Cerignola, tenta di stuprare una donna dopo le avance alla figlia minorenne. Arrestato

La ragazza era in compagnia della madre che ha subito un tentativo di violenza sessuale

Prima ha cercato un approccio fisico nei confronti di una minorenne, poi ha tentato di stuprare la madre della ragazza. È successo nella tarda serata di ieri, in via Terminillo, a Cerignola, nei pressi della chiesa dello Spirito Santo. L'uomo si è avvicinato alla donna che passeggiava in compagnia delle due figlie di cui una minorenne con cui il 37enne ha tentato un approccio fisico ma quando le sue avance sono state respinte il 37enne si è avvicinato alla madre e l'ha palpeggiata nelle parti intime tentando di avere un rapporto sessuale con lei.

La donna è riuscita a divincolarsi e a chiedere aiuto. I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia ofantina hanno sottoposto a fermi di indiziato di delitto l'uomo, anch'egli di Cerignola, senza precedenti. Da una prima ricostruzione dei fatti l'uomo, dopo aver immobilizzato la donna ha tentato la violenza ma lei, mettendosi a gridare e a chiedere aiuto, è riuscita a mettere in fuga il 37enne che è stato rintracciato e bloccato poco dopo.

L'uomo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per violenza sessuale e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trasportato presso la casa circondariale di Foggia. La donna, per lo shock subito, è dovuta ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cerignola, dove ha riportato alcuni giorni di prognosi.