Che non riposi in pace

Quando un uomo muore si è soliti dire, chiunque sia: pace all'anima sua. Io invece in questo caso mi auguro che l'anima di Totò Riina non abbia mai pace, come quelle dei dannati che Dante colloca nel settimo cerchio della Divina Commedia, a mollo per l'eternità nel sangue bollente delle loro vittime. So bene di non essere nessuno, e di non avere requisiti e titoli per emettere sentenze, tanto più divine. Ma questo è ciò che penso. Penso che Totò Riina abbia vissuto fin troppo a lungo e fin troppo bene (anche in carcere), credo che il male che ha fatto sia tale che i venti e passa anni passati in cella di isolamento siano stati per lui poco più di un pizzicotto.

Dalle 3,37, ora del decesso, dell'altra notte c'è un bastardo mafioso in meno sulla Terra, ed è una buona notizia. Non mi commuove il lutto dei parenti, mi indigna la richiesta di «silenzio e riservatezza» avanzata dalla figlia e vorrei vedere indagati per apologia della mafia i non pochi mafiosi che in queste ore in varie forme rimpiangono pubblicamente e privatamente il loro eroe.

Si sarebbe potuto provare un minimo di pietas se Riina si fosse limitato a scalare la mafia uccidendo e facendo uccidere - come ha fatto - centinaia di mafiosi sui rivali, persone delle quali non sentiamo alcuna mancanza. No, la belva è andata oltre. La sua è stata una mattanza di chiunque intralciasse i suoi piani, dai politici (tra i quali il fratello del presidente Mattarella) ai magistrati (Falcone, Borsellino, ma non solo), poliziotti e carabinieri. E poi le stragi con le bombe di cittadini qualunque, al solo scopo di intimorire lo Stato.

Riina non si è mai pentito perché «io non ho nulla di cui pentirmi». A me poco importa dei segreti che si porta nella tomba, mi accontento che ora è lui in una tomba, che possibilmente dovrà essere anonima perché né un fiore né una preghiera possano mai alimentare la memoria o consolare un suo seguace. Lo dobbiamo al ricordo delle tante vittime innocenti, ai loro parenti. Lo dobbiamo a chi non ha mai incrociato la mafia ma ha visto figli e amici perdersi nel fiume di droghe che, alimentato da Riina, ha invaso l'Italia per placare la sua fame di denaro e potere.

Lo so bene che oggi non finisce la mafia. Ma almeno è finito lui, e mi spiace che lo abbia fatto - a differenza delle sue vittime - assistito e confortato dai suoi familiari, concessione fin troppo generosa di uno Stato civile.

Commenti

neucrate

Sab, 18/11/2017 - 16:35

Invece chi uccise Giorgiana Masi deve riposare in pace? Oppure chi fece uccidere Pinelli? A differenza sua, per me gli assassini pari sono, sia quelli che uccisero Giorgiana o Pinelli, sia quelli che uccisero Falcone e Borsellino

rodolfoc

Sab, 18/11/2017 - 17:17

neucrate, ha dimenticato di ricordare le 86 vittime delle Brigate Rosse e le tante altre vittime del terrorismo rosso squadrista. Ma, visto l'accento del suo commento, immagino che per lei queste vittime non contino nulla.

Ritratto di MariannaE

MariannaE

Sab, 18/11/2017 - 17:19

Chi uccide, chiunque essa sia NON DEVE PIU AVERE DIRITTO A NULLA, E TANTOMENO RIPOSARE IN PACE !!!

demetrio_tirinnante

Sab, 18/11/2017 - 17:21

Ah Sallù, come mai tra i morti ammazzati illustri, te sei scordato de Della Chiesa?

sparviero51

Sab, 18/11/2017 - 17:37

DOVREBBERO INCENERIRLO E BUTTARE I RESTI IN UN POZZO NERO !!!

VittorioMar

Sab, 18/11/2017 - 17:45

...ERA UN ASSASSINO ORA E' MORTO !..NON SCOMODIAMO QUANTI ALTRI SI SONO MACCHIATI DI GENOCIDIO !!...I VIVI RIMANGONO I PIU' PERICOLOSI !!

MGTOW

Sab, 18/11/2017 - 18:19

Lo avrei affogato personalmente in un pozzo nero, lui, la sua famiglia e tutti quelli che ancora oggi lo difendono. Che la terra ti sia dura e pesante, zu' toto' u'curto!

MGTOW

Sab, 18/11/2017 - 18:47

Spero che toto' u' curto non riposi in pace. Basta buonismi per mostri del genere.

VittorioMar

Sab, 18/11/2017 - 18:49

..E' LA STESSA COSA CHE FACEVANO I "MAFIOSI" CON LE LORO VITTIME !!...HA LO STESSO PENSIERO E ATTEGGIAMENTO ,BRAVO 7+ !!!

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Sab, 18/11/2017 - 19:38

adesso che è morto, aspetiamo che si scannino i rimanenti tra di loro, e chi rimane... via in galera a vita

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 18/11/2017 - 19:57

neucrate Sab, 18/11/2017 - 16:35...Le zecche rosse che, come lei, pretendono di dare lezione, sono solo e solamente patetiche, oltre che fuori tempo massimo. Si termini.E.A.

orailgo38383838

Sab, 18/11/2017 - 20:28

Caro Sallusti, questo mio commento non sarà mai pubblicato, ma voglio scrivere comunque che stavolta, succede raramente,non sono d'accordo con ella. Anzi, alcune delle frasi che ha scritto sono quasi ripugnanti, mi creda. Un uomo che muore è comunque un uomo che muore, che...se esiste un giudice supremo...avrà i suoi problemi. I suoi parenti, presunti innocenti, hanno perso comunque una persona cara. Lei dice bene...in questo pezzo che ha scritto...NON E' NESSUNO...proprio. Saluti, con immutata stima

hh

Sab, 18/11/2017 - 20:33

Excuse me for writing in English. I thank dottore Sallusti for writing such a sincere article. Yes also I do not want this mafioso to rest in peace. He is an assassin and like every other assassin he does not deserve to rest in peace.

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 18/11/2017 - 21:53

La Camusso, please, ci informi quale sarà la sua, di pensione.

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 18/11/2017 - 21:53

Oops, ho sbagliato articolo....

Ritratto di maxsatantud

maxsatantud

Dom, 19/11/2017 - 07:27

La non dissociazione di tutta la famiglia dalla °BELVA°,con il rispetto dovuto per la scomparsa di un congiunto e i commenti rilasciati alla stampa e tv,dalla consorte ,dai figli ecc. avvalora e conferma quale sia il sentimento morale di tutti i componenti il nucleo famigliare non meritevole di far parte di una società civile. Che le fiamme infernali ardano perennemente su codesto mostro.da un infame passato.

Dordolio

Dom, 19/11/2017 - 11:39

Sappiamo tutti che gente è questa e quale il loro ambiente. Ma non mi è piaciuto lo stesso il "calcio del somaro" dei giornalisti intenti ad assediare la famiglia del boss ormai morto. Facile, vero? Rita Dalla Chiesa ha raccontato recentemente di come a corpo del padre ancora caldo l'ufficio del generale venne ripulito completamente (cassaforte compresa pare) di qualsivoglia documento. E il tutto poi scomparve. Su, che i baldi reporter stilino una lista di tutti quelli - in uniforme e no - che per loro collocazione fisica e temporale possono aver partecipato al sacco. E li assedino come si conviene. No vero? Troppo difficile e rischioso, giusto? Meglio farlo con la famiglia del mafioso morto che non conta più una cippa. E farsi passare per intrepidi giornalisti d'assalto.

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 19/11/2017 - 13:00

---il tentativo di farlo apparire belva assoluta ---mostro indicibile---quasi inumano--è come voler segnare a forza una linea di demarcazione---quello che lui ha fatto poteva essere fatto solo da uno della sua feccia antropologica--ciò non riguarda le persone "normali"--ed invece non è così--perchè il villico morto mai avrebbe potuto per esempio uccidere fior di magistrati superscortati se non avesse goduto di connivenze eccellenti in ambito politico--servizi deviati --massoneria e quant’altro--mentre condanniamo la feccia potrebbe capitarci di stringere la mano ad un politico o ad un generale dei caramba che magari con quella feccia ci prendeva il caffè ed il limoncello---sono deluso dalla morte di riina--perchè dopo provenzano--restano sempre di meno quelli che sanno e potrebbero aiutare a far luce sui misteri di questo disgraziato paese---

salvatore40

Dom, 19/11/2017 - 13:11

Io invece ritengo il contrario : l' Assassino deve riposare in pace, essendo pace mortuaria. L'unica pace " in terris " che dovrebbe e potrebbe far riflettere i VIVI. Ogni qual volta si uccide un Vivente, la Natura ringrazia, perché le abbiamo risparmiato la fatica di farlo. Consiglio a tutti i Mafiosi,gli Assassini,i Criminali, di leggersi, in profondità,gli scritti di Giacomo Leopardi : non aiutiamo la Nostra Nemica, aiutiamoci a vicenda,per poter trascinare il Peso della Vita ! Il Mafioso-Criminale, che crede di aver toccato il Cielo,si è degradato a livello bestiale. Nessuna pace, quindi,per i Mafiosi immeritatamente rimasti in...VITA !

stesicoro

Dom, 19/11/2017 - 14:23

Sallusti, qual è il valore aggiunto del suo "pezzo"? Io penso che, forse, avrebbe fatto miglior figura a non scriverlo.

Vostradamus

Dom, 19/11/2017 - 14:33

Poco, ma sicuro

bartolomeo

Dom, 19/11/2017 - 16:50

stesicoro: concordo con lei al 100%. Non ci sono ragioni per giustificare cio' che ha fatto Riina in vita. Ma la morte e' morte e se chi e' senza peccato scagli la prima pietra, il pensiero di Sallusti sul girone dell'inferno in cui lui colloca Riina dovrebbero essere collocati moltissimi altri passati a miglior vita

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 19/11/2017 - 22:12

Mi sovviene un paragone: se l'anima fosse andata all'inferno presumo che si sia accomodata sulle ginocchia di Belzebù e se fosse andata in paradiso si sarebbe posta alla destra del Padrino?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 19/11/2017 - 22:13

Siamo in una Repubblica e ognuno è padrone di decidere di fare quello che gli pare ... l'importante è che siano gli altri a pagare il conto.

maria angela gobbi

Dom, 19/11/2017 - 23:43

Avevo già inviato un commento,ma non lo vedo--allora ripeto:Nessuno di noi ha i requisiti di cui parla Sallusti,nessuno di noi sa cos'avesse,fin da ragazzo,quest'uomo-nel cervello,nel DNA... e aggiungo che Riina mi fa pena-I parenti delle sue vittime mi perdonino,ma credo,CREDO fermamente che essi siano non solo in Pace,ma nella felicità eterna,mentre questo disgraziato ha avuto una vita orrenda-sì,credendo di vincere ,di sopraffare,di essere padrone di chissà cosa: cosa avrà avuto da ragazzo,da giovane da piccolo uomo? una vita sprecata,senza gioie,e poi vent'anni di galera e l'odio,la ripugnanza..chi lo invidierebbe? ripeto che fa solo PENA

Ritratto di Alleaf55

Alleaf55

Dom, 19/11/2017 - 23:58

@elkid, analfabeta e vuoto a perdere mentale. Pur di contraddire il dottor Sallusti pretende di riscrivere la storia della mafia secondo il suo pensiero (beh, "pensiero" nel suo caso è una parola grossa) e non secondo i fatti accertati e convalidati da sentenze definitive. Fatti un giro in giostra, bambino. E chiedi a paparino di comprarti un leccalecca con pochi zuccheri, che fanno male al cervello. Tzé.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Lun, 20/11/2017 - 05:06

1)"Non esistono Mafiosi più buoni e Mafiosi più cattivi : i Mafiosi sono tutti uguali e , a parità di condizioni , fanno tutti le stesse cose"(Frase celebre Onefirsttwo 11/20/2017) ; 2)"Era una forte fibra ed è morto a 87 anni : se non in carcere poteva vivere anche 100 anni"(Frase celebre Onefirsttwo 11/20/2017) ; 3)"Non è colpa sua se non c'è la pena di morte"(Frase celebre Onefirsttwo 11/20/2017); 4)"Come mai questa storia della Mafia non finisce mai ? : oramai è una storia tipo "E' nato prima l'uovo o la gallina ?""(Frase celebre Onefirsttwo 11/20/2017); Yeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

MARCO 34

Lun, 20/11/2017 - 10:33

Che belle parole!!

Antimafioso

Lun, 20/11/2017 - 10:48

Alleaf55# Cresci un po, lanciainsulti che sei. Pur di difendere i tuoi idoli con colletto bianco e poltrona (di destra o di sinistra, non importa), pretendi di riscrivere la storia della mafia. A sentire te, e' tutta colpa esclusivamente di rozzi sanguinari di campagna come Riina, mentre i cosidetti "rispettabili" (in apparenza) devono rimanere intoccabili solo perche' sanno vestirsi bene e parlare in maniera eloquente. Sei caduto nell’assurdo piu’ di quelli che negavano l’esistenza della mafia; per quelli come te, la mafia esiste si, ma "non esistono i collusi nel governo e forze dell'ordine". Stai nascondendo la tua testa nella sabbia.

GUGLIELMO.DONATONE

Lun, 20/11/2017 - 14:39

Ho sentito dalla TV: "la salma é stata trasferita a Corleone..." Ma quale salma, avrebbero dovuto dire:"la carcassa di questa bestia immonda".

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 20/11/2017 - 15:08

Ai mafiosi deve essere imposta la damnatio memoriae: le ceneri nel cesso del carcere!

ilbarzo

Lun, 20/11/2017 - 15:19

Sarà anch'esso giudicato da nostro Signore Gesù Cristo, per tutti i crimini da lui commessi. Non ho diritto di augurargli di non riposare in pace.

dagoleo

Lun, 20/11/2017 - 16:08

Ma come lui non riposeranno in pace neppure i suoi familiari, che dei suoi crimini sono stati complici silenziosi e quindi corresponsabili. Questo vale per figli, ninette bagarelle e parenti tutti. Da morti sarete soltanto anime marce, buone solo per l'inferno.

Ritratto di Alleaf55

Alleaf55

Lun, 20/11/2017 - 16:55

@Antimafioso: non hai capito (o non ho espresso bene) il mio pensiero. Volevo solo criticare il "complottismo" infantile di chi, chiamando a correo massoneria, servizi deviati, carabinieri e forse anche il Vaticano finisce per ridurre al rango di "villico morto" il più bastardo assassino dei gironi nostri, tanto la responsabilità sta sempre altrove (che tutti i processi fatti e conclusi, peraltro, non hanno mai accertato). Che poi la mafia abbia goduto e gode di amicizie nella politica, nella magistratura, e in molti apparati dello Stato nessuno lo può negare. Bastardi come i Ciancimino, i Lima e gli altri fiancheggiatori occulti, avrei preferito fossero stati arrestati e condannati dallo Stato senza i riguardi, le "disattenzioni" e persino la credibilità di cui hanno sempre fruito nel loro putrido stagno. Chiaro adesso il concetto?

VittorioMar

Lun, 20/11/2017 - 17:33

...EGREGIO DIRETTORE,SAPREMO MAI CHI GESTISCE ..DETIENE ..ORDINA COMMISSIONI A QUESTI.. DEPRAVATI...IMMORALI..CRIMINALI PREZZOLATI ASSASSINI ??..O NON CREDE CHE CI SIA O CI POSSA ESSERE QUESTA ASSOCIAZIONE A DELINQUERE ??...C'E' CHI PENSA ...E C'E' CHI FA' !!!

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 20/11/2017 - 17:35

[...] quello che lui ha fatto poteva essere fatto solo da uno della sua feccia antropologica--ciò non riguarda le persone "normali"--ed invece non è così--perchè il villico morto mai avrebbe potuto per esempio uccidere fior di magistrati superscortati se non avesse goduto di connivenze eccellenti in ambito politico--servizi deviati --massoneria e quant’altro--[...] Elkid ma il complottismo per voi sinistrati esiste solo quando vi fa comodo? Quando nell'immigrazione clandestina noi si accenna a disegni superiori, vedi Soros, le elite massonico-finaziarie, il nuovo ordine mondiale, ridete a crepapelle fino a morire (ma poi non crpeate mai), ci pigliate per i fondelli, per visionari, complottisti, fuori di testa... e poi? Quando vi fa comodo fate lo stesso?