Cesare Battisti, il legale: "Non è stato espulso, serve sconto di pena"

È sul tema della procedura in seguito alla quale Battisti è stato riportato in Italia che si affrontano accusa e difesa davanti alla prima sezione della Corte d'Assise d'Appello di Milano. Il terrorista potrebbe ancora ottenere uno sconto della pena

Cesare Battisti potrebbe ottenere uno sconto della pena e scampare all'ergastolo. C'è stato un duro botta e risposta questa mattina tra accusa e difesa davanti alla prima sezione della Corte d'Assise d'Appello di Milano per la vicenda riguardante la pena comminata all'ex terrorista dei Proletari armati per il Comunismo arrestato dopo 40 anni di latitanza. E' sul tema della procedura in seguito alla quale l'ex terrorista è stato riportato in Italia che si affrontano le due parti, perché questo produce la formulazione della pena.

Mentre per il pg Antonio Lamanna, Battisti è stato espulso dalla Bolivia, per l'avvocato Davide Steccanella il suo arrivo in Italia è avvenuto a seguito dell'estradizione. Un accordo tra due stati, ovvero Brasile e Italia, nel primo dei quali non esiste la pena dell'ergastolo. Non dovrebbe comunque - secondo la linea di difesa - essere l'ergastolo la pena adatta a Battisti, in quanto l'Italia nell'accordo aveva promesso che, qualora riconsegnato, la pena per il condannato sarebbe stata commutata in 30 anni. Da questo discende che il legale chiede alla Corte che Battisti sconti 20 anni 7 mesi e 24 giorni. Dai 30 iniziali infatti il legale chiede di sottrarre il "presofferto" ovvero i 9 anni già scontati dall'ex terrorista (di cui un anno e 9 mesi in Italia, 3 mesi in Francia, 4 anni in Brasile e 3 di indulto).

Il terrorista aveva chiesto ai giudici di mantenere l'accordo di estradizione tra Italia e Brasile che prevede anche una diminuzione della pena.

Battisti è stato condannato a due ergastoli, perché ritenuto colpevole di quattro omicidi, commessi tra il 1978 e il 1979. Nel patto tra Italia e Brasile, firmato dall'ex ministro della Giustizia Andrea Orlando, il 6 ottobre 2017, le condizioni poste dal Brasile per il rilascio del terrorista prevedevano che "il tempo massimo di esecuzione della pena inflitta non supererà nella sua effettività 30 anni di reclusione, e che il periodo di detenzione sofferto dall’estradato in Brasile ai fini della procedura di estradizione sarà computato nella pena da eseguire in Italia".

Commenti
Ritratto di niki 75

niki 75

Ven, 17/05/2019 - 14:43

Sono certo che costui, tra pochi anni, come hanno fatto alcuni BR. ce lo ritroveremo a tenere lezioni magistrali nelle nostre Università.

t.francesco

Ven, 17/05/2019 - 14:58

OK TOGLIAMOLI A BATTISTI E DIAMOLI AL LEGALE.

zadina

Ven, 17/05/2019 - 15:03

Battisti ha ricevuto 2 ergastoli come sconto di pena ne possono eliminare 1 ma 1 quello resta se la lingua Italiana ha una buona definizione 1 ergastolo significa galera a vita senza nessun sconto ed è sufficiente come premio che si è meritato per il suo comportamento, quale sconto ha fatto battisti alle persone che ha ucciso e ha reso invalidi per tutta la vita lo stessi sconto si merita lui stesso, oppure esiste qualche sapientone che lo vorrebbe libro e anche premiato con medaglia doro al merito?.....per le persone che ha assassinato?....

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 17/05/2019 - 16:18

battista lasciamolo libero e mandiamolo nelle scuole a fare i corsi di aggiornamento del comunismo nelle scuole dove ci sono tante/i maestre/i come la siciliana!

MOSTARDELLIS

Ven, 17/05/2019 - 16:42

Ma dove ha studiato questo avvocato? Ah, forse alle Botteghe Oscure, ma proprio oscure parecchio....

ESILIATO

Ven, 17/05/2019 - 17:49

Si...diamogli no sconto di un giorno.....con uello che ha fatto ui negli usa non avrebbe sopravissto una settimana.....la nostra giustizia carceraria esiste e funziona.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 17/05/2019 - 17:49

Mi sembra giusto! Anziché l'ergastolo...35 anni. Se riesce a campare...

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 17/05/2019 - 18:56

Tutti i comunisti lo vorrebbero libero e perdonato. Poverino, dopo tanti snni di due vacanza al sole se la merita. Il cattivone è Salvini, mica lui.