non vi permette di esprimere! La nuova destra che sta scegliendo nuove soluzioni per uscire dal vostro pantano, vi mette in difficoltà nel tirare in ballo la storia dei "comunisti" il fatto che voi possiate rinnovarvi vi viene semplicemente vietato! E mi sembra che sia lecito che qualcuno di destra si sia ribellato alla vostra dittatura!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 10/06/2016 - 12:48

Questo cdx è destinato a scomparire. Altro che a stare unito. Ha poco di centro ed è un bene. Ma sopratutto ha poco di vera destra. Che manganello, olio di ricino e politiche sociali siano state attribuite alla destra è dovuto solo al fatto che a sinistra ci sono solo posti in piedi. Ma è lì che sono nate ed è lì che debbono stare. Oggi però si persevera nell'equivoco ed è stupido. Credere che B. Salvini e Meloni possano accordarsi è un'utopia. Peggio, è politica. E, per fortuna, si vede.

Zizzigo

Ven, 10/06/2016 - 12:49

@epc... PIENAMENTE D'ACCORDO, forse, però, per la Meloni non vincere e non trovarsi con i carboni ardenti romani in mano, vale molto più di una vittoria.

nonna.mi

Ven, 10/06/2016 - 13:29

m.nanni :non credo che le Primarie sarebbero state risolutrici: Marino, infatti, era stato eletto sindaco di Roma, proprio con quelle...Myriam (temo di non aver spedito un mio post di poche ore fa: lo ripeto: al CAVALIERE e SENATORE (per me) Silvio Berlusconi il mio Augurio sincero di ogni Bene!)

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Ven, 10/06/2016 - 14:19

Riprovo. Egregio Direttore, non capisco cosa pretendano quelli di FI. Berlusconi si dilunga a disquisire di "moderati" e intanto ha perso consensi e forza parlamentare. Vuole il bene del cdx e la sua capolista, a Roma, dichiara che è stata messa lì per far perdere la Meloni. E ancora non si vede quali sono le compatibilità programmatiche con la Lega che il Cavaliere vuol mettere in campo. Dal 2011 solo la Lega ha seriamente e coerentemente fatto opposizione all'uomo di Rignano.

elpaso21

Ven, 10/06/2016 - 14:24

E dopo che si abbatte Renzi cosa succede?? Certamente un bel governo di Unità Nazionale sempre a guida PD. Però in questo caso non sarà "abusivo" :-)

m.nanni

Ven, 10/06/2016 - 15:45

Renzi oggi è da Putin; dice che lui non si ferma a parlare delle pochezze dei zero virgola elettorali. lui per l'Italia pensa in grande. ma come,czz, non faceva schifo Putin quando al potere legittimamente c'era Berlusconi? sapete che vi dico, fuori dai denti; mi fate davvero schifo!